Ultimo tempo fatale per le Aquile

Pontebba – Renon 1-4 (1-1; 0-1; 0-2;)

Con Ihnacak fermato per due giornate dal giudice sportivo e con Tomko ancora in forse, le Aquile sono chiamate a confermare la striscia di risultati positivi che fino adesso le hanno portate a quattro punti dalla seconda in classifica. Coach Holst dal canto suo potrà fare affidamento sull’intero roster; l’ultima vittoria a punteggio pieno per gli altoatesini risale al 15 dicembre.

Ottimo avvio per i padroni di casa, i quali già dai primi minuti si rendono pericolosi con Giugliano e Nicoletti, ma sarà Iannone, al 3.28, ad aggiudicarsi la prima marcatura. Le Aquile vogliono il raddoppio, azzardando più volte con Milovanovic e Devergilio, in ambedue i casi sarà Krizan ad avere la meglio. Verso metà periodo risveglio degli ospiti, i quali si portano in attacco con Spinell, Grahan ed infine con May, il quale, al 16.05, ripareggia i conti. A due minuti dalla prima sirena gol sfiorato da Milovanovic.

Periodo intermedio maggiormente combattuto, con parecchi capovolgimenti di fronte: Giugliano e da Waddel una parte, May e Tudin dall’altra. Verso il quarto minuto ottimo intervento di Krizan, il quale riesce a respingere un missile sparato da Waddel dalla blu; al 28.57 raddoppio del Renon messo a segno da May su assist di Delmore. I bianco neri, approfittando di una situazione di powerplay, provano in tutte i modi a bucare la difesa avversaria, nonostante gli sforzi il loro impegno non verrà premiato.

Ultimi venti minuti utili per il Pontebba, che obbliga gli avversari a chiudersi a riccio per respingere i continui attacchi. Tentativi che si intensificano verso il decimo minuto quando Rizzo, con un tiro da sotto porta, sfiora di poco la rete; le occasioni da gol per i friulani non terminano qua: Nicoletti prima e Devergilio poi mettono i brividi al goalie ospite. Gli altoatesini provano a contrattaccare con Farynuk e Blight, ma sarà bravo Petizian ad abbassare in tempo la saracinesca; al 58.48 e al 59.17 saranno rispettivamente Scelfo e Faulkner con due empty net gol a chiudere definitivamente l’incontro sul 1 a 4.

Pontebba – Renon 1-4 (1-1; 0-1; 0-2;)
Reti: (1-0) 3.28 Iannone (Goebel); (1-1) 16.05 May (Rasom – Faulkner); (1-2) 28.57 May (Delmore); (1-3) 58.48 Scelfo; (1-4) 59.17 Faulkner (Rasom).

Tags: