Falchi Lecco vittoriosi a Pinerolo

di Beppe Turina

Pinerolo – Bella Partita tra Pinerolo e Lecco questa sera all’Olimpico di Pinerolo, primo tempo che vede le due formazioni equivalarsi sul piano tecnico tattico, con forse un po più di esperienza da parte della squadre dei Falchi. Unica rete del primo tempo realizzata dal Lecco con Galeone, al rientro dopo un infortunio, assistito da Capoferri a quasi 7 minuti dall’inizio della partita.

Secondo tempo più ricco di gol, è il Pinerolo a portarsi in vantaggio in power play, Capoferri prende un 2+2 per eccessiva durezza, al 23’38” e dopo pochi secondi è Franche, spostato in questa partita da difensore di seconda linea a ala della prima linea, con ottimi risultati, 2+1 per lui, a portare il risultato in parità, assistito dal forte difensore Pollazzon, due minuti dopo è addirittura il Pinerolo a portarsi in vantaggio con Bertaina assistito da Gatti, illudendo il Pinerolo di poter portare a casa i tre punti, ma in realtà poco dopo è il Lecco a prendere il sopravvento con Nava assist di Roccaforte che pareggia al 27’20” su azione personale, solo 20″ prima era stato Piemonte a colpire la traversa.

Al 31′ è il Lecco a portarsi in vantaggio con Roccaforte, ed allunga al 35’17” Bosisio e alcuni secondi dopo ancora con Beretta. Al 36′ è il Pinerolo a rendersi pericoloso con una buona discesa di Bianco ma e bravo Foppiani a parare secondo tempo che si chiude con un meritato vantaggio del Lecco per 5 reti a 2.

Terzo tempo di nuovo equilibrato, con il Lecco leggermente in calo, ma comunque ancora padrone della pista al 41 è ancora Piemonte a trovare la traversa, al 42′ è Lisignoli a segnare assistito da Capoferri, il Pinerolo accorcia le distanze ancora con un azione monumentale di France al 48′, a quel punto il Lecco cambia il portiere e mette Morelli, a sette minuti dalla fine ancora il Lecco in gol con Lisignoli e un minuto dopo è il Pinerolo a chiudere le marcature con Pollazzon assistito da France, che si conferma i migliore dei suoi per questo incontro.

Hc Pinerolo vs Falchi Lecco 4-7 (0-1,2-4,2-2)

Pinerolo: Armand Pilon (Pratesi) Pollazzon, Bianco, Miegge, Chauvie, Buson, France, Gonin, Babolin, Gatti, Bertaina, Davit, Masoreo, CalVi, Errico, Fornasari, Vicentini. coach. Grossi

Falchi Lecco: Foppiani (48’08” Morelli) Beretta, Roccaforte, Pozzoli, Gambarotta, Iuriatti, Oliveri, Lisignoli, Galeone, Nava, Bosisio, Aliprandi, Capoferri; Resnati, Piemonte coach. Calefatti

Interviste del dopo partita:

Cosi Franche ala del Pinerolo:

diciamo che è la prima partita che gioco in avanti, poteva andare meglio ma sicuramente poteva andare molto peggio, il Pinerolo nel complesso seppur avendo molti ragazzi giovani sta crescendo abbastanza bene, il gruppo è bello unito, dobbiamo solo trovare un amalgama tra i vari reparti, oggi abbiamo fatto buoni miglioramenti, abbiamo fatto quattro gol, soprattutto due in power play, cosa che nn era mai capitata prima, tutto sommato è andata bene il Lecco gioca insieme da più anni ma lo vedo abbastanza alla nostra portata

Cosi coach Calefatti dei Falchi Lecco:

siamo venuti su a Pinerolo consci che la partita non era di quelle facili, in più ci mancavano due pezzi da novanta, uno Riccardo Croci e l’altro Alessandro Rotolo, abbiamo provato a tenere la partita e chiuderla nei primi due periodi, è stato un po difficile, comunque è ancora sempre un ottima squadra è sapendo chi allena questo Pinerolo la rende sempre temibile, noi abbiamo ancora da lavorare in PP e PK che in questo momento non è al 100%, speriamo di chiudere per lo meno il 2011 con la vittoria sui Diavoli e giocarsela con la Valpe, oggi avevamo anche l’assenza di uno degli attaccanti più forti del campionato che è Corna Marco trattenuto a Lecco per impegni di lavoro, tra i miei giocatori credo che abbia fatto la partita più bella Francesco Gambarotta, mentre per il Pinerolo ho visto bene France, un ragazzo che ogni volta lo trovo migliorato, tiene sempre molto bene la posizione e ha una gran grinta in pista con un contropiede incredibile

Cosi Paolo Scaia dirigente del Lecco:

Il Lecco è partito con delle ottime ambizioni, la squadra è come l’anno scorso se non superiore, questa la terza partita che giochiamo, abbiamo perso le prime due una a Chiavenna grazie ad un grande Antinori, e una immeritata contro l’Ambrosiana e adesso abbiamo vinto questa, siamo calati un po nel terzo periodo, ma questo ci succede spesso, penso che il coach lavorerà su questo, la nostra ambizione è di arrivare a fare i play off, se arriviamo bene senno pazienza, vediamo di riprenderci anche dagli infortuni, abbiamo fuori Rotolo che credo non rientrerà più, Croci che ha problemi al ginocchio, è appena rientrato Galeone da un intervento al tallone, sta sera ha fatto molta fatica ma si sente quando c’è in difesa, l’unica incognita per noi è il Valpellice, non l’abbiamo mai incontrato, quest’anno vedo un campionato equilibrato