Asiago Under 18: da Vipiteno con un punto… “stretto”

di Giulio Zallot, Asiago

La 11a giornata del campionato nazionale under 18 ha visto la nostra squadra far visita alla formazione altoatesina del H.C. Vipiteno attualmente in terza posizione in classifica proprio davanti a noi a quota 14 punti ,staccati di 2 lunghezze, ma con una partita in meno giocata. Arriviamo nella splendida città medievale giustamente inclusa nell’elenco dei ” borghi più belli d’Italia” in una splendida giornata di sole che incute a tutti noi una buona dose di ottimismo.
Veniamo alla partita molto sentita dai nostri ragazzi consapevoli che devono giocare bene per non perdere l’incontro con una delle squadre (e non sono poche) candidate ad accedere ai play off terminata la regular season.
La bella notizia è il rientro sul ghiaccio di Marco Magnabosco lontano dai campi di gioco da un mese causa infortunio ma visibilmente carico di adrenalina per questo delicato incontro.

Vipiteno anch’esso al gran completo.

Inizia l’incontro che fin dalle prime battute fa capire che le due squadre non vogliono assolutamente perdere , le azioni si susseguono da una parte e dall’altra ma siamo noi a creare i maggiori rischi all’estremo dei Broncos Tobias Ninz. I minuti passano senza nessuna penalità fino al minuto 13 e 46″ quando in panca puniti finisce Jonas Steiner reo di uno sgambetto ma, allo scadere dei due minuti molto veloce e un pò fortunato a ricevere il disco , va via al nostro difensore e con un bel tiro che tocca la traversa insacca in rete alla destra del nostro Mantovani. Il tempo si chiude con gli stellati in avanti a creare più di un’occasione ma non certo assistiti da ugual fortuna.

2° drittel che vede gli stellati determinati e con la voglia di pareggiare subito , ne è convinto Matteo Mondon che colpisce il palo all’1 e 20″con una azione personale davvero di pregevole fattura. La nostra superiorità è fuori discussione per gran parte del secondo parziale ma va dato merito allo Sterzing di non scoprirsi e sfruttare assai bene i nostri errori in fase di realizzazione per poi partire in veloci e pericolosi contropiedi tutti però annullati dal nostro Mantovani in grande forma,come peraltro il goalie di casa anch’esso in giornata di grazia. La frazione centrale si chiude con il medesimo risultato di 1 a 0 .

3° periodo che dopo soli 39″ ci vede pareggiare con il rientrante Marco Magnabosco lesto sottoporta a depositare il puck in rete su assist di Fabrizio Pace.Da quì alla sirena finale l’incontro rimane equilibrato e nessuna delle due squadre sembra rischiare di farsi del male anche se i nostri ragazzi meriterebbero per il maggior numero di occasioni avute di aggiudicarsi la posta in palio. 1 a 1 é il risultato finale di questa sfida di vertice ottimamente diretta dalla terna arbitrale Marri,Mair e Tirelli non certo difficile per loro considerando solo una penalità inflitta a dimostrazione di un gioco assolutamente “pulito” espresso dalle due compagini.
Ora , domenica 4 dicembre giocheremo ancora in trasferta e saremo ospiti di un’altra atoatesina con le carte in regola per giocarsi i play off! l’Hockey Egna attualmente al 6° posto in coabitazione con il Gardena e l’Appiano.

Tags: