Playoff QG4: La Valpe doma il Cortina

di Beppe Turina

Hc. Valpellice vs Hc Cortina 2-0 (0-0,1-0,1-0)

Partita tesa quella di ieri sera a Torre Pellice, le due squadre si affrontano con grinta e determinazione, per la Valpe ormai è una questione di “vita o di morte”, o vince e accorcia le distanze o è fuori dai giochi per quest’anno. Ne scaturisce una partita grintosa da parte di tutto il collettivo biancorosso che scombina un po i piani degli uomini di Mair. Ivany riesce a dare la giusta grinta ai suoi giocatori, molto ben coperti a difesa schierata e con un Valiquette superlativo che non concede nulla agli avversari, ennesima partita senza subire alcun gol per lui, coraggiosa e di sicura bravura la mossa di Ivany di schierare fino alla fine anche la quarta linea, in modo da dare più fiato alle prime due.

Primo tempo privo di gol, ma non certo privo di emozioni che infiammano i quasi 2000 spettatori di Torre Pellice, la Valpe ci crede ma anche il Cortina non molla, la fanno da padroni i due golie Valiquette da una parte e Levasseur dall’altra che dimostrano ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, di essere i due portieri più forti e determinanti del campionato, al 12’ è il Cortina che ha la possibilità di giocare in 5 contro 3 ma non riesce a impensierire mai seriamente l’ex NHL sempre più sicuro e determinante. Al 14’ Cortina protesta per un gol che risulterà essere inesistente. Prima della chiusura saranno due le occasioni di 1 contro 0 per il Cortina prima con Felicetti e poi con Hennigar tutte ben neutralizzate.

Secondo periodo che inizia con il solito Hennigar che si ritrova per due volte la porta chiusa da super Valiquette, fino al 34’40” quando è Sirianni a finalizzare una bella azione combinata tra lui Johnson e Desmet e depositare dietro le spalle di un incolpevole Levasseur, dopo il gol ne nasce un gran parapiglia che porta a tre puniti per la Valpe, lo stesso Johnson, Canale e Silva mentre curiosamente per il Cortina sono solo due i puniti Zanatta e Baier con un Fraser graziato inspiegabilmente dalla quaterna arbitrale. Prima del riposo è ancora il Cortina ad impegnare la Valpe con l’ex Felicetti che mai si era visto tanto attivo in maglia Valpe, ma è ancora Vliquette a bloccargli il tiro.

Terzo periodo teso, che vede la Valpe raddoppiare con una linea inedita composta da Dickenson-Desmet-Sirianni dovuta ad un precedente PP in favore della Valpe che aveva impegnato Nikiforuk come terzino, Desmet gioca come al solito dietro porta, libera Sirianni che tira, Levasseur respinge corto ed è Dickenson ad insaccare per il secondo gol biancorosso.

Negli ultimi due minuti Mair toglie il portiere e gioca con sei uomini di movimento, ma il solito Valiquette fa buona guardia e la Valpe accorcia le distanze e porta il Cortina a gara 5.

Hc Valpellice: Valiquette (Platè) Martinelli-Benysek, Johnson-Kantee, Urqhuart-Runer, Rivoira, Sirianni-Desmet-Frigo, Bembridge-Nikiforuk-Dickenson, Pozzi-Silva-Canale, D. Varese, Coco coach Ivany

HC. Cortina: Levasseur (Baur)Bair-Oberg, Bowman-Zandonella, Zanatta, Fraser-Hennigar-Menei, Dingle-Felicetti-Johansson, Menardi-De Bettin-Moser, Soravia, Baldo coach Mair

Marcatori: 34’40” Sirianni 48’46” Dickenson

Penalità: Valpe 26 min Cortina 24 min Tiri.: Valpe 37 Cortina 36

Tags: