U18 – Pusteria in fuga; Renon, Vipiteno e Asiago inseguono

Il match clou dell’11ª giornata divide la posta con un punto a testa ad Asiago e Vipiteno. Alla rete di Jonas Steiner nel primo tempo risponde il veneto Jose Antonio Magnabosco nel primo minuto del terzo drittel. I vicentini restano aggrappati al treno delle inseguitrici mentre i Broncos ragiungono il Ritten Sport che riposava. Il Val Pusteria può andarsene in fuga battendo nettamente il Bolzano (tripletta di Dietmar Gotsch) e rimarrà in testa anche domenica prossima pur rimanendo ai box. Vincono tutte le formazioni di centro classifica cominciando a creare un buco con le squadre dei bassifondi tra le quali solo Varese ottiene punti. Il 2-1 maturato (Nicolas Principi per i bosini e Bastian Andergassen per i Lucci nel primo tempo; Erik Steve Mazzacane al 56°) è stato poi tramutato in 5-0 dal giudice sportivo.

11ª Giornata, 30/11
HC Alleghe -Valpellice 7-5 (4-2, 2-1, 1-2)
WSV Vipiteno – Asiago 1-1 (1-0, 0-0, 0-1) recap
HC Val Pusteria – HC Bolzano 7-1 (2-0, 1-1, 4-0)
HC Merano Junior – SG Cortina 2-8 (0-3, 2-2, 0-3)
Chiavenna – Appiano 3-7 (1-1, 2-3, 0-3) recap
HC Varese – Caldaro 2-1 (1-1, 0-0, 1-0. A tavolino 5-0)
Val Venosta – Egna 0-5 (0-2, 0-2, 0-1)
Gherdeina – As Pergine 3-0 (0-0, 0-0, 3-0)
Riposa: Ritten Sport

Classifica: (giocate)
ValPusteria 20 ( 10 )
Ritten Sport 17 ( 10 )
Vipiteno 17 ( 11 )
Asiago 15 ( 10 )
Appiano 14 ( 11 )
Cortina 14 ( 10 )
Egna 12 ( 10 )
Gherdeina 12 ( 9 )
Alleghe 11 ( 10 )
Pergine 11 ( 11 )
Valpellice 8 ( 10 )
Merano 6 ( 10 )
Varese 6 ( 11 )
Caldaro 5 ( 10 )
Chiavenna 5 ( 11 )
Bolzano 1 ( 9 )
ValVenosta 0 ( 11 )

Prossimo turno
recupero 10ª Giornata, 30/11
HC Bolzano – Gherdeina
12ª Giornata, 4/12
HC Alleghe – HC Bolzano
Val Venosta – Valpellice
Egna – Asiago
SG Cortina – Gherdeina
HC Merano Junior – HC Val Pusteria (posticipo 5/12)
Ritten Sport – Chiavenna
Appiano – HC Varese
As Pergine – Caldaro
Riposa: WSV Vipiteno

giudice sportivo

ANDERGASSEN SIMON (Caldaro) ammonizione con diffida
Il capitano del SV Kaltern Caldaro al termine dell’incontro, antisportivamente, non si recava dagli arbitri per il rituale saluto di fine partita senza alcuna giustificazione.

S.V. KALTERN EISHOCKEYsconfitta a tavolino con la seguente motivazione:
La squadra del SV Kaltern Caldaro si è presentata all` incontro, e disputato, con solo 12 (dodici) giocatori di movimento più 2 (due) portieri come risulta dal foglio di arbitraggio e presenti in campo, rispetto ai 13 (tredici) giocatori di movimento più 2 (due) portieri previsto dall` Art. 3 lett. D) delle Norme Organizzative Federali Annuali.
Perdita della gara a tavolino con il punteggio di 0 – 5 a favore della squadra dell` HC Varese.

MENEGHINI ANDREA (Pergine) 1 giornata
Al minuto 54.53 veniva punito con 10 minuti di p.c.c. per aver protestato platealmente e insistentemente avverso una decisione arbitrale. Successivamente, entrato in panca puniti, persisteva nell` insubordinazione battendo più volte il proprio bastone contro il plexiglass. Veniva cosi punito con altri 10 minuti di p.c.c. cui conseguiva, automaticamente, la comminazione di una p.p.c.c. con allontanamento definitivo dal campo di gioco.

COSTA DANIEL (Gherdeina) 1 giornata
Al minuto 58,42 veniva punito con una penalità maggiore più p.p.c.c. per aver usato scorrettamente il ginocchio per contrastare un giocatore avversario il quale cadeva sul ghiaccio e ci rimaneva dolorante per alcuni minuti aiutato poi dai sanitari ad uscire dalla pista ghiacciata.

PIGNATTI RICCARDO (Pergine) 1 giornata
Al minuto 59.02, dopo una penalità minore inflitta ad un suo compagno di squadra, aspettava l’arbitro nei pressi della cabina cronometristi e protestava vivacemente avvverso la decisione arbitrale battendo il proprio bastone sul ghiaccio e rivolgendosi ad alta voce al direttore di gara con la seguente frase: “Sei una cosa vergognosa, scandalosa”. Veniva cosi punito con 10 minuti di p.c.c.