Il Bolzano contro il Vipiteno torna alla vittoria

di Fabrizio Bombarda

Dopo la rocambolesca sconfitta nella finale di Coppa Italia, Il Bolzano si ripresenta davanti al proprio pubblico per affrontare il Vipiteno. L’incontro si mette subito bene per i padroni di casa visto che al 4:15 Edwardson batte Tragust con un tocco sotto la traversa dopo un buon lavoro di McCutcheon e Ambrosi. La partita non decolla dal punto di vista dello spettacolo, anche se gli ospiti riescono a costruire alcune buone combinazioni offensive, soprattutto per merito della seconda linea. Proprio in occasione di un’incursione di Bustreo, infatti, Zaba deve compiere la prima vera parata dell’incontro per neutralizzare il buon tiro di Stofner dalla destra. Un paio di minuti dopo Marco Insam, apparso in ripresa, si libra molto bene di un avversario e dalla media distanza fulmina Tragust sotto la traversa. Il Vipiteno accusa il colpo e non riesce a reagire prontamente, ma a un minuto dalla prima sirena, un lampo di Ginand serve Prudden che batte quasi a colpo sicuro trovando però Zaba molto reattivo nel chiudere sul secondo palo.

Il secondo periodo si apre con una penalità a Bernard, ma gli ospiti non riescono ad approfittare della ghiotta occasione. Appena tornato in parità numerica, il Bolzano sfiora il tris con Borgatello: il tiro del nr.50 biancorosso si spegne sul palo interno alla sinistra di Tragust ormai battuto. Stasera tutti si aspettano il risveglio della prima linea biancorossa, visto che ultimamente ha avuto parecchie difficoltà a segnare. Al 14:10 Giliati finalmente si sblocca: Knacksted scappa in contropiede e tira debolmente ma lo stesso Giliati è lesto a recuperare il rebound e a battere Tragust con una giravolta. Pochi minuti ancora Giliati sigla il poker, centrando l’incrocio dei pali da posizione molto defilata. Sul quattro a zero è evidente che il match è ormai finito, anche perché Zaba è rimasto praticamente inoperoso per tutti i secondi venti minuti di gioco.

L’ultimo tempo serve solo per capire se Zaba riuscirà a difendere lo shut out oppure se gli ospiti riusciranno a siglare almeno il gol della bandiera. Succede abbastanza poco, con le due squadre che sembrano solo attendere la sirena. Al 6:26 una bella azione in power play di Egger e Meyers consente a Sharp di presentarsi davanti a Tragust e di batterlo con un preciso tiro di polso. A due minuti e mezzo dalla fine arriva il gol degli ospiti, per merito di Bustreo che è bravo a beffare Zaba con un tiro da posizione molto laterale. L’ultima emozione dell’incontro arriva a ventisei secondi dall’epilogo, per merito di Bernard che sfrutta una colossale dormita del Vipiteno per siglare il definitivo 6 a 1.

Hc Bolzano Foxes – Hc Vipiteno Broncos 6–1 (2-0, 2-0, 2-1)
Il Tabellino: 1° Tempo: 4:15 Edwardson (McCutcheon, Ambrosi) – 14:16 Insam (Walcher, Zisser)
2° Tempo: 14:10 Giliati (Knacksted) – 17:43 Giliati (Sharp, Knacksted)
3° Tempo: 6:26 Sharp (Egger, Meyers) – 17:33 Bustreo (Hackhofer, Gander) – 19:34 Bernard (Egger)

Migliori in campo: Bolzano: Insam – Vipiteno: Bustreo

httpvh://www.youtube.com/watch?v=8M06ZNCTQNU

Tags: