Boston è implacabile; bene Toronto e Panthers

Di Giacomo Tomasi

Le 5 partite di lunedì sanciscono risultati interessanti. I Rangers sono sconfitti in casa dopo 5 vittorie consecutive. Anche Pittsburgh crolla fra le mura domestiche contro un oramai inarrestabile Boston. Positivo il successo di Ottawa sui Lighting. Florida prende il largo nella Southeast dominando i Capitals. Chicago perde agli SO contro Phoenix.

Toronto – NY Rangers 4-2 (1-0; 2-2; 1-0)
Boston – Pittsburgh 3-1 (0-0; 2-0; 1-1)
Tampa Bay – Ottawa 2-4 (0-0; 1-1; 1-3)
Washington – Florida 4-5 (1-3; 1-2; 2-0)
Phoenix – Chicago 4-3 (2-0; 1-3; 0-0; 0-0) SO

Boston @ Pittsburgh 3-1 (0-0; 2-0; 1-1)

Al Consol Energy Center va in scena un match di alta classifica fra la capolista della lega e la squadra momentaneamente più in forma. I Bruins in 14 partite ne hanno vinte 13 e persa 1.

Il primo tempo regala qualche bella azione ma è avido di reti; in controtendenza rispetto al resto della partita sono gli ospiti a tirare più in porta.
Per vedere il primo goal si deve attendere la seconda frazione, quando Campbell porta in vantaggio Boston su assist di Paille e Thornton. Pittsburgh prova a reagire, ma non riesce ad andare in rete, nemmeno sfruttando un vantaggio di 5 contro 3; puntualmente su contropiede arriva il raddoppio di Pouilot, bella la conclusione di polso all’ incrocio.
I padroni di casa continuano a spingere, ma Thomas è insuperabile. In power play, su contropiede, Bergeron serve un bellissimo assist per Seguin e i Bruins si portano addirittura sul 3 a 0.
Dopo innumerevoli sforzi i Pens riducono le distanze con Matt Cooke, ma ormai è troppo tardi.
Boston porta a casa la 14° vittoria in 15 incontri grazie soprattutto al portiere che ha parato 45 tiri su 46 con una percentuale del 98%.