Sfuma il Master Round per Civette e Lions

di Federico Xaiz

HC Alleghe Tegola Canadese – HC Asiago Migross 4-1 (2-0,2-1,0-0)

Vince l’Alleghe ma non basta; Civette e Lions sapevano di giocarsi le ultime possibilità per agguantare il quarto posto nell’ultima giornata di regular season al De Toni (sperando in un risultato a sfavore del Cortina nella sfida con il Valpellice) ma i 2 punti conquistati in casa dagli scoiattoli mettono freno ad ogni tentativo di rimonta costringendo entrambe le formazioni ad attendere i primi di marzo per conoscere l’eventuale avversaria nei playoff. L’Alleghe mette comunque in campo una prestazione migliore degli avversari dimostrando una compattezza difensiva e una discreta continuità nei sessanta minuti a discapito di un Asiago mai del tutto in partita che ha provato a mettere in difficoltà Adam Dennis solo a sprazzi.

Al via la compagine di casa si presenta al completo mentre non sono del match Lerg, Vigilante, Rossi e Bergstrom (quest’ultimo fuori per turnover) per gli stellati.

A provaci per primo è Marchetti il quale, direttamente da ingaggio, fa venire subito i brividi a Dennis con il disco che attraversa tutta l’area di porta; dopo aver recuperato il puck le civette si proiettano però in avanti e mettono a segno il primo allungo della serata; Henrich, Veggiato e Markku Tathinen trovano la giusta intesa ed è lo stesso numero 29 a trovare lo spazio giusto per indirizzare a rete. Il vantaggio fa bene alle civette che non si fermano e anzi, appena terminati due minuti di superiorità numerica, mettono a segno il raddoppio grazie ad una conclusione dalla blu di Schutte; Greg Hogeboom è il primo ad arrivare sul puck e a deviarne la traiettoria ingannando l’incolpevole Grieco. A metà frazione l’Asiago ha sulla stecca di Michael Henrich l’occasione per accorciare ma il numero 27 giallorosso chiama in causa i riflessi di Dennis il quale salva il risultato. La gara si fa intensa e, da entrambe le parti, si pattina molto avanti e indietro per il campo alla conquista del puck anche se le azioni che scaturiscono non riescono a mettere in seria difficoltà i due goalie; a spezzare il ritmo ci pensa Da Tos il cui tiro da sotto la blu fa la barba al palo. Al sedicesimo minuto Rocco, appena uscito dal pancone dei puniti, si trova a gestire una specie di shoot-out andando però a scontrarsi con la risposta del goalie ospite. Prima della sirena le civette potrebbero portarsi sul 3 a 0 con un disco sbattuto violentemente contro al palo e poi allontanatosi ma, visionato l’instant replay, Gamper decreta che il disco non ha oltrepassato la linea di porta e quindi ci si reca negli spogliatoi sul risultato di 2 0 in favore dei locali.

Al via della seconda frazione è l’Alleghe a presentarsi in un paio di occasioni dalle parti di Grieco ma, alla prima ripartenza, Ralph Intranuovo non fallisce e con un tiro ben indirizzato batte Dennis per il momentaneo 2 a 1. Il match sale di intensità e sugli spalti ci si gusta un botta e risposta continuo: prima alla riprartenza di Hogeboom risponde l’incursione di Fata poi, dall’altra parte, è Adam Henrich a saltarne due e servire il disco buono a Da Tos il quale va a centrare in pieno il legno destro della gabbia ospite. Ancora l’Asiago è veloce a farsi avanti e Michael Henrich e Intranuovo, ripartiti in due contro uno, mettono in seria difficoltà Dennis. Il goal è nell’aria già da parecchi minuti e, al 26:12, è Adam Henrich a deviare in rete sfruttando un ottimo assist di Tathinen avente il peso di un goal. Ora l’Alleghe guadagna terreno e porta il suo baricentro in avanti andando a centrare anche il quarto sigillo; ancora una volta è decisivo un assist di Tathien il quale nell’occasione pesca Alberto Fontanive liberissimo di battere Grieco di prima intenzione. 4 a 1 per le civette poco prima di metà partita. I ritmi vanno calando man mano che ci si avvicina alla seconda sirena ma le civette si presentano ancora avanti con Nicola Fontanive il quale fa tutto bene fin sottoporta e serve Hogeboom che però manca l’impatto decisivo con il puck. Sull’altro fronte tocca a Dennis chiudere lo specchio della porta ad un’incursione insidiosa di Bentivoglio. Non succede più nulla e si va al secondo riposo sul 4 a 1.

Ci prova timidamente l’Asiago in avvio di terzo drittel sia con Intranuovo che con Ulmer ma senza andare a modificare il tabellino delle marcature; i ritmi sono davvero bassi con le civette che si limitano a controllare il risultato acquisito e gli ospiti che dal canto loro non cercano con grinta la rete che potrebbe riaprire il match. Bisogna attendere il settimo minuto per vivere un altro sussulto, con Rocco il quale va a concludere centralmente da posizione interessante. Passata ancora una manciata di minuti è Borrelli dall’altra parte a creare un pericolo per Dennis andando a recuperare il puck dalla blu offensiva senza però superare la guardia dello stesso goalie. A 5 primi dalla sirena finale bisogna da segnalare una maxi rissa vicino alla panchina alleghese scatenata da un battibecco tra Nicola Fontanive e Drew Fata: alla fine vengono assegnati ben 14 minuti di penalità e si può riprendere il gioco. Gioco che non offre più nulla alla causa delle due formazioni che , al sessantesimo, sanno di doversi giocare l’accesso ai playoff nel 2° girone, composto dalle formazioni classificate dal quinto al decimo posto nella graduatoria di regular season.

Il campionato riprenderà giovedì 2 per il secondo gruppo e sabato 4 per il Master Round; osserverà poi una settimana di stop in occasione dell’Euro Ice Hockey Challenge che vedrà la nostra nazionale impegnata contro Ucraina, Romania e Lituania in terra ucraina per poi riprendere nuovamente il 14 febbraio (da qui in poi si giocherà per 3 volte alla settimana fino al termine delle stagione).

Marcatori: 1-0 Markku Tahtinen (2:49) (Daniele Veggiato, Adam Henrich), 2-0 Greg Hogeboom (7:13) (Michael Schutte, Vincent Rocco), 2-1 Ralph Intranuovo (21:17) (Sean Bentivoglio, Enrico Miglioranzi), 3-1 Adam Henrich (26:12) (Markku Tahtinen, Daniele Veggiato), 4-1 Alberto Fontanive (28:47) (Nicola Fontanive, Markku Tahtinen)

httpvh://www.youtube.com/watch?v=RrsFDSyePow

Tags: