Hofer e Trivellato, giovani emigranti di talento

Ha esordito in un mondiale pochi mesi fa a Stoccolma non contro una squadretta qualsiasi, contro la Repubblica Ceca pluricampione del mondo e olimpica. Roland Hofer, 22enne di Vipiteno, per diventare il forte difensore promessa della nostra nazionale è emigrato in Finlandia 5 anni fa. Nel 2006 l’esordio in A2 con i Broncos dove ha confermato di meritare il suo spazio l’anno successivo con un ottimo score, nonostante i suoi 16 anni. Sempre nel 2008 il suo valore è stato reso visibile a tutti vestendo la maglia azzurra in due mondiali in pochi mesi: quello dell’under 18 e quello più difficile della 20. Tanto basta per farsi aprire le porte dalla giovanili dell”HIFK Helsinki (Junior SM-Liiga), una delle realtà più ambite da tutti i discatori europei. Già al primo anno per lui ci s0no state da giocare 48 partite nobilitate da 8 punti. Segue un anno sempre nell’U20 nello Sport Vaasa e successivamente nei Pelicans. La stagione 2010/11 è già propizia per esordire tra i senior in Mestis (serie B). Con la maglia dell’HeKi Heinola, tra veterani e altri giovani emergenti Hofer ha segnato dalla retroguardia  un gol e 9 assist in 47 partite. L’anno scorso Hofer è rimasto ad Hanola sempre in Mestis ma sotto la nuova denominazione di Peliitat, che ha confermato il ragazzo di 1,82 m per 80 kg anche per la prossima stagione.

Con la maglia della nazionale Hofer, oltre ai tre gettoni ai mondiali di Stoccolma, ha vestito l’azzurro in altre 8 occasioni in manifestazioni non ufficiali. Con le juniores ha in attivo un campionato mondiale under 18 e tre under 20.

Stats su Eliteprospects Eurohockey
-> Intervista ai mondiali

Alex Trivellato è invece un 19enne di Laives che da oltre tre anni è andato a studiare in Germania. Nel 2009 ha potuto sperimentare l’hockey tedesco con l’under 18 del Kaufbeuren mentre nei due anni successivi a chiamarlo è stato il settore under 18 nientemeno degli Eisbären di Berlino. Con gli Orsi polari nel massimo campionato di categoria in due anni il difensore di Laives ha messo a referto 36 punti (11+34) in 59 gare di regular season, ad aggiungersi agli 8 punti in 15 partite di play-off. L’anno scorso Trivellato ha avuto l’onore di indossare la “C” di capitano sul petto e ha mancato il successo di un soffio perdendo in finale nonostante il primato in stagione regolare. 83 kg per 183 cm, nella stagione conclusa in primavera s’è classificato 12° miglior difensore tra i marcatori di tutta la Bundesliga.
Un altro nostro talento, Jan Pavlu, con Mannheim nel massimo campionato giovanile tedesco ha realizzato 29 punti (15+14) in 28 partite, sedendosi al 25° posto nella classifica individuale.
Trivellato è da sempre elemento di punta della nazionale italiana con tre mondiali under 18 e l’ultima edizione dell’under 20. Per lui è arrivato il momento di cercare di sfondare tra i senior. La sua prima prova saranno i FASS di Berlino iscritti in Oberliga (terza categoria tedesca).
Nella capitale tedesca Trivellato verrà raggiunto anche da suo fratello David, 14 anni, che seguirà le orme di Alex nelle juniores degli Eisbären.

Stats su EliteprospectsEurohockey