ll Como Ambrosoli pareggia in casa

(dal sito del Como) – Un pareggio imprevisto per l’Hockey Como; dopo una partita corretta e sostanzialmente condotta dalla squadra comasca nel primo tempo, equilibrata nel secondo e sfruttata al meglio dagli ospiti nella terza frazione.

Partono subito forte i ragazzi di Blazek che dopo solo tre minuti vanno in gol con un bel tiro di Andrea Ballarate. Visibilmente in difficoltà gli ospiti che subiscono gli attacchi dei padroni di casa infatti al 12° minuto arriva anche il raddoppio ad opera di Simone Costa. Sembra una partita facile per il Como, ma nel secondo drittel le cose si complicano, prima ben tre pali salvano gli altoatesini e poi al 12°, gli ospiti in contropiede accorciano le distanze con Lombardi.

Terzo periodo decisivo, il Como cerca il gol della sicurezza che non arriva grazie alle buone parate del portiere Rizzon e anche a causa della poca lucidità degli attaccanti sotto porta. Quando sembra ormai deciso il risultato sul 2 a 1, ad 1 minuto dal termine dell’incontro, un errore difensivo permette agli ospiti, sorretti da una caparbietà fuori dal comune, di raggiungere un insperato pareggio.

Il Como mantiene la testa della classifica in coabitazione con il Trento e settimana prossima effettuerà il turno di riposo prima di scendere sul ghiaccio per il sentito derby contro il Varese in programma il 25 novembre.

Como – Val Venosta 2-2 (2-0, 0-1, 0-1)
Marcatori:03:28 (1-0) Ballarate A. (Ambrosoli F.), 12:47 (2-0) Costa S. (Valli R.), 32:21 (2-1) Lombardi A., 58:45 (2-2) Von Pfoestl L.
Hockey Como: Menguzzato M. (Favaro M.); Ballarate A., Lunini A., Nardelli S., Sala F., Torboli R., Valli R.; Ambrosoli F., Ambrosoli R., Costa S., Gosetto D., Marcati L., Meneghini M., Merati F., Muscionico M., Sala N., Vaccani M.
Ahc Vinschgau: Rizzon A. (Pedross C.); Casagrande L., Ennemoser M., Nagl T., Oberdörfer M., Rinner S., Von Pfoestl L.; Andreotti M., Clemente M., Laimer Gerstl M., Lampacher J., Lombardi A., Santer N.
Arbitri: Volcan Willy Vinicio (Pioldi Maurizio – Chiodo Pier Lorenzo)
Penalità: 12-8 (2-4, 4-2, 6-2)
Spettatori: 133

freccia 5ª giornata