Asiago batte il Bolzano

ASIAGO-BOLZANO 3-1 (1:0)(2:0)(0:1)

Di Davide Trevisan

Si torna a giocare all’Odegar dopo l’opaca parentesi giallorossa in quel di Rouen nella finale di Continental Cup. Avversario di questa sera il Bolzano vicecapolista anch’esso reduce dalla sconfitta in finale di Coppa Italia tra le mura amiche. La reazione che ci si attendeva dall’Asiago è arrivata puntuale con una meritata vittoria contro la seconda in classifica.
Prima frazione giocata in un clima surreale per la protesta dei tifosi asiaghesi che hanno poi ripreso nei restanti due tempi a sostenere la squadra.
Coach Tucker insiste con Grieco in porta lasciando fuori per turnover Lerg e Fata, entrambi in tribuna assieme all’infortunato Vigilante. Ospiti al gran completo ma con la difesa contata dopo il recente “taglio” al terzino Bruun.
Inizia meglio il Bolzano che si rende pericoloso in powerplay con Knackstedt  Rogers e Sharp. L’Asiago capitalizza invece la propria superiorità numerica portandosi in vantaggio al nono minuto con MacDonald che riceve da Bentivoglio e mette in rete. Bolzano reagisce timidamente costruendo un’occasione con Knackstedt a cui risponde Michael Henrich sul quale Zaba compie due grandi interventi. AL 17° splendida azione sull’asse Marchetti Benetti con quest’ultimo che fa tutto bene ma non trova il varco tra i gambali del portiere. Poco dopo Bentivoglio colpisce l’incrocio dei pali e nel finale una mischia davanti a Grieco è sventata a fatica dalla difesa.
Nel secondo drittel raddoppia l’Asiago al 24° con Borrelli che da ottima posizione mette in rete il disco servitogli da Intranuovo. Non passano nemmeno due minuti che la seconda linea costruisce il 3 a 0: Henrich libera Pitton al tiro, respinta di Zaba e rovescio vincente di Ulmer. Coach Insam chiama time-out cercando di rimettere in carreggiata i suoi ma il match si trascina sino alla seconda sirena senza particolari sussulti.
Bolzano che parte bene nell’ultimo tempo accorciando subito le distanze con Edwardson. Asiago che reagisce con una gran giocata di Henrich che trova reattivo il portiere. Partita che prosegue con i giallorossi sulla difensiva ed il Bolzano che va sovente vicino a riaprire la contesa ed in particolare con Giliati e Bernard. Al  50° occasionissima fallita da Nicola Tessari che è anche l’ultima azione offensiva degna di nota dei padroni di casa. Il Bolzano però nonostante un buon possesso di disco non riesce ad incidere ed a nulla serve nel finale la mossa di Insam che toglie Zaba per il sesto uomo di movimento in più.

SUPERMERCATI MIGROSS ASIAGO: Grieco (Tura); Marchetti-MacDonald, MIglioranzi-Strazzabosco, Bergstrom-Basso, Gorza, Rossi; Pitton-Ulmer-Henrich M., Borrelli-Intranuovo-Bentivoglio, Benetti-Tessari M.-Tessari N., Busa, Presti, Stevan. Allenatore John Tucker

HC BOLZANO/BOZEN FOXES: Zaba (Hell);Meyers-Egger, Borgatello-Ambrosi, Fabris-Rogers; Giliati-Sharp-Knackstedt, Bernard A.-Edwardson-McCutcheon, Zisser-Insam-Walcher, Dorigatti. Allenatore Adolf Insam

Arbitri: Luca Cassol e Michele Gastaldelli
Giudici di linea: C.Cristeli e M.Cristeli

RETI: 09.00 MacDonald PP1 (Ulmer, Bentivoglio); 24.01 Borrelli (Bentivoglio, Intranuovo); 25.48 Ulmer (Henrich M., Pitton); 41.18 Edwardson (Knackstedt).

httpvh://www.youtube.com/watch?v=XIy0-WZJ9Tc

Tags: