EV Bozen Eagles: Sonora batosta alle Lakers

(com.stampa Eagles Bolzano) – Gli ultimi due scontri erano terminati con uno stretto 3:0 per le Eagles, la cui vena realizzatrice era stata bloccata dalla coriacea difesa ad oltranza delle Lakers e dalla scarsa precisione delle aquile. Ragione per cui la preparazione al derby era stata impostata soprattutto sulla precisione delle conclusioni e sul passaggio rapido. Le lezioni hanno sortito effetto.

Parola d’ordine prima della partita: concentrazione e motore a mille da subito. Le ragazze hanno messo alla lettera la richiesta dello staff tecnico fin dal primo ingaggio trovando impreparate le Lakers. Non passano due minuti che l’eterna Wally Kaser sfrutta un suggerimento di Eleonora Bonafini e fa centro. Poco più di due minuti dopo le fa eco Samantha Gius che deposita il disco in rete da angolazione critica dopo che Chelsea Furlani aveva gettato nel panico la retroguardia delle ragazze allenate da Markus Sparer. Si prosegue con regolarità. Eleonora Bonafini raccoglie sulla linea di centrocampo un passaggio di Wally Kaser dal proprio terzo, si invola verso la porta di Rita Flor e scarica un tiro che toglie le ragnatele dal sette alla sinistra del portiere. Al 9° del primo tempo le Eagles mettono praticamente già la parola fine alla partita. Particolarmente festeggiato il ritorno al gol di Sabrina Hofer che capitalizza i preparativi di Eleonora Bonafini e Giorgia Battisti sorprendendo Rita Flor con un rovescino assassino. Poco più di un minuto dopo uno dei gol più incredibili visti alla Sill. Chelsea Furlani porta a spasso il disco, aggira la porta dell’Appiano e da un metro della linea di fondo campo fulmina Rita Flor con un tiro di polso al sette lontano. A questo punto il portiere dell’Appiano ne ha abbastanza e chiede l’avvicendamento con l’ex Eagless Franziska Meraner. Inizialmente, pur entrando a freddo, si destreggia bene ma al 15° deve capitolare anche lei. Il pulcino delle Eagles Giorgia Battisti fa onore al suo essere di rapace e mette in rete un disco vagante davanti alla porta. Prima della fine della prima frazione di gioco c’è ancora tempo per il settimo sigillo delle Eagles. In superirorità numerica con Caroline Theiner in panca puniti, Chelsea Furlani sporca uno slap di Nadine Zaccherini quel tanto che serve per mettere fuori fase il portiere. Le occasioni delle Lakers che pure ci sono, non impensieriscono più di tanto la dirimpettaia tra i pali Daniela Klotz.

Il secondo tempo inizia come il primo. L’orologio segna 1:10 e Wally Kaser mette a segno la sua doppietta personale, assistita nuovamente da Eleonora Bonafini e in questo caso anche da Hanna Elliscasis. Il non sigillo è opera di Eleonora Bonafini aiutata dalla dea bendata perchè quello che doveva essere un passaggio per Giorgia Battisit ottimamente appostata nello slot, si insacca come per magia. A questo punto inizia un generale rilassamento delle Eagles e le Lakers riescono finalmente ad alzare significativamente il baricentro. Aumenta il lavoro per il goalie delle aquile che ha il suo bel da fare per respingere i tentativi delle avversarie ma nulla può, nel caos generale, contro la conclusione di Katharina Sparer che le rovina presto il sogno di aggiungere un altro shut out al suo palmares. La richiesta di maggiore concentrazione trova comunque terreno fertile. Al 9° del secondo tempo Beatrix Larger in power play, assistita dalle fidate compagne di linea Chelsea Furlani e Samantha Gius, mette nel sacco il disco del momentaneo 10:1. Se il risultato e il volume di gioco non avessero già tagliato le gambe alle Lakers, la fase che segue lo avrebbe fatto sicuramente. Hanna Elliscasis va in panca puniti e le Lakers iniziano a premere trovando nel portiere delle Eagles sempre un ottimo baluardo. Ecco che Chelsea Furlani intercetta un disco e si invola verso la porta dell’Appiano vanamente rincorsa da due avversarie. Finta con portiere da un lato e shorthander con disco appoggiato in rete. La classe fatta persona. Ma non basta. Le Eagles segnano ancora in inferiorità numerica appena 15 secondi dopo. Beatrix Larger, ottimamente appostata nello slot, attende il passaggio di Chelsea Furlani che puntualmente arriva. Tiro al volo e 12:1.
Nel terzo periodo le Eagles iniziano ad amministrare e a pensare più al fraseggio che alla conclusione. Con il risultato ormai acquisito c’è tempo per le prove tecniche di gioco. Le Lakers si affacciano davanti alla porta di Daniela Klotz con più insistenza, ma lei rimane padrona della propria area anche nelle fasi di smarrimento della difesa dimostrando di meritarsi la convocazione per il ritiro della Nazionale. Al 10° arriva la marcatura n. 13 delle Eagles con Eleonora Bonafini alla seconda tripletta personale nelle ultime due partite. All’11° della frazione conclusiva Sabrina Hofer assistita da Eleonora Bonafini rimpingua ancora il bottino delle Eagles nella partita più disastrosa delle Lakers da quando incrociano le stecche con le Eagles. È riservata a Beatrix Larger scrivere la parola fine all’incontro.
Ottimo gioco di squadra delle campionesse in carica dirette dal genietto Chelsea Furlani e sorrette da un’ Eleonora Bonafini particolarmente ispirata. Piano piano la squadra si sta avvicinando alla sua forma migliore. Ma c’è ancora margine di miglioramento.

EAGLES BOLZANO-AHC EPPAN LAKERS 15-1 (7-0; 5-1; 3-0)
Marcatori: Reti: EVB – Waltraud Kaser (Eleonora Bonafini) 1:10, EVB- Samantha Gius (Chelsea Furlani) 3:28, EVB – Eleonora Bonafini (Waltraud Kaser) 6:50, EVB – Sabrina Hofer (Giorgia Battisti, Eleonora Bonafini) 8:08, EVB – Chelsea Furlani (nessun assist) 9:16, EVB – Giorgia Battisti (Sabrina Hofer) 14:08, EVB – Chelsea Furlani (superiorità numerica) (Nadine Zaccherini, Michela Angeloni) 17:07, EVB – Waltraud Kaser (Hanna Elliscasis, Eleonora Bonafini) 21:10, EVB – Eleonora Bonafini (nessun assist) 24:19, HC Lakers – Katharina Sparer (Claudia Messner, Tanja Larger) 27:15, EVB – Beatrix Larger (superiorità numerica) (Chelsea Furlani, Samantha Gius) 28:43, EVB – Chelsea Furlani (inferiorità numerica) (nessun assist) 37:13, EVB – Beatrix Larger (inferiorità numerica) (Chelsea Furlani) 37:38, EVB – Eleonora Bonafini (nessun assist) 49:35, EVB – Sabrina Hofer (Eleonora Bonafini) 50:13, EVB4 – Beatrix Larger (nessun assist) 53:54
Eagles Bolzano: Klotz Daniela (Giulia Mazzocchi); Sacchi Alice,  Angeloni Michela, Farinella Miriam, Zaccherini Nadine; Hofer Sabrina, Larger Beatrix, Kaser Waltraud, Bonafini Eleonora, Gius Samantha, Furlani Chelsea, Elliscasis Hanna, Battisti Giorgia. Allenatore: Manfred Klotz
HC Lakers Appiano: Rita Flor (Franziska Meraner), Sara Deflorian, Sophie Eisenstecken,  Lisa Gallmetzer, Barbara Hafner, Lisa Jaitner, Tanja Larger, Claudia Messner, Maria Pernstich, Deborah Pramstaller, Vanessa Riffeser, Maria Pernstich,  Lena Covi, Katharina Sparer, Caroline Theiner, Anna Florian, Tahnee Wild. Allenatore: Markus Sparer.
Penalità: Bolzano: 8 (0,4,4) – Lakers: 8 (2,6,0)

Class. P.ti G V -ot P  gol  +/-
Bolzano  18 7 6-0-0-1 50-8  +42
Torino   10 5 3-0-1-1 13-11  +2
Appiano   7 7 1-2-0-4 11-29 -18
Agordo    1 5 0-0-1-4  7-33 -26

[TABLE=200,1]