Il Milano passa a Pergine

(Comun. stampa HC Pergine) – La partita tra Pergine Solarplus e Milano Rossoblù ha messo di fronte due squadre ancora in lotta per stabilire la rispettive posizioni nella griglia dei playoff. Tuttavia sul ghiaccio valsuganotto gli ospiti l’hanno fatta da padroni, almeno nel primo drittel, superando i biancorossi per cinque a due.
 
La prima occasione dell’incontro capita ai padroni di casa, che al quinto minuto liberano Virzi davanti a Terrazzano, ma il goalie meneghino respinge il disco. Sul rovesciamento di fronte il Milano non perdona e passa in vantaggio con un contropiede di Lo Presti. La reazione delle linci si concretizza in un tiro di Barnes, respinto dal gambale del portiere ospite. Pergine Solarplus che non sfrutta la doppia superiorità numerica per riportare il risultato in parità, anzi sono i ragazzi di Da Rin ad incrementare il vantaggio, grazie alla doppietta di Ansoldi, che in quindici secondi batte due volte Commisso. I biancorossi si rivedono al sedicesimo con un tiro dalla distanza di Mantovani, ma Terrazzano devia il disco. Ad un secondo dal termine Klouda colpisce un palo, sfiorando la quarta rete per i suoi.

 
Parte male per i padroni di casa anche il secondo parziale: bastano due minuti a Lo Presti per portare a quattro le marcature milanesi. Complice il risultato, il match non decolla e resta su ritmi bassi: servono le giocate dei singoli, De Toni e Migliore per scuotere il pubblico. Il Pergine Solarplus accorcia le distanze al settimo con Braxenholm, al termine di una prolungata azione personale di De Toni. La rete subita scuote il Milano, che si ripropone in avanti con Re e Wunderer, ma Commisso respinge il disco. I meneghini si mantengono in attacco, sfiorando la quinta rete con Lo Presti e Migliore, ma è De Toni ad andare in gol ad un minuto dalla fine, sfruttando un uscita per farfalle di Terrazzano.
 
Terza frazione avara di emozioni nella prima metà: entrambe le squadre cercano il varco giusto per inserirsi, ma i due portieri non corrono grandi rischi. Al decimo ci prova Ansoldi, partendo dalla destra, ma Commisso blocca il disco. Al tredicesimo arriva la quinta rete ospite: un tiro dalla distanza di Lutz, deviato da Wunderer, passa tra una selva di gambe e finisce in fondo alla gabbia perginese. Le linci si rivedono con una conclusione dalla distanza di Barnes, ma il tiro del canadese è preda della pinza di Terrazzano. Il goalie meneghino si ripete al diciassettesimo su botta di Rigoni, mantenendo invariato il parziale: il Milano Rossoblù vince a Pergine per cinque a due.
 
Ora il Pergine Solarplus è atteso dalla scontro diretto di venerdì sera nella tana del Merano Nils: a meno di improbabili scivoloni, chi vince si confermerà al quinto posto. Fischio d’inizio alle ore 20.30.
 
Classifica: Egna Riwega 84, Milano Rossoblù 77, Appiano Sparer Ponteggi 72, Gardena 56, Pergine Solarplus, Merano Nils 50, Caldaro Rothoblaas 28, Ev Bozen Mirò Dental 15