Hennigar segue Mair a Schwenninger. Anche l’altro Aquino in Ebel

59 punti in 35 partite di regular season del Cortina. Un ottimo score per Rob Hennigar, bocca di fuoco di Stefan Mair all’Olimpico con la quale gli ampezzani hanno potuto sollevare la Coppa Italia. Un trofeo che si aggiunge alla carriera da vincente di Hennigar con una vittoria in CIS e un oro alle Universiadi del 2007.
Il centro canadese la prossima stagione seguirà il suo coach in biancoblu a Schwenninger per portare i Wild Wings al top di Bundesliga.

«Rob è il tipo di giocatore che stavamo cercando. – ha dichiarato Mair sul sito ufficiale dello Schwenninger – Un classico playmaker classico, che presta  la necessaria attenzione in fase di powerplay».

Stats su eliteprospects – Eurohockey

Settimana scorsa Luch Aquino s’era accasato in Vorarlberg a Dornbirn, neoiscritta in Ebel. A pochi chilometri, con la maglia dell’altra “neopromossa” TWHC Innsbruck, giocherà il fratello Anthony. L’ex Renon, Pusteria, Pontebba e Valpellice (217 gare in A, 236 punti) ha trascorso la scorsa stagione a Grenoble nel campionato francese perdendo la serie di finale. Per lui la Ebel sarà un nuovo trampolino di lancio verso l’hockey europeo che conta.
L’italo-canadese potrebbe rientrare nel giro della nazionale per le qualificazioni olimpiche e la preparazione per la Ebel servirà al giocatore per arrivare preparato alla selezione. Nella squadra tirolese campione di Nationalliga allenata da Daniel Naud l’attaccante 29enne troverà il goalie venostano Thomas Tragust.

Stats su Eliteprospects – Eurohockey