Colpaccio dell’Alleghe ad Asiago

ASIAGO-ALLEGHE 1-2 (0:1)(1:0)(0:1)

Pesante sconfitta quella incassata dalla Migross Asiago tra le mura amiche dell’Odegar contro l’ Alleghe.  Imperativo per gli stellati era vincere per garantirsi la sicurezza dei playoff ma le civette con il minimo sforzo ed un Dennis impeccabile hanno vinto per 2 a 1.

Agordini sul ghiaccio prive di quattro pedine: Alberto Fontanive, Ganz, Haverinen e capitan Manuel De Toni.
Tra i leoni le tre assenze sono tutte per turnover e, come spesso accade quando tutti gli effettivi sono a disposizione, sono quelle di Grieco, Bergstrom e Pitton.
Partita che si mette subito bene per le civette perchè dopo nemmeno due minuti di gioco il rovescio di Rocco da due passi vale il vantaggio. Asiago che accusa il colpo non riuscendo ad imbastire nitide occasioni da rete pur mantenendo in mano le redini dell’incontro. Nella seconda parte di frazione però è un’altra musica e Dennis è decisivo in più di un occasione soprattutto su Michael Henrich che si presenta tutto solo in due occasioni.

Drittel centrale che si apre con la Migross subito pericolosa in powerplay: i tiri di Fata, Borrelli e Vigilante sono però ben neutralizzati dal portierone biancorosso. Brivido stellato al 26° quando Fata lascia il disco sulla stecca di un solissimo Hogeboom che però ricambia il favore impappinandosi con il puck. La difesa delle civette riesce a mantenere inviolata la porta anche al 30° durante il minuto di doppia inferiorità numerica. Poi prosegue il duello tra Henrich e Dennis con l’attaccante vicentino che in penalty killing fa tutto bene angolando troppo il tiro a portiere battuto. Non sbaglia però il numero 27 stellato al 37° quando riesce finalmente a siglare il pareggio in azione di contropiede. Finale di tempo scoppiettante con Vigilante stoppato ad un passo dal gol ed Hogeboom che sulla sirena manda il puck a sfiorare l’incrocio dei pali.
Ultimo tempo giocato praticamente ad una porta sola con l’Asiago che le prova tutte per portarsi in vantaggio ma Dennis è impeccabile. La beffa arriva a tre minuti dalla fine con Card che in powerplay sigla il vantaggio delle civette. A nulla serve la mossa di Parco ad un minuto dal termine di togliere Lerg per il sesto uomo di movimento in più.

SUPERMERCATI MIGROSS ASIAGO: Lerg (Pavone); Fata-MacDonald, Basso-Strazzabosco(A), Miglioranzi-Marchetti, Rossi, Gorza; Bentivoglio-Ulmer-Vigilante, Intranuovo-Borrelli(C)-Henrich M., Benetti(A)-Tessari M.-Presti, Tessari N., Busa. Allenatore John Parco

TEGOLA CANADESE ALLEGHE HOCKEY: Dennis (Fontanive D.); Forsstrom-Schutte, Lorenzi-Card,De Biasio-Manfroi; Henrich A.-Veggiato-Tahtinen, Hogeboom-Rocco-Fontanive N., Testori-Monferone-Da Tos. allenatore Steve McKenna

ARBITRI: Karel Metelka e Andrea Moschen (D.Tschirner e A.Waldthaler)

RETI: 01.25 Rocco (Hogeboom); 37.09 Henrich M. (Strazzabosco); 56.33 Card PPG (Henrich A.).