Mondiali U18 Div.I gr.A: La Slovacchia alza il trofeo, l’Italia è di Bronzo

La giornata conclusiva del campionato mondiale under 18 di prima divisione gruppo A vede gli azzurrini di coach Chizzali inchinarsi, ai tiri di rigore, alla Slovenia per 4-3. In avvio di primo periodo, sono subito i giovani azzurri a portarsi in vantaggio, con le reti di Pavlu e Frank, distanziate tra loro di soli 22 secondi. La Slovenia tenta una reazione, ma tutte le velleità offensive si infrangono sulle parate di Rabanser. Nel secondo tempo, sono sempre gli azzurri ad allungare grazie alla marcatura di Pace, che mette a referto il momentaneo 3-0 nel momento di massima pressione degli avversari. Nel terzo periodo, però, gli azzurri hanno un calo psicologico, e permettono agli sloveni prima di accorciare con Drozg e Snoj, e poi trovare la rete del pareggio con Uduc a pochi minuti dalla sirena finale, mandando la contesa al tempo supplementare, che si conclude dopo 5 minuti con un sostanziale nulla di fatto. Ai tiri di rigore risulta decisivo l’errore di Lacedelli e la successiva rete di Bernik.

L’Italia, complici anche i risultati sugli altri ghiacci, con il punto ottenuto conquista la medaglia di bronzo della rassegna, con 1 vittoria piena, 1 vittoria oltre il sessantesimo, 2 sconfitte oltre il sessantesimo e una sconfitta piena, totalizzando 7 punti, mettendo a segno 17 reti e subendone 20.

La favorita Slovacchia conclude la rassegna con il punteggio pieno, sconfiggendo anche la Norvegia per 9-2 e aggiudicandosi la promozione nell’elite dell’hockey giovanile. Nel primo periodo sono subito gli slovacchi a condurre per 3-0 grazie alle marcature di Dinda, Reway e Dano, intervallate solo da un penalty shoot assegnato alla Norvegia per fallo di Sohajda, poi sbagliato da Karterud. Sul finale gli scandinavi riescono ad accorciare con Karterud. Nel secondo periodo sono sempre gli slovacchi a fare la partita e mettono a referto 2 reti con Dano e Reway, con Medby che riesce ad accorciare per i norvegesi e fissare il momentaneo 5-2. Nel terzo periodo però i padroni di casa dilagano con Dano, che fissa il personale hat trick, Predajniansky, Horansky e Kolena chiudendo il match sul 9-2 per la Slovacchia. Complice la non vittoria dell’Italia, la Norvegia si aggiudica la medaglia d’argento della rassegna.

Vince, ma retrocede in prima divisione gruppo B, il Giappone, che supera la Francia per 4-2. Nel primo periodo sono i transalpini a passare in vantaggio con Metais, ma bastano 3 minuti ai nipponici per agguantare il pareggio grazie alla rete di Hikosaka che sfrutta una doppia superiorità numerica. Nel secondo tempo sono i giapponesi a fare la differenza, e con le marcature di Kaneko e Yokoyama si portano sul 3 a 1. In apertura di terzo drittel Yokoyama trova la rete dei 4-1, mentre nell’assalto finale i transalpini accorciano con Bogdanoff, che sfrutta due uomini di movimento in più sul ghiaccio e fissa il risultato sul 4-2.

Al termine della rassegna, la Slovacchia si aggiudica anche i 3 trofei per i migliori giocatori: Romancik Patrik vince il premio come miglior portiere, Rusina Tomas quello come miglior difensore e Dano Marko quello come miglio attaccante. Peter Hackhofler viene premiato dagli allenatori come miglior giocatore della selezione italiana. Per tutte le statistiche relative al torneo è possibile visitare la pagina ufficiale della rassegna sul sito della federazione internazionale: http://www.iihf.com/channels1112/wm18-ia/statistics.html .

Risultati 17/04/2012
Italia – Slovenia 3-4 SO
Slovacchia – Norvegia 9-2
Giappone – Francia 4-2

Classifica Finale
1. Slovacchia     15pti     (promossa in elite)
2. Norvegia          9pti
3. Italia                  7pti
4. Francia              5pti
5. Slovenia           5pti
6. Giappone        4pti      (retrocessa in I divisione B)