28ª A2: sconfitte importanti per Appiano e Pergine

di Mosè Begotti

Ieri sera si è giocata la 28ª giornata del campionato di Serie A2. L’incontro di cartello era quello dell’Agorà, tra Milano Rossoblu e Appiano Pirates: in palio il secondo posto in classifica, visto che con una vittoria i milanesi si sarebbero portati a +8 sugli altoatesini, chiudendo probabilmente i giochi per la regular season. E’ finita proprio così, con un rotondo 5-1 per i padroni di casa. Davanti a oltre 1300 spettatori, il Milano, nonostante l’assenza di Pikkarainen, domina il primo periodo, segnando subito in apertura con un insolitamente vivo Klouda e poi raddoppiando al termine del drittel con Constant in powerplay. Dopo l’intervallo il gioco si concentra sempre sulla stessa metà di pista, ma l’Appiano non riesce a concretizzare i tanti tiri in porta, grazie ad un Terrazzano super e a un Peter Campbell che riesce solamente a colpire l’arbitro con un razzo sparato dalla blu. Nel drittel finale il Milano mette la parola fine sul match, mandando in gol Marcello Borghi, Ansoldi e Migliore in acrobazia. Gol della bandiera dell’Appiano di Weger e poi saluti finali e ovazione del pubblico milanese per i Rossoblu, che possono guardare con serenità alle prossime partite in attesa dei playoff. Salda rimane anche la leadership dell’Egna, che se l’è vista in casa contro un Caldaro in lotta per il sesto posto. Prive del proprio miglior realizzatore Perna, le Wild Goose vanno in svantaggio due volte nel primo periodo, prima di segnare quattro gol di fila e mettere al sicuro il risultato. 5-3 lo score finale. Come anticipato, l’Egna resta leader della classifica con 7 punti di vantaggio sul Milano, mentre in coda i Lucci perdono ulteriormente terreno dal Merano, vittorioso in casa 6-2 contro l’EV Bozen, e sono ora a -8 dalle Aquile. Con questa vittoria il Merano si riporta sotto al Pergine in classifica (esattamente a -2), con i trentini che perdono nettamente in casa contro il Gherdeina. Una vittoria avrebbe portato le Linci di Liberatore a ridosso dei ladini, ma alla fine sono stati proprio questi ultimi a portare a casa la partita in un match combattuto, che si è chiuso tuttavia 1-4 per gli ospiti.Con questi risultati si è chiuso il secondo girone di andata e ritorno della regular season. Le posizioni in classifica sembrano salde e l’unica posizione aperta in questo momento è la quinta, con la lotta tra Pergine e Merano. Vedremo se le prossime partite riapriranno i giochi o meno. La sera dell’Epifania, venerdì, si giocherà la 29ª giornata. Il big match sarà probabilmente quello del Pranives tra Gherdeina ed Egna. Le altre partite sono Milano-Pergine, EV Bozen-Appiano e Merano-Caldaro.

Risultati
28ª giornata , 4 gennaio 2012
Milano – Appiano 5-1
Merano – Ev Bozen 6-2
Pergine – Gherdeina 1-4
Egna – Caldaro 5-3

Classifica di Serie A2
1. Egna Riwega 68
2. Milano Rossoblu 61
3. Appiano Sparer Ponteggi 53
4. HC Gherdeina 46
5. Pergine Solarplus 35
6. Merano Nils 33
7. Caldaro Rothoblaas 25
8. EV Bozen Mirò Dental 15

Prossimo turno
29ª giornata , 6 gennaio 2012
Milano – Pergine
Merano – Caldaro
Gherdeina – Egna
Ev Bozen – Appiano

Tags: