Il 60° minuto: I Devils espugnano Tampa. Parise decisivo

di Giacomo Tomasi

New Jersey @ Tampa Bay 5-4 (2-2; 3-0; 0-2)

In Florida si disputa l’ unico incontro di lunedì. Entrambe le squadre sono penultime nelle rispettive division e provano a risalire la classifica in una partita difficile ma senza un vero favorito.
I Lighting hanno il vantaggio delle mura domestiche, ma sono gli ospiti a passare in vantaggio grazie a un goal di rovescio su ribattuta di Petr Sykora che gela il St. Pete Times Forum.
La reazione dei padroni di casa non è pervenuta, così ne approfittano al meglio i Devils che raddoppiano con Zubrus. La rete è generata da una buona gestione da parte di tutto il team di un power play. Giunti alla fine della prima frazione, New Jersey ha il gravissimo difetto di peccare di bassa concentrazione; Steve Downie (Gilroy, Stamkos) accorcia prima le distanze, poi Blair Jones, poco più di un minuto più tardi, su contropiede pareggia.

La seconda frazione risulta essere devastante per Tampa Bay che prende 3 goal su appena 6 tiri subiti. Il primo arriva a 00:56 ed è opera di Zach Parise che sfrutta una brutta indecisione del portiere avversario (poi sostituito). Il 4 a 2 si realizza per merito del russo Kovalchuk che finalizza un buon contropiede con la collaborazione di Parise. Lo stesso americano propizia un’altra azione identica a quella precedente che permette a Henrique di insaccare e di portare il punteggio sul 5 a 2.
Il terzo drittel serve solamente a mettere in risalto la classe di Steven Stamkos che segna una doppietta (18 goal in questa stagione) inutile.