Addio a Robert Psenner: conquistò il primo scudetto dell’HC Bolzano

E’ morto a 69 anni Robert Psenner, noto commerciante bolzanino nonché ex colonna dell’hockey altoatesino degli anni ’60. Noto in città perché titolare del negozio “Sport Reinstaller”, Psenner aveva militato tra le fila dei biancorossi dalla stagione 1958/59 fino a quella 1968/69: il difensore aveva così preso parte alla conquista del primo scudetto dell’HC Bolzano, giunto nel 1963, quando nella partita decisiva contro i concittadini dell’SSV Bozen i ragazzi trascinati da Alfredo Coletti conquistavano matematicamente il tricolore.
“Reinstaller” è sempre stato un negozio molto frequentato sotto i Portici dagli appassionati di sport invernali: alle ore 9 del 24 novembre Psenner era uscito di casa per non farne più ritorno. A mezzogiorno infatti doveva incontrare il fratello, appuntamento al quale non si è mai presentato: le ricerche sono scattate subito e si sono prolungate per giorni nei dintorni di Bolzano e anche all’interno della stessa città, arrivando persino a perlustrare il letto del fiume Talvera.
Questa mattina infine la tragica scoperta: Robert Psenner è stato trovato morto nel magazzino del suo negozio. La causa della morte sembra chiara: suicidio. Pare infatti che Psenner stesse passando un periodo di profonda depressione causata da problemi economici.
Hockeytime si unisce al cordoglio della famiglia.

Tags: