Ryan regala la vittoria ai Rossoblù

Milano vs Cortina è una partita storica dell’hockey italiano.
Sul ghiaccio numerosi coppe e ben 48 scudetti, l’ultimo degli scoiattoli risale al 2007, l’ultimo del Milano risale all’anno prima.
Quella di questa sera non varrà un campionato ma è comunque una gara importante. Per la squadra di Da Rin può significare la fine della crisi dopo la buona prestazione contro i Lupi valpusteresi e dopo la vittoria con il Fassa sabato scorso; la squadra di coach Beddoes si trova all’ultimo posto in classifica e una vittoria all’Agorà, oltre per il morale, può voler rappresentare la luce in fondo al tunnel. Assenti nei padroni di casa Luca Ansoldi, negli ospiti Luca Zanatta.
Pronti via, i Rossoblù si gettano subito in avanti e già dopo dieci secondi si portano in vantaggio con un preciso tiro dalla mezza di Iori che infila l’estremo cortinese alla sua destra.

I ragazzi di Da Rin non si accontentano e al 2.09 Caletti si presenta solo davanti a Baur che non si lascia sorprendere. Al 2.44 è Iori che con un rovescio impegna un attento Baur. Al 4.45 arriva la prima penalità della partita; in panca puniti viene mandato Moretti. A questo punto sale in cattedra Caletti che prima si fa respingere un tiro dall’estremo avversario e poi manca la deviazione vincente dopo un tiro dalla blu di De Marchi. Al 10.06 è sempre il numero 15 milanese a farsi bloccare un tiro dopo uno scambio veloce con Iori. Al 12.30 viene fischiata anche la prima penalità al Milano; a finire sulla panca dei puniti è Degon. Anche in inferiorità sono i Rossoblù a creare i maggiori pericoli con Migliore. Il tempo finisce con i padroni di casa che riescono a sprecare 1.19 di 5 vs 4 e poi 1.33 di 5 vs 3.

Il Cortina si presenta sul ghiaccio dopo il primo intervallo più convinto ed infatti al 3.05 è Edwardson che in superiorità, Goi in panca puniti, riporta il risultato in parità. Nemmeno il tempo di gioire per la panchina ospite che Caletti riporta i padroni di casa in vantaggio. Il Cortina non ci sta e si ripropone in avanti con Edwardson, Siddal, Adami e De Bettin, quest’ultimo fermato da un vero miracolo di Raycroft. Al 7.09 gli ospiti si riportano in parità con un tiro dalla mezza di Matt Siddall, lasciato inspiegabilmente libero dalla difesa milanese. Al minuto 8.32 viene fischiata una penalità a Mazzacane, e in superiorità Hay colpisce il palo esterno con un tiro dalla blu. Il gioco è in mano agli scoiattoli che si rendono ancora pericolosi con un tiro dalla blu di Gron, Adami e Siddal sul quale Raycroft compie un nuovo miracolo. Le ultimi azioni del drittel sono ancora dei cortinesi con Adami e De Bettin.

Il terzo tempo inizia con i Rossoblù che sprecano 1.36 di superiorità. La squadra di coach Da Rin non punge e al 7.45 gli scoiattoli si portano meritatamente in vantaggio con Dingle.
Al 9.55 è Ryan che si presenta solo davanti a Baur ma spara sull’estremo avversario.
Il Milano spreca un’altra superiorità, Michele Zanatta in panca puniti, senza praticamente tirare in porta. Il tifo milanese suona la carica e i ragazzi di Da Rin trovano la forza giusta e incominciano a spingere creando pericoli con De Marchi e Degon. Vengono mandati in panca puniti Goi per il Milano, Edwardson e Matt Siddall per il Cortina. In 4 vs 3 i Rossoblù agguantano il pareggio con le unghie grazie ad un missile dalla blu di De Marchi non trattenuto da Baur e con Iori a dare fastidio davanti alla gabbia avversaria. Il finale è ancora dei padroni di casa con Ryan che lambisce il palo alla sinistra dell’estremo cortinese, De Marchi e Schultz che si fanno respingere due tiri dalla blu.
Finiscono così in parità i tempi regolamentari e l’overtime inizia con 23″ di superiorità del Milano e con un tiro dalla blu di Degon respinto da Baur, attento anche sulla successiva deviazione ravvicinata di Iori. Al minuto 1.32 esplode l’urlo dei 1300 presenti grazie ad un’azione in velocità di Schultz e Ryan con quest’ultimo che infila un incolpevole Baur. Vittoria importante per gli uomini di Da Rin che riescono con questi due punti a staccarsi dal fondo della classifica e a raggiungere a quota 8 Alleghe ed Asiago. Saranno proprio i vicentini ad ospitare Migliore e soci giovedì 11 ottobre mentre la prossima partita all’Agorà sarà sabato 13 contro il Renon.

Hockey Milano Rossoblu – S.G. Cortina 4-3 d.t.s. (1-0; 1-2; 1-1; 1-0)
Reti: 0.10 Iori, 23.07 Edwardson in superiorità, 23.43 Caletti, 27.03 Siddall, 47.45 Dingle, 56.09 De Marchi in superiorità, 61.32 Ryan.
Tiri: Milano 36, Cortina 32
Penalità: Milano 6 (12 minuti), Cortina 10 (20 minuti)