Il 60°Minuto: Gli Oilers lottano ma sono sconfitti a Chicago

Il 60°Minuto: Gli Oilers lottano ma sono sconfitti a Chicago

Quattro match ad allietarci la serata in questa domenica 13 novembre, veniamo però ai risultati con i Flyers che espugnano di misura l’arena dei Panthers, Chicago invece in casa ha vita facile con gli Oilers battuti 6-3. costa caro ai Ducks concedere agli Wild un parziale di 3-0 nel primo periodo, nonostante l’arena casalinga il risultato sorride agli ospiti; infine vittoria senza troppi patemi per i Canucks contro gli Islanders che riescono solamente a fermare lo shutout a Luongo.

Philadelphia Flyers-Florida Panthers 3-2 (1-0;1-1;1-1)
Minnesota Wild-Anaheim Ducks 3-2 (3-0;0-1;0-1)
New York Islanders-Vancouver Canucks 1-4 (0-1;1-1;0-2)

Edmonton Oilers-Chicago Blackhawks 3-6 (1-3;2-2;1-0)
Punteggio tennistico tra Oilers e Blackhawks e molto ha influito la partenza razzo dei padroni di casa che in 43 secondi realizzano due gol indirizzando verso binari conosciuti le sorti dell’incontro.

Una prodezza balistica di Toews (Stalberg-Leddy) al 04:55 da posizione decentrata e un azione in velocità conclusa da Montador (Kane-Sharp) al 05:99 sembrano dare sicurezza ai padroni di casa, ma grazie ad un gol d’astuzia di Smyth (Eberle-Gilbert) al 11:41 i canadesi sembrano rientrare in partita.
Un PP al 16:11 con relativa deviazione di Montador (Leddy-Keith) porta Chicago sul 3-1 ma Edmonton non sembra cedere, Hall al 17:04 sembra avere sulla stecca il disco per rifarsi nuovamente sotto ma Crawford compie una parata eccezionale negando la rete.
Il periodo si conclude così, e i primi minuti del secondo parziale non portano buone nuove agli ospiti, capitan Toews (Hossa) è lesto nella confusione davanti allo slot ad infilare il puck in rete per il gol del 4-1dopo appena 22 secondi.
Un rapido capovolgimento di fronte al 06:17 porta Eberle a tu per tu con  Crawford ma il goalie non può nulla e gli Oilers riducono le distanze.
É un periodo intenso però e passano pochi minuti ed un tiro di Keith (Hossa) non potente ma preciso e con molta gente a coprire la visuale a Khabibulin il quale non vede il puck e se lo ritrova in fondo al sacco, siamo al minuto 07:47
Il periodo prosegue con gli Oilers alla ricerca della rete della speranza, questa giunge al 19:15 con gli Oilers in superiorità e Horcoff(Nugent_Hopkins-Belanger) che indovina un tiro molto angolato portando i suoi a due distanze dai padroni di casa.
Nel terzo tempo ancora pressione Chicago con  Khabibulin impegnato a difendere il risultato, ma nel finale di match con gli Oilers che tentano la carta dell’uomo di movimento in più arriva a porta vuota il gol di Carcillo (Kane-Sharp) che chiude la gara.