Quarta vittoria consecutiva per le Api, battuto il Locarno

(Comun. stampa Killer Bees) – Prosegue il momento positivo dei ragazzi di Cacciatore, che controllano un Locarno modesto, sconfitto 9 a 2 dai varesini scesi in pista in sole due linee di gioco.
Le Api scendono in pista senza Ghione, Barban e Lorioli, influenzati, Merzario, per il quale definitivamente si preannuncia un operazione chirurgica per ristabilire i legami crociati, Marian, Di Pietro e Assesltine ancora convalescenti.

Il match si avvia con i varesini impegnati a contenere l’irruenza dei bianco blu che attaccano ripetutamente la gabbia difesa da Bianchi. Dopo una fase iniziale di contenimento i varesini addormentano sapientemente la partita, affacciandosi nella zona d’attacco e concretizzando il vantaggio al 10.16 con Toletti assistito da Rizzo. E’ l’inizio di un break che consente ai varesini di essere costantemente in zona offensiva, segnando con Marco Rizzo al 10.45 (Toletti, Tamagnini), al 12.59 con Malacarne (Tamagnini), al 13.25 nuovamente Rizzo (Sansonna) ed al 17.20 nuovamente Malacarne (Cesarini, Teruggia).

Le Api in sette minuti chiudono il match, colpendo cinicamente un Locarno che, seppur con grande intensità, non ha trovato la formula per bloccare la fantasia dell’attacco varesino.

Il secondo periodo si apre con le formazioni maggiormente accorte ed i ritmi di gioco calati dal risultato ormai assodato. I Varesini peccano di leziosismi e vengono puniti da un errore difensivo che scatena il contropiede di Rigoni che segna il goal della bandiera al 24.10. Cacciatore richiama il gruppo alla disciplina, ricordando i prossimi importanti impegni e come risultato ottiene una pronta reazione concretizzata da Bianchi al 25.29 (Cesarini) che prelude alla tripletta di Rizzo che conclude una azione costruita da Toletti e Tamagnini. In chiusura di periodo arriva l’acuto di Toletti a cui risponde un temerario Olsson, eludendo la difesa varesina e marcando il secondo goal bianco blu che chiude il drittel sull’8 a 2.

Al rientro in pista l’incontro prosegue con la trama dei primi due tempi, senza particolari accenni di reazione dei locarnesi. Al 55.45 giunge anche la rete di Sansonna che celebra al meglio la propria buona prestazione. Da segnalare alcuni momenti di tensioni davanti porta, con un brutto colpo di bastone al volto di Malacarne.
L’incontro si chiude sul 9 a 2 con le Api che sembrano aver ritrovato l’armonia e la giusta freddezza per imporsi in pista.

Sul fronte societario, giovedì 24 alle ore 19.00 presso il ristorante Ippodromo, avrà luogo un incontro dedicato ad appassionati e sponsor, dove alla presenza di tutta la squadra si discuterà del momento sportivo, a metà del girone d’andata e dei programmi futuri della società.

Il Prossimo appuntamento sportivo è fissato al Palalbani per mercoledì 23 alle ore 20.40, dove sul ghiaccio scenderà l’ Hc Vallemaggia squadra ostica che fa del gioco fisico una loro caratteristica principale.

Locarno – Varese Killer Bees 2–8 (0-5, 2-3, 0-1)
Reti: 10.16 Toletti (Rizzo) ; 10.45 Rizzo (Toletti, Tamagnini) ; 12.59 Malacarne (Sansonna); 13.25 Rizzo (Tamagnini) ; 17.20 Malacarne (Cesarini, Teruggia) ; 24.10 Rigoni (Olsson) ;25.29 Bianchi(Cesarini) ;34.11 Rizzo (Toletti, Tamagnini) ;38.38 Toletti (Rizzo) ;38.55 Olsson ;55.45 Sansonna.
Killer Bees: Bianchi T, Bianchi M, Vischi, Rizzo, Terruggia, Malacarne, Cesarini, Sansonna, Toletti, Tamagnini. Coach: John Cacciatore
Penalità: Varese Killer Bees 28’ – Hc Locarno 38’