KHL : Kontinental Cup al Traktor

Si è conclusa la quarta stagione regolare riguardante la maggiore lega hockeystica a livello europeo.
Come da previsione, l’ultima settimana si è rivelata una guerra, in cui le compagini hanno cercato di raggiungere il miglior posto nella griglia della post-season.
Con grande rammarico, nella parte bassa del tabellone non si sono verificati clamorosi colpi di scena. Non si è fatta viva una qualsiasi lotta per il raggiungimento dell’ultima piazza disponibile, da parte delle squadre che nel fine settimana scorso occupavano la nona posizione di Conference.
La post-season inizierà il 29 Febbraio prossimo e a fine articolo troverete il tabellone generale.

Western Conference

Nonostante le tre nette vittorie acquisite in quest’ultima settimana, lo SKA non è riuscito a conquistare la Kontinental Cup per un solo punto. La settimana era iniziata nei migliori dei modi, vista la sconfitta del Traktor, agli SO, contro il Vityaz. Nelle seguenti partite, la squadra di San Pietroburgo ha sempre sperato nel fallimento dei diretti avversari, ma in un modo o nell’altro sono sempre riusciti a portare a casa la vittoria.
Come seconda forza dell’ovest, grazie anche ad una pessima settimana delle dirette avversarie, il Torpedo è riuscito a consolidare il proprio ruolo. 7 punti conquistati, dei 9 disponibili, per i padroni della Tarasov Division.
Terza posizione e seconda forza dell’intero lotto per la Dynamo Moscow. Anche per loro, per pura formalità vista la sicurezza della posizione raggiunta svariato tempo fa, 7 punti conquistati sui 9 disponibili.
Per le tre posizioni successive, cioè dalla 4 alla 6, è andata in scena una bella opera prima. Se nel fine settimana scorso avevamo parlato di un’ottima risalita da parte dell’Atlant, in quest’ultima la runner-up del 2010/11 ha subito due stop secchi ed è riuscita a portare a casa una singola vittoria agli SO, contro il già escluso Sibir.
Nonostante i pessimi risultati ottenuti, Janne Karlsson e i suoi ragazzi sono riusciti a mantenere la quarta posizione, vista l’altrettanto negativa ultima settimana della Dinamo Minsk e la rimonta non riuscita da parte del Severstal. Per i primi, 2 punti raccolti sui 6 disponibili; per i secondi, sorpasso in classifica ai danni della Minsk, grazie ai 6 punti conquistati contro Vityaz (3), Barys (2) e Avtomobilis (1).
La Dinamo Riga, grazie ad una settimana perfetta coronata da 3 vittorie, di cui una agli SO, sarà la diretta avversaria del Torpedo nella post-season, vista la rivedibile ultima settimana del CSKA e dello Spartak.
Per la prima compagine moscovita, che 7 giorni fa era a 3 punti dai lettoni, solamente due punti guadagnati proprio contro il Torpedo. La sconfitta è arrivata contro l’Amur.
Per la seconda rappresentante della capitale, non si è presentato il miracolo per il raggiungimento dell’ottava piazza di Conference. Per quest’ultimi, si tratta della prima esclusione dai playoffs di tale lega.

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G
1

SKA
54
32
1
5
3
2
11
205-130
113
2
Torpedo
54
24
0
6
5
2
17
157-132
91
3
Dynamo Msk
54
31
1
3
3
1
15
144-116
105
4
Atlant
54
20
4
7
4
0
19
130-134
86
5
Severstal
54
23
0
5
4
2
20
142-133
85
6
Dinamo Mn
54
21
0
7
3
3
20
158-148
83
7
Dinamo R
54
20
2
4
7
0
21
129-136
79
8
CSKA
54
19
3
0
7
0
25
119-129
70
9
Spartak
54
15
2
5
3
2
27
124-163
64
10
Lev
54
13
0
3
5
4
29
125-162
54
11
Vityaz
54
10
1
5
1
1
36
108-193
44

Eastern Conference

Nonostante il passo falso contro il Vityaz, dove è arrivata la sconfitta agli SO, e alle risicate vittorie contro Spartak e Severstal, il Traktor è riuscito a conquistare la Kontinental Cup 2011/2012. 114 punti totali, contro i 113 dello SKA.
A differenza della Western, in questa Conference i mutamenti si presentano già dalla seconda testa di serie. Grazie ad un finale di stagione quasi perfetto, conclusosi con 6 punti raccolti nelle ultime 3 gare, l’Avangard si è guadagnato la posizione. Decisive le vittorie contro i diretti avversari : 4-3 contro l’AK Bars Kazan e 5-2 contro il Salavat.
Proprio quest’ultime, si scontreranno nel primo turno dei playoffs, con il vantaggio campo per Ilya Nikulin e soci. La settimana conclusiva non è certo stata positiva per quest’ultime due squadre, e in particolare modo per i campioni in carica, che sono riusciti a portare a casa un solo e misero punto. Grazie a questo scenario, sono passati dal secondo posto al quinto attuale.
Anche per i campioni del 2009 e del 2010 non si è trattata di una settimana molto positiva, nonostante il mantenimento della quarta posizione. Visto il calo dei futuri avversari, sarebbe bastata una vittoria nella partita di 24 ore fa contro il Yugra, per raggiungere i 94 punti e la tanto sognata terza posizione. Invece, è arrivata una sconfitta agli SO e la perdita di 2 punti vitali.
A precedere i mattatori delle prime stagioni di KHL, troviamo appunto il Metallurg Magnitogorsk. Settimana non proprio positiva nemmeno per la runner-up della Kharlamov division, che è riuscita a raccogliere solamente 4 punti come i diretti inseguitori del Kazan.
Molto divertente pure la lotta per gli ultimi tre posti disponibili. Se la possibilità di un eventuale rientro da parte del “Metallurg minore” si era già spenta in data 22 Febbraio dopo la sconfitta contro lo SKA, le restanti tre contendenti hanno lottato fino all’ultimo minuto per la sesta posizione.
Ha vinto la gara il Barys Astana, grazie ad un calendario più favorevole che ha fruttato 6 punti dei 9 disponibili.
Lodevole il lavoro effettuato dall’Amur, che ha dovuto affrontare Atlant, SKA e Dinamo Riga in questa ultima settimana di stagione regolare.
Dalla lotta è uscito sconfitto òo Yugra, che però ha chiuso la stagione con una bellissima vittoria contro il Kazan.

Team Gp W OTW SOW SOL OTL L G
1
Traktor
54
32
2
5
4
0
11
163-116
114
2
Avangard
54
26
0
5
4
1
18
133-115
93
3
Metallurg Mg
54
29
1
1
1
2
20
150-137
94
4
Ak Bars
54
27
1
2
4
1
19
167-136
92
5
Salavat Yulaev
54
23
3
4
5
1
18
173-152
89
6
Barys
54
25
2
1
3
1
22
160-160
85
7
Amur
54
23
1
4
3
2
21
166-139
84
8
Yugra
54
19
1
9
3
3
19
139-134
83
9
Metallurg Nk
54
18
2
4
9
0
21
108-130
75
10
Neftekhimik
54
20
2
3
3
1
25
142-165
74
11
Sibir
54
12
2
4
7
2
27
132-154
57
12
Avtomobilist
54
9
3
4
5
3
30
105-165
49

___________________________________________

Scoring leaders

Alexander Radulov chiude la stagione regolare con il ruolo di top-scorer della lega. Per la stella russa, 25+38 in 50 gare disputate.
A seguire, Tony Martensson dello SKA, con un lodevole 22+37 in 54 gare disputate.
Sul gradino più basso del podio, la (mezza) sorpresa dell’anno Vadim Shipachyov. Un 22+37 anche per il quasi 24enne di Cherepovets.

A livello di difensori, il più prolifo è risultato il capitano canadese del Barys Astana. 18+36, in 54 gare disputate, per Kevin Dallman.

Se analizziamo solamente le reti segnate, l’attaccante più prolifo è stato Brandon Bochenski (27 reti in 49 gare), mentre il difensore con il maggior numero di realizzazioni lo si trova nel Torpedo, ed è Alexander Ryazantsev (18 reti in 51 gare).

Per quanto riguarda le assistenze, la classifica è la stessa di quella scritta per i scoring leaders. 38 per il maestro AR47 e 37 per i diretti inseguitori. In quarta posizione, e con il ruolo di top assist-men tra i difensori, troviamo il capitano dell’Astana con 36 assistenze.

Leading goaltenders

Alexei Murygin (Amur) : 93% in 29 partite disputate; Vitaly Koval (Torpedo) : 93% in 30; Mikhail Biryukov (Yugra) : 93% in 39.

Plus/Minus

Tony Martensson : +35; Denis Denisov : +28; Alexander Ryazantsev : +25; Konstantin Panov : +25. I primi due dello SKA e i secondi due del Traktor. Rispecchia egregiamente l’andamento della stagione.

________________________________

Playoffs 2011/2012

Si inizierà in data 29 Febbraio. A seguire i tabelloni.

Western Conference

1 SKA – CSKA 8
2 Torpedo – Dinamo Riga 7
3 Dynamo Mosca – Dinamo Minsk 6
4 Atlant – Severstal 5

Eastern Conference

1 Traktor – Yugra 8
2 Avangard – Amur 7
3 Metallurg Mg – Barys Astana 7
4 AK Bars – Salavat 5