25ª A2: abbuffata di gol a Santo Stefano

di Mosè Begotti

Per smaltire il pranzo di Natale c’è chi va a sciare, chi passa Santo Stefano in bicicletta e chi scende in pista e segna 35 gol e per due volte va all’overtime. E’ quello che ha fatto la serie A2 nel corso della 25ª giornata giocata ieri. Il turno è cominciato all’ora dell’aperitivo con la sfida di Pergine, tra le Linci rivelazioni della stagione e l’Egna capolista. Ben 11 marcatori diversi in questo incontro e un secondo drittel che ha fatto digerire il tacchino natalizio anche ai 420 spettatori: in due minuti, tra il terzo e il quinto, Faggioni, Stricker e Sullmann ribaltano il vantaggio iniziale dei padroni di casa (segnato dopo solo 44 secondi dall’inizio del match da Bertoldi); al minuto 5 il canadese Barnes accorcia le distanze per le linci, che riacciuffano il pareggio al 18:23 con Franza; il secondo drittel si conclude con altre due reti (Perna e Barnes) che portano il risultato sul 4-4. Sulla distanza prevalgono però gli ospiti che, nonostante la marcatura in apertura di Moren, prima pareggiano al settimo con Walter e poi segnano il gol decisivo con Donati all’11:26. Risultato finale 6-5 per l’Egna, con tanto spettacolo. Questo risultato consente alle Wild Goose di mantenere inalterato il vantaggio di 8 punti in classifica sul Milano Rossoblu, che è andato a vincere a Caldaro per 4-2. Dopo un solo minuto Peter Wunderer porta in vantaggio gli ospiti, che vengono raggiunti nel finale del primo drittel da un gol di Alex Frei, bravo ad approfittare di un’ingenuità di Pikkarainen. Lo stesso Frei porta in vantaggio i padroni di casa all’inizio del secondo drittel in powerplay, confermando lo special team dei lucci come il migliore del campionato con il 18.94% di realizzazioni in superiorità numerica. Il Milano, che in questa particolare classifica precede solo il Merano, pareggia proprio con l’uomo in più mandando in rete Pikkarainen, che sgna il suo primo gol per il Milano e può rifarsi dell’errore del primo periodo. Al 12:46 gli ospiti tornano in vantaggio ancora con Wunderer. Il risultato si fissa sul 4-2 a 13 secondi dalla fine del match, quando Migliore segna a un Caldaro senza portiere che non riesce nell’impresa di prolungare la partita all’overtime. Tempo supplementare che invece si è giocato sia a Selva che a Merano. Nella città sul Passirio i padroni di casa non sono riusciti a frenare l’avanzata dell’Appiano. Un gol nel primo periodo di Rizzi porta in vantaggio i padroni di casa, che vengono raggiunti a metà del secondo da Loikas. Una rete a testa nel terzo drittel (Schenk per il Merano e Roggl per i Pirati) porta il match all’overtime, che dopo 2 minuti viene deciso dal solito Campbell. L’Appiano perde un altro punto dal Milano e ora è a -3 in classifica, mentre con il punticino conquistato in casa, il Merano torna solitario al quinto posto davanti al Pergine, ma a 10 punti dal Gherdeina, vittorioso non senza difficoltà a causa delle tante assenze al Pranives su un Ev Bozen, che continua a fare prestazioni convincenti, nonostante la classifica non consenta più di ambire all’ingresso nei playoff (-10 dal Caldaro, -14 dal Pergine). Nel match di ieri, dopo ben 12 reti segnati durante i tempi regolamentari, decide Eastman all’0:27 dell’overtime, congelando il risultato sul 7-6 per i padroni di casa. Speriamo che lo spettacolo e le tante reti offerte ieri dalla Serie A2 si ripetano anche mercoledi sera, quando andrà in scena la 26ª giornata. L’incontro di cartello si giocherà a Milano, dove i padroni di casa affronteranno il Gherdeina. I Rossoblu non possono fallire per mantenere le distanze dall’Appiano, che in casa ospita il Caldaro, e per non fare scappare ulteriormente l’Egna, che aspetterà alla Wurth Arena il Merano. La giornata si completa con la sfida tra Ev Bozen 84 e HC Pergine.

Risultati
25ª giornata , 26 dicembre 2011
Caldaro – Milano 2-4
Pergine – Egna 5-6
Gherdeina – EV Bozen 7-6 (OT)
Merano – Appiano 2-3 (OT)

Classifica di Serie A2
1. Egna Riwega 60
2. Milano Rossoblu 52
3. Appiano Sparer Ponteggi 49
4. HC Gherdeina 40
5. Merano Nils 30
6. Pergine Solarplus 29
7. Caldaro Rothoblaas 25
8. EV Bozen Mirò Dental 15

Prossimo turno
26ª giornata , 28 dicembre 2011
Egna – Merano
Ev Bozen – Pergine
Milano – Gherdeina
Appiano – Caldaro

Tags: