Il 60° Minuto: Iginla “timbra” il 500esimo cartellino

Consueto sabato da indigestione nell’hockey d’oltreoceano con sul ghiaccio 26 franchigie su 30; nella riedizione della finale 2011 i Canucks si prendono una rivincita sui Bruins espugnando il TD Garden di Boston. Terza affermazione di fila per St. Louis che asfalta Colorado (4-0 il finale); anche San Josè prosegue la sua striscia vincente con l’affermazione su Washington. Di converso terza sconfitta per i Wild che le prendono da Calgary: da mettere in risalto qui il 500esimo centro in NHL per capitan Iginla. Prosegue il momento no di Pittsburgh, al quarto risultato negativo di fila.

I Risultati:

Vancouver@Boston 4-3 (1-1; 2-1; 1-1)
Ottawa@Philadelphia 2-3OT (0-1; 1-0; 1-1; 0-1OT)
Edmonton@Dallas 1-4 (1-0; 0-1; 0-3)
Columbus@Los Angeles 1-0 (0-0; 1-0; 0-0)
Winnipeg@Buffalo 2-1OT (0-0; 1-1; 0-0; 1-0OT)
Detroit@Toronto 3-4 (0-3; 2-0; 1-1)
Tampa Bay@Montréal 1-3 (1-0; 0-2; 0-1)

New Jersey@Pittsburgh 3-1 (0-1; 2-0; 1-0)
Colorado@St.Louis 0-4 (0-2; 0-2; 0-0)
Carolina@Nashville 2-5 (0-2; 0-1; 2-2)
NY Islanders@Phoenix 1-5 (1-1; 0-3; 0-1)
Minnesota@Calgary 1-3 (0-0; 0-0; 1-3)
Washington@SanJosè 2-5 (0-0; 1-2; 1-3)


Minnesota Wild – Calgary Flames 1-3 (0-0; 0-0; 1-3)

Nel match dello Scotiabank Saddledome si trovano di fronte i Wild, reduci da 2 sconfitte ed in caduta (quasi) libera dopo le imprese dei mesi passati, ed i Flames, se possibile messi peggio dei propri avversari con sul groppone 3 stop consecutivi. Unico motivo di interesse per i tifosi dei Flames, la possibile milestone che potrebbe realizzare il capitano della franchigia dell’ Alberta, Jerome Iginla; per il giocatore nativo di Edmonton si potrebbe infatti materializzare il traguardo delle 500 marcature in NHL con la stessa franchigia, traguardo tagliato da soltanto 15 giocatori oltre a lui. Tornando al match, tutto accade negli ultimi 20 minuti dopo che nei primi 40 minuti, i protagonisti erano stati Backstrom da una parte e Kiprusoff dall’altra (più il primo che il secondo stante i 21 tiri dei Flames contro i 16 dei Wild). A sbloccare tutto, ci pensa Bouma (Stempniak-Backlund) dopo appena 2 minuti. Passano poco più di 6 minuti ed il Saddledome esplode per il punto numero 500 del proprio capitano Iginla (Glencross-Jokinen). Tutti i giocatori lasciano la panca dei Flames e mentre i tifosi proseguono nei festeggiamenti vanno a festeggiare il traguardo. Il terzo e definitivo sigillo al match arriva dal Power Play con Glencross (Bouwmeester-Brodie) che batte per la terza volta Backstrom. La rete della bandiera la mette a segno Heatley (Koivu-Setoguchi)quando sul cronometro rimangono da giocare poco più di 8 minuti ma non cambia nulla fino alla fine e Iginla può bagnare il suo record con una vittoria.