U20 – Fassa e Torino rientrano nella lotta per i play-off

Negli ultimi due turni di gennaio il Val Pusteria non perde un colpo: vince contro un combattivo Milano (26 a 32 i minuti di penalità, con tanto di rissa collettiva al 26:32) e, sotto per oltre metà gara, espugna la Sill di Bolzano contro un EVB in corsa per difendere la sua posizione nella zona play-off. A distanza di sicurezza seguono Asiago e Vipiteno con i veneti che fanno loro lo scontro diretto confermando il secondo posto. L’altra squadra veneta in mezzo al dominio sudtirolese è il Cortina che, dopo due sconfitte consecutive, torna dall’Agorà con un netto 10-2 (tripletta di Simone Larese, due di Bravin e De Zanna). «Si è rivista di nuovo una vera squadra – ha commentato coach Marco Scapinello sul sito ampezzano – una squadra compatta con giocatori tosti, che hanno voglia di giocare e di vincere». I biancoblu rimangono così davanti al Ritten Sport, vittorioso ad Appiano contro i Pirati che restano in equilibrio il primo quarto d’ora.

La lotta si fa serrata dal sesto al decimo posto con 5 squadre che puntano a tre biglietti d’ingresso per i quarti di finale. Oltre al Pontebba ormai restano fuori dai giochi Milano e Appiano, mentre le vittorie di Real Torino e Fassa rilanciano le due squadre verso l’ottavo posto. Fondamentali i due punti trentini sul ghiaccio di Merano contro una diretta concorrente. Anche a livello psicologico, per come la vittoria è maturata. Vantaggio Val di Fassa con Marchetti al 9° e ribaltamento di risultato con una doppietta di Davide Turrin in un minuto. Stesso copione nel secondo drittel con due reti meranesi di Christian Lombardi intervallate dalla seconda rete fassana di Loris Vanzetta. Il terzo tempo trentino inizia in salita sul 2-4 ma in tre minuti il Fassa cala un poker di marca zoldana: Jari Pra Floriani, Michele Marchetti e doppietta di Patrick Meneghetti. Renon-Fassa non invece s’è disputata per il numero troppo scarno di giocatori trentini.
Per quasi tutto l’anno al nono posto, il Fassa potrebbe affondare la zampata vincente con un calendario favorevole. Sabato attenderà il Real Torino per quella che per i piemontesi potrà essere l’ultima spiaggia, mentre la settimana dopo i fassani andranno a Milano e ospiteranno il Bozen 84 che, con l’Egna, precede i ladini di un solo punto. Le Oche selvagge invece avranno subito di fronte Vipiteno e Pusteria, due formazioni regine del campionato.

20ª giornata (21/1)
Merano – Val di Fassa 4-6 (2-1, 2-1, 0-4)
Cortina – Real Torino rinviata
Val Pusteria – Milano 4-1 (1-0, 3-0, 0-1)
Appiano – Ritten Sport 1-7 (1-2, 0-2, 0-3)
Pontebba – Egna (posticipo 11/2)
Vipiteno – Asiago 2-5 (1-2, 0-3, 1-0)
Ha riposato: Bozen 84

21ª giornata (28/1)
RealTorino – Appiano 5-0
Bozen84 – Val Pusteria 2-5 (1-0, 0-2, 2-3)
Milano – Cortina 2-10 (0-2, 0-4, 2-4)
Renon – Fassa non disputata
Asiago – Merano rinviata
Vipiteno – Pontebba 15-1 (6-0, 4-0, 5-1)
Ha riposato: Egna

Classifica:  punti PG  gol    +/-
1. Val Pusteria 34 20 82:31    51
2. Asiago       29 18 90:49    41
3. Vipiteno     27 19 90:38    52
4. Cortina      24 19 71:49    22
5. Renon        23 18 78:36    42
6. Merano       20 18 55:51     4
7. Bozen84      18 17 71:57    14
7. Egna         18 18 63:50    13
——————————
9. Fassa        17 18 68:59     9
10 Real Torino  15 18 62:69    -7
11 Appiano       7 19 42:98   -56
12 Milano        4 17 41:100  -59
13 Pontebba      2 19 21:147 -126

Prossimo turno
22ª giornata (4/2)
Vipiteno – Egna
Pontebba – Merano
Renon – Asiago
Fassa – RealTorino
Cortina – Bozen84
Appiano – Milano (posticipo 11/2)
Riposa: Val Pusteria
recupero 17ª giornata (7/2)
Asiago – Fassa
recupero 17ª giornata (11/2)
RealTorino – Bozen84
recupero 20ª giornata (11/2)
Pontebba – Egna

Il campionato Under 20

Giudice sportivo

Partita Appiano-Ritten Sport
TRÖGER CHRISTIAN (Appiano) ammonizione con diffida
Al minuto 43.15 protestava animatamente avverso una decisione arbitrale rivolgendosi al direttore di gara con la seguente frase: “Ma quando c…. fischi” e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.

Partita Milano-Cortina
LATIN NICCOLO` (Milano) ammonizione con diffida
Protestava platealmente avverso una decisione arbitrale sbattendo violentemente il proprio bastone contro la balaustra e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.