Passo falso dell’Appiano, l’Egna al comando

La dodicesima giornata incorona l’Egna squadra regina della Serie cadetta; Le Oche Selvagge regolano il Caldaro con un netto 6-1, il successo ha trovato in Bonino (autore di quattro assist e un goal) il suo ispiratore e in Michael Sullmann, Matteo Peiti (doppietta per entrambi) e Flavio Faggioni i suoi esecutori. I Lucci pagano il periodo altalenante, che ha avuto inizio nel girone di andata proprio contro la formazione della bassa atesina.

L’ex capolista Appiano inciampa tra le mura amiche subendo una sconfitta per 3-2, lo sgambetto è opera del Merano in una gara in equilibrio per due periodi: conclusa la prima frazione di  gioco a reti inviolate, in quella centrale sono le superiorità numeriche a consentire alle due formazioni di trovare la via del goal con Daniel Rizzi per i meranesi, alla quale risponde il “pirata” Tobias Ebner a 30” dal secondo intervallo. Nel terzo periodo Michele Ciresa e Thomas Mitterer ipotecano la vittoria, David Ceresa tiene vive le speranze per i padroni di casa con il goal in power play al 56.16, tuttavia, nonostante i 58 tiri nello specchio della porta avversaria,  l’Appiano non riesce a raddrizzare il risultato e le Aquile tornano in riva al Passirio con i tre punti in palio.

Seconda vittoria consecutiva per il Vipiteno, che riscatta il periodo di crisi, durante il quale in quattro giornate avevano racimolato un misero punto; il successo per 3-0 sul Pergine consente alla formazione guidata da Oly Hicks di avvicinare il Caldaro e a Charles Corsi di collezionare uno shutout. Con solo due tiri a referto, il Pergine può recriminare per un secondo tempo non giocato all’altezza.

Non si arresta la marcia del Bozen 84, i White Weasels sbancano anche il Pranives con le prestazioni maiuscole di Dylan Stanley, autore di quattro dei sei goal ospiti e Stanislav Jasecko. Il Gherdeina, portatosi in doppio vantaggio è stato letteralmente travolto dagli sniper biancoblu, quali hanno saputo capitalizzare le occasioni create. I ladini, sebbene abbiano mostrato una maggiore propensione al tiro (34 contro 21 dei bolzanini), sono riusciti ad accorciare il punteggio nel terzo tempo con le reti Gaucher e Benjamin Koster rendendo meno amara la sconfitta. Le Furie Rosse incappano nella sesta sconfitta consecutiva, di cui tre in overtime.

12a  giornata:
Egna – Caldaro 6-1 (1-0; 3-0; 2-1)
Appiano – Merano Junior 2-3 (0-0; 1-1; 1-2)
Vipiteno – Pergine 3-0 (0-0; 2-0; 1-0)
Gherdeina – Bozen 84 4-6 (2-2; 0-2; 2-2)

Classifica:
Egna 25 punti, Appiano 23 p.ti, Caldaro 20 p.ti, Vipiteno 19 p.ti, Bozen 84 18 p.ti, Merano Junior 17 p.ti, Gherdeina 12 p.ti, Pergine 10 p.ti.

Giudice sportivo

COMMISSO THOMAS (Pergine) ammonizione con diffida
Al minuto 24,15, dopo aver subito un goal, abbandonava la sua area di porta protestando vivacemente nei confronti del direttore di gara e pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.