Serie D: pioggia di sanzioni

Pubblichiamo quanto deciso dal giudice sportivo in data 15 gennaio e pubblicato sul sito della FISG:

 

Documenti su cui si basa la decisione:
Foglio arbitraggio n. 15016 del 15.01.2012 relativo all’ incontro di Campionato Serie “D” interregionale disputatosi a Sesto S/G il 15.01.2012 tra HC Diavoli Rossoneri e HC Valpellice Bulldogs. Rapporto Arbitrale.

Sanzione inflitta:
SOSPENSIONE inflitta al giocatore PITASI Demetrio dell’ HC Diavoli Rossoneri con durata sino al 14.04.2012 per violazione degli Art.li 9.2.6 e 9.3.1 del Codice delle Penalità.

Motivazione:
PITASI Demetrio al termine dell’ incontro, nel percorso che dal campo di gioco porta allo spogliatoio, aggrediva verbalmente l’ arbitro Volcan Willy con le seguenti frasi: “Sfigato….addio stronzo….adesso non sei arbitro!!”. Non colta la provocazione lo stesso spintonava l’ ufficiale di gara.

Dal rapporto arbitrale emerge che provvidenziale è stato l’ intervento del secondo arbitro Pioli Maurizio che si frapponeva tra i due anche se il Pitasi Demetrio continuava ad inveire contro il direttore di gara Volcan Willy con le seguenti frasi: “….ti spacco il c…, figlio di pu….., …ti riempio di botte… ecc. ecc.!!”.
Dal rapporto arbitrale emerge, inoltre, che l’ arbitro non reagiva ne a parole ne tantomeno con i fatti quando fu aggredito verbalmente e quando veniva spintonato.

 

Documenti su cui si basa la decisione:
Foglio arbitraggio n.150112 del 15.01.2012 telativo all’incontro di Campionato Serie “D” interregionale disputatosi a Torino il 15.01.2012 tra HC Real Torino e HC Falchi Lecco. Rapporto Arbitrale.

Sanzione inflitta:
AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta al giocatore ALIPRANDI Andrea dell’ HC Falchi Lecco per violazione dell’ Art. 4.1 del Codice delle Penalità in relazione all’Art. 528, lett. a) del Regol. Uff. di gioco.
SQUALIFICA per 1 (una) giornata inflitta al giocatore ROSSI Ludovico dell’ HC Real Torino per violazione dell’ Art. 9.3.3 del Codice delle Penalità.
SQUALIFICA per 1 (una) giornata inflitta al giocatore LISIGNOLI Massimo dell’ HC Falchi Lecco per violazione dell’ Art. 9.3.3 del Codice delle Penalità.

Motivazione:
ALIPRANDI Andrea al minuto 26.04, durante un alterco con un giocatore avversario, si toglieva intenzionalmente i guanti in segno di sfida e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c. in base all’ Art. 528, lett. a) del Regol. Uff. di gioco.
ROSSI Ludovico e LISIGNOLI Massimo al minuto 50.05 venivano entrambi puniti con una penalità maggiore più p.p.c.c. in base all’ Art. 528, lett. e) del Regol. Uff. di gioco per aver continuato un alterco nonostante l’ ingiunzione degli Ufficiali di gara a desistere da tale proposito.

 

Documenti su cui si basa la decisione:
Foglio arbitraggio n.356005 del 15.01.2012 relativo all’incontro di Campionato Serie “D” interregionale disputatosi a Pinerolo il 15.01.2012 tra HC Pinerolo e HC Black Angels. Rapporto Arbitrale.

Sanzione inflitta:
AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta al giocatore PATERGNANI Simone dell’ HC Black Angels per violazione dell’ Art. 4.1 del Codice delle Penalità in relazione all’ Art. 528, lett. a) del Regol. Uff. di gioco.

Motivazione:
PATERGNANI Simone al minuto 49.02, durante un alterco con un giocatore avversario, si toglieva intenzionalmente i guanti in segno di sfida e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c. in base all’ Art. 528, lett. a) del Regol. Uff. di gioco.