Il Merano vince 4-2 lo scontro diretto con il Pergine

(Comun. stampa HC Pergine) – La battaglia per il quinto posto arride al Merano Nils, che al termine di sessanta minuti combattuti a viso aperto da entrambe le squadre, supera il Pergine Solarplus quattro a due. Grazie a questo risultato i bianconeri staccano in classifica i valsuganotti, superandoli di tre punti.
 
Partita subito in salita per il Pergine Solarplus, che al quinto minuto subisce la prima rete dei padroni di casa: tiro dalla distanza di Lofman, Braito è il più veloce a recuperare il disco ed a buttarlo in fondo alla gabbia avversaria. La reazione dei biancorossi si concretizza con due conclusioni di Moren e Barnes, respinte dal goalie meranese. Al nono minuto le linci pareggiano, grazie ad una botta dalla linea blu di Rigoni. Le azioni da gol non mancano: ci provano Mantovani e Braito, ma i portieri salvano la propria porta fino al sedicesimo, quando al termine di una mischia confusa nell’ultimo terzo perginese, il capo arbitro fischia rigore per il Merano Nils, realizzato da Schenk. A nulla servono i tentativi di Fontanive e Jackson, entrambi fermati dalla pinza di Corsi.

 
Secondo drittel che si apre con la pressione perginese, che porta alla conclusione dalla distanza di Barnes, cui risponde un tiro di Lofman, parato da Commisso. Al terzo minuto arriva il meritato pareggio perginese di Fontanive, pescato da Barnes. La gioia degli ospiti dura poco: bastano centoventi secondi ai bianconeri per riportarsi in vantaggio grazie ad una discesa personale di Braito. L’esito dell’incontro rimane in bilico: entrambe le squadre lottano su ogni disco, ma le due gabbie non corrono grossi pericoli fino all’ultimo minuto, quando Moren colpisce il palo alla destra di Corsi.
 
E’ il Merano Nils a cominciare meglio il terzo tempo, andando al tiro con Schenk al terzo minuto. Le linci rispondono con una bella azione manovrata sventata da Corsi. Poi i padroni di casa vanno vicini alla quarta rete con Lofman, che spara alto, e Schenk, impreciso da distanza ravvicinata. Un bello scambio Jackson – De Toni libera al tiro l’attaccante alleghese, ma il goalie bianconero riesce a deviare il disco. Al quarto d’ora i biancorossi chiamano il gol a seguito di una conclusione di Fontanive, ma il capo arbitro fa proseguire. Ci prova ancora dalla distanza Barnes, ma Corsi si fa trovare pronto, salvando il risultato. A due minuti dalla fine ci pensa Lanz a chiudere i giochi, al termine di un’azione di contropiede.
 
Ora il Pergine Solarplus sarà impegnato domenica prossima sul ghiaccio della Photovoltaik Arena, dove alle ore 18.00 incrocerà le stecche contro l’Appiano Sparer Ponteggi.
 
Classifica: Egna Riwega 84, Milano Rossoblù 80, Appiano Sparer Ponteggi 73, Gardena 58, Merano Nils 53, Pergine Solarplus 50, Caldaro Rothoblaas 30, Ev Bozen Mirò Dental 16