Alle Civette riesce l’aggancio, è crisi in casa Cortina

di Federico Xaiz

SG Hafro Cortina – HC Alleghe Tegola Canadese 0-4 (0-2,0-2,0-0)

Quell’atmosfera particolare che accompagna ogni derby c’era tutta: sugli spalti e in campo la sfida è stata agguerrita ma alla fine l’hanno spuntata i biancorossi. Grazie al successo esterno gli uomini di McKenna vanno ad agganciare in classifica proprio i cugini ampezzani ed ora le prime piazze non sembrano più così distanti come lo erano solo una settimana fa. In casa biancoblu l’aria non è invece delle migliori: è vero che il derby è un campionato a parte e una partita che può far uscire le formazioni dai normali schemi di gioco ma la compagine di coach Mair è incorsa nella quinta battuta d’arresto consecutiva ed è obbligata al riscatto già da sabato prossimo in terra asiaghese per poter proseguire la battaglia ai primi posti in graduatoria.

Nel big match dell’Olimpico, che vede l’assenza di Hennigar, Bowman e Baur da una parte e Nicola Fontanive e Monferone dall’altra, a farla da padrone nelle fasi iniziali è il timore di subire la prima rete; le contendenti, forse consapevoli dell’importanza che il match riveste per la loro classifica, non si scoprono in fase di ripiegamento e le azioni offensive risultano ben contrastate dalla retroguardia avversaria. La prima vera occasione da rete arriva al minuto 8:11 ed è quella che porta anche alla marcatura delle civette; Schutte serve un ottimo assist a Vincent Rocco che, smarcato e libero di andare al tiro a due passi dalla gabbia, supera per la prima volta in serata l’incolpevole Levasseur. Neanche il tempo di annunciare la rete e le civette si trovano a dover affrontare una doppia inferiorità numerica di quasi un minuto e mezzo; in questa situazione gli scoiattoli premono e con Dingle sfiorano la rete quando il numero 19 biancoblu si fa largo tra le casacche ospiti ma sciupa l’occasione mettendo a lato di un soffio. Passata la metà frazione i ruoli si invertono e sono gli ampezzani a doversi difendere in 5 contro 3 ma nemmeno l’attacco ospite riesce a far centro. La seconda rete per le civette arriva però di lì a poco: dopo che Isherwood, da sotto la blu, aveva fatto venire i brividi a Dennis, si innesca la ripartenza di Markku Tathinen il quale fa tutto da solo e, giunto fin sotto rete, beffa l’estremo di casa tra i gambali; raddoppio delle civette al 17:22. Nel finale si rifanno avanti gli scoiattoli, questa volta con Capitan De Bettin che si divora il goal alzando di un niente il puck sopra il legno alto. Non cambia più nulla fino alla sirena e si va alla prima pausa sul punteggio di 2 a 0 per l’Alleghe.

Nel secondo drittel subito scintille prima con Dingle, il cui tiro si rivela un assist perfetto per Fraser ma il numero 4 ampezzano si divora l’ottima opportunità, e poi, dall’altra parte, con Henrich il quale vede l’inserimento di Hogeboom non impeccabile a tu per tu con Levasseur. Il goal è nell’aria e sono ancora le civette a riuscire a passare: il powerplay agordino si conferma l’arma letale dell’attacco biancorosso quando, al 23:24, Daniele Veggiato insacca su assistenza di Schutte mettendo a segno il suo primo sigillo in serata e la terza rete per la sua squadra. Gli scoiattoli non ci stanno e iniziano a farsi vedere con insistenza dalle parti di Dennis; ci provano e riprovano gli uomini di Mair i quali mettono in fila una scia di occasioni da rete che trovano però la risposta di un ormai insuperabile Adam Dennis (il quale a fine partità otterrà il terzo shoot-out consecutivo e la bellezza di 227:48 di imbattibilità sul campo di gioco). Si rifanno vedere in avanti le civette che prima sfiorano la rete con Capitan de Toni il quale non riesce a deviare a rete una tiro di Veggiato carambolato in maniera favorevole, e poi la ottengono, in inferiorità numerica, con Greg Hogeboom e Forsstrom ripartiti in velocità dopo che la compagine ampezzana si era spinta in avanti alla ricerca del primo sigillo. Finisce dunque 0 a 4 la seconda frazione.

Come nel periodo precedente, l’inizio del terzo drittel porta un’insidia per parte ma, consapevoli del risultato fin ora acquisito, le formazioni rallentano e i ritmi di gioco calano. Un’azione da goal a testa verso metà frazione prima con Dingle, stoppato dall’estremo ospite, poi con Henrich che manca la gabbia di un soffio da posizione accentrata. Gli scoiattoli tirano di più ma non c’è più la grinta di inizio partita: solo verso i cinque minuti finali le “schirate” riescono ad eludere la guardia di Adam Dennis ma, in alternativa la goalie, questa volta è il palo a dire di no a Felicetti. Nel finale c’è spazio anche per l’ultimo powerplay della formazione di casa ma non c’è davvero più nulla da aggiungere all’incontro e la sirena decreta la vittoria alleghese per 4 reti a 0.

Nel prossima giornata di campionato gli scoiattoli andranno dunque a far visita agli uomini di coach Tucker mentre le civette attenderanno in casa la capolista Valpusteria nella speranza di confermare l’ottimo stato di forma acquisito da tre giornate a questa parte.

Marcatori: 0-1 Vincent Rocco (8:11) (Michael Schutte, Greg Hogeboom), 0-2 Markku Tathinen (17:22) (Manuel De Toni, Adam Henrich), 0-3 PP Daniele Veggiato (23:24) (Michael Schutte, Vincent Rocco), 0-4 SH Greg Hogeboom (39:54) (Jani Forsstrom)

httpvh://www.youtube.com/watch?v=wPNwlRqhwfw&feature=player_embedded

Tags: