Ad Asiago le azzurre dell’Under 18 per un posto al mondiale

di Marco Depaoli

Dopo una paziente preparazione le ragazze dell’under 18 sono pronte per affrontare il girone di qualificazione per il mondiale Division I che si disputerà a cavallo di Capodanno. Di recente istituzione, il mondiale under 18 per le ragazze prevede dal 2008 una Top Division e, dal 2009, una Division I. La scorsa primavera la Russia dominò il torneo cadetto lavando l’onta della retrocessione dell’anno prima. Seconda classificata si piazzò la Slovacchia davanti a Austria, Norvegia, Francia e Kazakhistan. Con l’iscrizione di 4 nuove realtà, tra cui l’Italia, s’è reso necessario un torneo di qualificazione, non essendoci ancora un numero sufficiente di squadre per comporre un mondiale di Div II. Le ultime due classificate dell’anno scorso, Francia e Kazakistan, sono state pertanto buttate nel calderone di classificazione assieme a Italia, Cina, Gran Bretagna e Ungheria. Le migliori due che usciranno da questo pre-mondiale di Asiago si aggiungeranno a Giappone (retrocessa dalla Top Div.), Slovacchia, Austria e Norvegia per il mondiale vero e proprio dal 29 dicembre al 4 gennaio 2012. Si giocherà nella “capitale” lappone di Tromsø in Norvegia, 350 km a nord del circolo polare artico.
Per i due posti disponibili, ospitando la manifestazione all’Odegar l’Italia parte favorita assieme alla Francia e al Kazakistan, già avvezze a un mondiale. In realtà non c’è da sottovalutare nessuna avversaria ma le azzurre hanno dimostrato con l’under 18 di viaggiare su un ottimo livello, avendo anche battuto l’anno scorso la Germania a casa loro. L’allenatore Anton Senn, con l’ausilio di Michaela Angeloni, azzurra olimpica a Torino, raccoglie il lavoro di Fedrizzi che allenando il Bozen 84 in A2 non può più dedicarsi alla causa rosa. Questa giovane nazionale ha un potenziale superiore alla sua senior frutto del difficile lavoro fatto negli ultimi anni da parte delle società e della federazione per le più piccole. La nostra punta di diamante è sicuramente l’emiliana Agnese Tartaglione che nonostante non abbia ancora raggiunto la maggiore età è il top scorer del Lugano, squadra seconda in classifica del massimo campionato femminile svizzero che l’anno scorso raggiunse le finali di Coppa Campioni. Agnese, che gioca anche ad hockey inline proprio ad Asiago, sarà l’unica atleta italiana ai giochi della gioventù di Innsbruck. Con lei in Svizzera ha da poco esordito anche il difensore varesino Orlandini, lombarda come la più giovane del gruppo: la comasca Michelle Masperi. Autrice di una delle due reti segnate dal Torino in serie A, Michelle ha 15 anni appena compiuti. Dal Piemonte arrivano Avanzi e Di Mase, scuola Real, e Porporato della Valpe, unica ragazza che gioca ancora unicamente nelle giovanili maschili e che dovrebbe aver recuperato un recente lieve infortunio. Della gloriosa tradizione veneta è rimasta solo la zoldana Mia Campo Bagatin con il resto del gruppo fornito dalla premiata ditta Alto Adige, compresa la trentina Bonafini militante del Bozen 84. Il gruppo più nutrito con una linea e mezza gioca nell’Appiano: Flor in porta, Deflorian, Gallmetzer e Pramstaller in difesa, Theiner, Wild (la più alta di tutto il mondiale con il suo metro e 81) e Tanja Larger in avanti. La sorella Beatrix e Gius provengono anch’esse dalla Bassa Atesina ma stanno sposando la causa del Bozen 84 assieme a Zaccherini del Laives, la pusterese Elliscasis e il portiere Daniela Klotz che probabilmente partirà da tirolare.
Di queste ragazze tre l’anno scorso hanno fatto parte della spedizione azzurra in Francia al mondiale “senior”: Beatrix Larger (un gol), Caroline Theiner e l’asso nella manica Tartagione. Assieme all’Ungheria (che gioca nella categoria inferiore) l’Italia è la squadra che nella “senior” ne ha schierate di più.
A proposito di primati, la più “anziana” di tutto il torneo è la nostra Lisa Gallmetzer che a metà gennaio compirà 18 anni e farà appena in tempo a giocarsi l’eventuale mondiale norvegese.

Nella foto, le ragazze della formazione azzurra in allenamento. Le linee potrebbero essere queste, tenendo presente le assenti e i tagli.
In maglia blu: Lisa Gallmetzer, Nadine Zaccherinim; Virginia Avanzi, Hanna Elliscasis, Martina Porporato
In maglia rossa: Emma Cossalter (taglio), Anneke Orlandini; Tanja Larger, Eleonora Bonafini, Tahnee Wild
In maglia nera: Deborah Prmastaller, Caroline Theiner; Alessandra Di Mase, Vanessa Riffeser (taglio)
Portieri: Rita Flor, Daniela Klotz, Stefania Conte (taglio)
In maglia bianca: Anna Deflorian, Michelle Masperi; Beatrix Larger, Samantha Gius, Mia Campo Bagatin
Sono assenti nella foto Agnese Tartaglione e Lisa Jaitner

Il Calendario
(INGRESSO GRATUITO)

  • Oggi, martedì 29.11
    ore 13.00 Gran Bretagna – Francia
    ore 16.00 Cina – Ungheria
    ore 20.30 Kazakistan – Italia
  • Mercoledì 30.11
    ore 14.00 Francia – Ungheria
    ore 17.00 Kazakistan – Gran Bretagna
    ore 20.30 Italia – Cina
  • Giovedì 1.12 riposo
  • Venerdì 2.12
    ore 14.00 Kazakistan – Cina
    ore 17.00 Gran Bretagna – Ungheria
    ore 20.30 Francia – Italia
  • Sabato 3.12
    ore 14.00 Ungheria – Kazakistan
    ore 17.00 Cina – Francia
    ore 20.30 Italia – Gran Bretagna
  • Domenica 4.12
    ore 13.00 Gran Bretagna – Cina
    ore 16.00 Francia – Kazakistan
    ore 19.30 Ungheria – Italia

ITALIA

nr giocatrice            r data     m    kg squadra
 1 Klotz Daniela         P 26/05/95 1,63 55 EV Bozen 84
20 Flor Rita             P 09/08/95 1,65 58 Appiano L. / Cornacci
 6 Orlandini Anneke Kat. D 23/05/96 1,66 55 HC Lugano / HC Varese
 8 Deflorian Sara        D 11/02/96 1,67 68 Appiano Lakers
 9 Gallmetzer Lisa       D 07/01/94 1,63 62 Appiano Lakers
15 Masperi Michelle      D 14/11/96 1,66 60 Real Torino / Hockey Como
16 Pramstaller Deborah   D 01/11/94 1,73 66 Appiano L. / Val Pusteria
22 Zaccherini Nadine     D 12/03/96 1,72 70 EV Bozen 84 / SSV Laives
 2 Campo Bagatin Mia “A” A 26/09/95 1,55 47 Agordo / Alleghe Hockey
 4 Elliscasis Hanna “A”  A 24/09/96 1,62 52 EV Bozen 84 / HC Dobbiaco
 7 Gius Samantha         A 27/10/94 1,61 60 EV Bozen 84 / SV Caldaro
10 Avanzi Virginia       A 28/04/96 1,57 44 Real Torino
11 Di Mase Alessandra    A 20/09/94 1,65 60 Real Torino
12 Larger Beatrix “C”    A 14/01/94 1,61 70 EV Bozen 84 / SV Caldaro
13 Larger Tanja          A 14/01/94 1,65 57 Appiano L. / SV Caldaro
14 Theiner Caroline      A 19/08/94 1,61 52 Appiano Lakers / SV Prad
18 Bonafini Eleonora     A 17/02/95 1,72 57 EV Bozen 84 / SG Pinzolo
19 Porporato Martina     A 26/05/95 1,65 60 HC Valpellice
21 Tartaglione Agnese    A 20/05/94 1,70 65 HC Lugano / SG Cortina
23 Wild Tahnee           A 14/11/96 1,81 78 Appiano L. / WSV Vipiteno

Head Coach: Senn Anton 26/12/61
Ass. Coach: Angeloni Michela 25/09/84
Team Leader: Costantino Manuela 16/08/59
Attrezzista: Apollonio Reinhard 11/08/58
Fisioterapista: Comploi Gregor 09/07/85
Medico: Franchi Francesca 06/08/62

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF
freccia dx 2011 La partita contro la Germania lo scorso marzo
freccia dx 2011 Notizie sui mondiali femminili under 18
freccia dx 2011 l’intervista del Lugano a Tartaglione

KAZAKHSTAN

Tosta la prima avversaria delle azzurre, nazionale che ha già due anni di esperienza ai mondiali. Non presente alla prima edizione del 2009, il Kazakistan in due partecipazioni iridate non ha mai ottenuto un punto. L’anno scorso in Div 1 rimediò sonore sconfitte tranne con la Francia contro la quale le asiatiche cedettero il passo per 3-4. Solo una giocatrice gioca nell’Aisulu, la formazione che ogni anno si gioca le sue carte in Coppa Campioni. Le compagne si dividono tutte tra l’altra squadra di Almaty, l’SSHIOSD, e Ustinka Ust-Kamenogorsk, squadra della città nei pressi del confine russo che vanta la maggiore tradizione hockistica del Paese. Nessuna di queste ragazze ha giocato l’anno scorso il mondiale “senior” al termine del quale la squadra asiatica è stata retrocessa dalla Top Division.
Il Kazakistan è la squadra più “leggera” con una media di 55,7 kg, 4 chili in meno delle italiane.

nr giocatrice                r data     m    kg squadra
 1 Mozhayeva Tatyana         P 28/08/96 1,65 50 SSHIOSD Almaty
20 Ogay Anastasia            P 04/06/94 1,61 56 Ustinka Ust-Kamen.
 2 Tuleubayeva Assem         D 18/12/94 1,70 58 Ustinka Ust-Kamen.
 4 Mamysheva Sabina          D 07/07/96 1,67 55 SSHIOSD Almaty
 5 Morozova Leila            D 15/07/96 1,60 53 Ustinka Ust-Kamen.
 6 Myngzhassarova Lazzat     D 11/08/95 1,65 55 SSHIOSD Almaty
 8 Nurgalieva Zhanna         D 09/06/94 1,63 60 SSHIOSD Almaty
 9 Tursynova Madina          D 13/11/96 1,65 58 SSHIOSD Almaty
13 Kuznetsova Sofia          D 23/09/96 1,65 55 SSHIOSD Almaty
21 Gorokhova Viktoria        D 12/03/96 1,63 50 SSHIOSD Almaty
 3 Felzink Karina            A 16/01/96 1,62 63 Ustinka Ust-Kamen.
 7 Ashimova Pernesh “A”      A 29/07/96 1,63 48 Ustinka Ust-Kamen.
11 Sidorenko Valeria         A 11/05/96 1,60 50 SSHIOSD Almaty
12 Ryspek Meruyert “A”       A 05/02/94 1,62 56 Aisulu Almaty
14 Urpekbayeva Saltanat      A 23/01/94 1,62 63 Ustinka Ust-Kamen.
15 Karimzhanova Anel         A 12/11/94 1,68 60 SSHIOSD Almaty
16 Orozobekova Kamila        A 16/03/95 1,67 55 SSHIOSD Almaty
17 Assimova Nargiz           A 17/11/94 1,64 59 SSHIOSD Almaty
18 Matussevich Anastasia “C” A 08/08/94 1,62 52 SSHIOSD Almaty
19 Mironenko Olesya          A 30/09/94 1,60 58 Ustinka Ust-Kamen.

Head Coach: Sidorenko Alexander 11/05/50
Ass. Coach: Topkayeva Maria 10/08/80
Team Leader: Skobelkina Yekaterina 09/06/86
Attrezzista: Fedorchenko Viktor 07/03/61
Medico: Turganbayeva Gulmira 02/04/76
Staff: Pashkovski Vladimir 07/01/48

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF

CINA

Nei primi anni di espansione dell’hockey femmninile la Cina è stata una potenza al pari delle nostre migliori scuole europee. Con l’andare degli anni l’evoluzione delle squadre del vecchio continente  ha offuscato la stella cinese mentre il movimento dell’estremo oriente s’è involuto dedicandosi ad altre discipline. La Cina arriva ad Asiago con 15 giocatrici di movimento, tre in meno rispetto ai posti disponibili per ogni squadra. Come per la senior, le ragazze della nazionale provengono da due centri: Harbin e Qiqihar. Tra queste giocatrici XinFang ha partecipato allo scorso mondiale senior di Div 1 conclusosi con la retrocessione nel girone che vedrà inserite anche le azzurre.

nr giocatrice     r data     m    kg squadra
 1 Wang Yuqing    P 06/05/94 1,71 55 Harbin
20 Yang Jiaqi     P 17/08/95 1,67 63 Qiqihar
 7 Wen Lu “A”     D 21/04/94 1,58 57 Harbin
 8 Yuan Xue       D 27/04/95 1,65 63 Harbin
10 Sun Jiayue     D 15/01/94 1,69 62 Qiqihar
16 Xiao Jinqiu    D 30/08/95 1,68 60 Harbin
17 Liu Siyang     D 21/12/95 1,68 50 Qiqihar
18 Deng Di        D 17/10/96 1,63 57 Qiqihar
 2 Wang Chang “C” A 06/06/95 1,68 60 Qiqihar
 4 Sun Yiwa       A 24/09/94 1,66 68 Harbin
 5 Fang Xin “A”   A 10/05/94 1,69 58 Harbin
 9 He Xin         A 24/07/96 1,67 50 Harbin
13 Guan Yingying  A 13/09/95 1,66 57 Qiqihar
14 Ju Jingwen     A 22/03/95 1,58 48 Harbin
15 Lu Shuang      A 04/07/96 1,57 50 Qiqihar
19 Lv Yue         A 30/05/95 1,69 55 Harbin
22 Zhao Xinxin    A 21/05/95 1,64 50 Harbin

Head Coach: Zhang Zhinan 12/08/63
Ass. Coach: Kang Jianjun 31/07/58
Ass. Coach: Fu Ming 22/12/76
Team Leader: Ji Junfeng 04/01/56
Medico: Deng Yanmei 24/06/58
Staff: Cao Donghua 19/08/58

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF

FRANCIA

L’avversaria numero uno delle azzurre, sia per le chances di passaggio del turno, sia come rivalità storica dei due movimenti. Le due nazionali senior si sono sfidate molte volte nei 18 anni di vita del Blue Team con un bilancio di due sole vittorie italiane, un pareggio e 16 sconfitte. Per le azzurrine è la prima sfida in assoluto ma la nazionale delle gallette ha alle spalle tre partecipazioni al mondiale Div 1: nel 2009 sulla pista di casa ha sfiorato la promozione in Top Division sconfitta 2-0 dal Giappone. Ci ha riprovato nel 2010 ma questa volta è stata la Svizzera a tarparle le ali: in Slovacchia finì 9-1 per le elvetiche ma la Francia mise in riga slovacche (3-2), austriache (4-1), norvegesi (4-2) e kazake (4-1), rinnovate avversarie. Di quella nazionale ci riproveranno ad Asiago Nathalie Bore (nella foto, terzo miglior portiere in quel mondiale col 93,9% di parate), e gli attaccanti Castegnaro e Rihet (che realizzò nel 2009 un gol e un assist).
Dopo i due secondi posti degli anni precedenti, l’anno scorso la Francia deluse le attese classificandosi penultima dopo aver battuto il Kazakhistan 4-3 nei minuti finali. A quel mondiale hanno preso parte Ridde, Pflieger e Pelloux in difesa, Castegnaro, Andrianjafy, Delcroix e Morgane Rihet in avanti. Quest’ultima, giocatrice del Cergy, è andata a punti anche lo scorso mondiale U18 con un gol e due assist nonostante sia ancora la più leggera di tutte le ragazze impegnate ad Asiago: 43 kg distribuiti in 155 cm. In porta al mondiale JR non c’era Bore (che prese parte invece al mondiale “senior”) ma l’attuale backup, Lambert, che però non scese mai in pista.
E’ giovanissima l’allenatrice Nolwenn Rousselle, appena 29enne, che ha vantato una militanza attiva nella nazionale nel ruolo di portiere. Guida invece la squadra che delle sei ha la media età più alta: 16 anni e 11 mesi, un anno in più delle inglesi. Le francesi sono anche le meno alte del torneo con una media di statura di poco più di un metro e 60.

nr giocatrice              r data     m    kg squadra
20 Bore Nathalie           P 16/03/94 1,66 64 Mulhouse Scorpions
25 Lambert Caroline        P 01/04/95 1,68 69 Villard-de-Lans Ours
 3 Leclerc Sophie          D 14/08/97 1,60 57 Dijon Ducs
 4 Pousse Maud             D 13/06/97 1,60 68 Strasbourg Etoile N.
 6 Ridde Maureen “A”       D 04/10/95 1,68 57 Viry-Chatillon Jets
11 Pflieger Morgane        D 19/01/96 1,60 53 Strasbourg Etoile N.
12 Grenier Raphaelle       D 01/08/96 1,65 65 Angers Ducs
16 Villiot Lea             D 11/02/97 1,63 53 Briançon Diables R.
18 Lager-Lacombe Audrey    D 02/08/95 1,65 68 Viry-Chatillon Jets
19 Pelloux Ninon           D 22/09/95 1,61 60 Gap Rapaces
 2 Delcroix Lucie          A 03/04/95 1,61 57 Villard-de-Lans Ours
 8 Parment Lea             A 16/12/96 1,63 63 Viry-Chatillon Jets
 9 Rihet Morgane “C”       A 14/04/94 1,55 43 Cergy-Pontoise
10 Lopez Margaux           A 22/03/96 1,60 66 HC Brive
13 Rioux Maelle            A 15/06/96 1,61 60 Quebec Citadelles
14 Andrianjafy Joanna “A”  A 13/09/95 1,54 50 Cergy-Pontoise
15 Vix Jade                A 03/05/97 1,65 54 Strasbourg Etoile N.
21 Duvin Estelle           A 01/02/97 1,70 58 Dunkerque Corsaires
23 Castegnaro Jessy        A 19/08/94 1,49 52 Briançon Diables R.
24 Bauer Lisa              A 19/04/97 1,60 58 Angers Ducs

Head Coach: Rousselle Nolwenn 11/07/82
Ass. Coach: Dermigny Sebastien 08/01/81
Team Leader: Cencetti Laura 18/06/85
Attrezzista: Leenders Luc 23/04/51
Fisioterapista: Roy Noelle 07/09/76
Medico: Long Pierrot Anne 27/08/51

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF

GRAN BRETAGNA

Il gruppo britannico è nutrito ed eterogeneo e giova del movimento nazionale che ha previsto una sorta di campionato juniores solo di ragazze. La Gran Bretagna è la squadra più giovane con una media di 15 anni e 10 mesi, ma nello stesso tempo più “pesante” con 61 kg di media. A rubare il primato alle ungheresi è il difensore Bethany Scoon dei Kingston Diamonds con i suoi 93 kg per quasi 180 cm di altezza.
Katherine Gale e Saffron Allen sono le attaccanti che hanno giocato contro l’Italia al mondiale senior dell’anno scorso. La Allen ha segnato due reti in quel torneo, di cui una proprio contro le Azzurre. Il capitano Gale invece è la ragazza miglior classificata alle qualificazioni dello Skill Challenge per Innsbruck 2012 davanti alla nostra Tartaglione e Fanni Gasparics, anche lei presente ad Asiago.

nr giocatrice              r data     m    kg squadra
 1 Pullen Rachel           P 01/04/94 1,65 76 Swindon Topcats
25 Fletcher Beatrice       P 10/01/94 1,73 70 Blackburn Thunder
 2 Emerson Samantha        D 23/02/95 1,57 48 Billingham Stars
 3 Emerson Helen           D 18/12/95 1,59 51 Billingham Stars
 4 Bloom Jodie “A”         D 27/08/94 1,60 70 Sheffield Shadows
 8 Hill Bethany            D 27/07/96 1,60 51 Streatham Blizzard
11 Rathbone Megan          D 02/03/94 1,62 45 Sheffield Shadows
22 Lake Kirsty             D 25/04/94 1,67 89 Bracknell Fire Bees
23 Scoon Bethany “A”       D 05/04/95 1,76 93 Kingston Diamonds
 6 Allen Saffron           A 28/03/95 1,68 69 Sheffield Shadows
 9 Jones Shannon           A 21/04/97 1,56 47 Kingston Diamonds
10 Petrosino Monica        A 27/02/94 1,49 53 Bracknell Queen Bees
12 Adams Louise            A 24/11/95 1,68 55 Guildford Lightning
13 Hooper Amelia           A 26/09/95 1,63 54 Kingston Diamonds
14 Browne Judith           A 07/07/95 1,68 55 Kingston Diamonds
15 Campbell Amy            A 03/05/94 1,62 70 Whitley Bay Squaws
16 Lippiatt Durnell Louisa A 09/03/95 1,60 62 Guildford Lightning
17 Gale Katherine “C”      A 06/06/94 1,61 57 Bracknell Queen Bees
19 Highgate Lily           A 07/06/94 1,67 69 Bracknell Queen Bees
24 Henry Paige             A 10/07/94 1,65 48 Solihull Vixens

Head Coach: Alderson Sean 14/12/74
Ass. Coach: Healand Timothy 27/12/67
General Manager: Hemmerman Geoffrey 23/10/55
Team Leader: Taylor Sallyann 02/08/60
Attrezzista: Miller Brian 02/01/49
Fisioterapista: Slater Diane 24/01/80

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF

UNGHERIA

L’Ungheria a livello di nazionale senior è delle 6 quella messa peggio, avendo mancato la promozione al mondiale di Division 3. L’allenatore Csaba Gömöri segue entrambe le selezioni e ha riportarto anche in ambito under 18 Monika Molnar, Luca Bikas e Fanni Gasparics (6 gol e 7 assist lo scorso mondiale senior). L’Ungheria cercherà di colmare il gap tecnico con il fisico visto che è la squadra con la media più alta di statura: un metro e 70 contro una media del torneo di 1,64.
A parte Toth che gioca in Slovacchia e Bikas in Inghilterra, le altre ragazze giocano tutte a Budapest dividendosi tra 5 formazioni capitoline diverse. Il portiere Renata Poltzer è la giocatrice più giovane del mondiale con 14 anni e due mesi.

nr giocatrice               r data     m    kg squadra
 1 Nemeth Aniko             P 06/09/96 1,69 61 Ferencvaros Budapest
25 Poltzer Renata           P 16/10/97 1,69 59 Drago Skorpiok Bud.
 2 Nemeth Bernadett “A”     D 06/09/96 1,71 60 Ferencvaros Budapest
 3 Toth Eniko               D 17/03/96 1,67 60 HC Presov
 6 Kocsondi Nora            D 05/03/94 1,65 58 UTE Budapest
13 Molnar Monika            D 14/02/95 1,73 59 Budapest Stars
14 Kiss-Simon Franciska “C” D 07/11/95 1,76 67 Budapest Stars
23 Koles Kata               D 20/05/96 1,69 61 UTE Budapest
 4 Somogyi Vivien           A 12/04/95 1,72 61 UTE Budapest
 7 Ungar Rebeka             A 26/03/97 1,67 57 Budapest Stars
 8 Bikas Luca               A 27/02/95 1,66 64 Solent and Gosport
 9 Krivi Krisztina          A 18/04/96 1,64 54 Budapest Stars
10 Horvath Tifani           A 28/05/96 1,73 63 Budapest Stars
11 Gasparics Fanni          A 20/11/94 1,70 59 Budapest Stars
12 Kiss Andrea              A 04/12/96 1,65 56 UTe Budapest
15 Dabasi Reka              A 24/12/96 1,70 61 MTK Budapest
16 Maszlova Jekatyerina     A 11/06/94 1,75 68 Budapest Stars
17 Medgyes Dorottya “A”     A 09/03/96 1,74 63 UTE Budapest
18 Huszak Alexandra         A 18/06/95 1,72 62 Budapest Stars
21 Pinter Lili              A 07/11/96 1,77 64 UTE Budapest

Head Coach: Gömöri Csaba 02/01/72
Ass. Coach: Buzas Norbert 14/12/79
General Manager: Kolbenheyer Zsuzsanna 03/07/77
Team Leader: Molnar Peter 03/02/67
Attrezzista: Medgyes Laszlo 11/12/69
Staff: Szlaby Gyongyi 26/01/88

freccia dx 2011 La formazione sul sito IIHF

Statistiche a confronto
Anni                  Altezza (m)  Peso (Kg)
GBR  16a, 11m,  7gg   UNG   1,70   GBR   62
CIN  16a,  7m, 16gg   ITA   1,66   UNG   61
ITA  16a,  6m, 29gg   CIN   1,65   ITA   60
KAZ  16a,  5m, 22gg   KAZ   1,64   FRA   59
UNG  15a, 11m,  9gg   GBR   1,63   CIN   57
FRA  15a, 10m, 12gg   FRA   1,62   KAZ   56
media 16a, 4m, 26gg   media 1,65   media 59