12ª A2 – Egna, Milano e Appiano ok. Gherdeina sotto la “linea”

di Alessandro Postiglione

L’Egna riceve in casa il Merano, per una partita che si annuncia tutt’altro che facile per la capolista. Ciò nonostante i padroni di casa impiegano poco meno di due minuti a passare in vantaggio con Sullmann. La gara si innervosisce parecchio ed è lo stesso autore del primo goal a farne le spese ricevendo una penalità partita. Gli ospiti si trovano per lunghi minuti in superiorità numerica, ma non riescono a pareggiare i conti e subiscono la rete del raddoppio (Gilmozzi) poco prima dello scadere della prima frazione. Il secondo periodo rimane di marca Egna, con il portiere ospite autore di una prestazione maiuscola che consente alla sua squadra di andare al secondo riposo avendo subito un solo goal (Pellettier), a dispetto delle numerose occasioni avute dalla compagine meranese. Il terzo periodo vede il risveglio del Merano, che nel giro di quattro minuti manda a referto due goal (Wallin, Kobler) che riaprono la partita. Gli ospiti attaccano la gabbia di rizzi per buona parte del periodo, senza però trovare il pareggio (Merano non riesce a sfruttare 2 occasioni di powerplay).

Milano ospita all’Agorà un Gherdeina in cerca di conferme dopo l’ultima sconfitta e pronto a rendere difficile la vittoria alla compagine meneghina. Il primo periodo è all’insegna dei due portieri che parano tutte le conclusioni verso le rispettive gabbie, mandando le squadre al riposo sullo 0-0. Il secondo periodo si apre con una buona dose di nervosismo da entrambe le parti, ma è la squadra di casa ad aprire le marcature grazie a Klouda. Poco dopo la sirena che sancisce la fine del periodo si accende una breve schermaglia tra alcuni giocatori delle due compagini, sedata dagli arbitri che prendono nota dei partecipanti e segnalano le rispettive penalità da scontare. La frazione conclusiva è di chiara marca rossoblù che trova l’allungo definitivo con Mazzacane e Lutz. La partita si conclude sul 3-0, consentendo a Della Bella di siglare la prima shut out stagionale.
Ad Appiano, va in scena il derby tra i Pirati e i Lucci di Caldaro. Il periodo di apertura vede i padroni di casa superare indenni tre inferiorità numeriche di fila, per poi passare in vantaggio con Roggl. La seconda frazione vede Caldaro subire il secondo goal (Loikas) mentre sta scontando una doppia inferiorità numerica. A pochi secondi dall’intervallo sono ancora i pirati a mandare a referto uno dei loro giocatori (Campbell) che segna il goal del 3-0. La frazione conclusiva vede i padroni di casa dilagare mettendo a segno ben sei reti con Roggle e Loikas che segnano il loro secondo goal della serata, a cui si aggiungono le due reti di Ciresa più quelle di Waldner e Tobias Ebner.
L’Ev Bozen, dopo la prima vittoria in due stagioni ospita il Pergine, compagine che pur occupando la penultima posizione in classifica attraversa un periodo di grande forma e buoni risultati. Passano 2 minuti dall’ingaggio iniziale ed è la squadra ospite a passare in vantaggio grazie a De Toni. Dopo lo svantaggio iniziale è la compagnie bolzanina a giocare meglio, pur senza trovare il pareggio nei primi venti minuti dell’incontro. Il secondo periodo vede dopo pochi minuti il pareggio dell’Ev Bozen ad opera di Intranuovo, che però dura ben poco. Infatti dopo due minuti Pergine si riporta in vantaggio con la rete di Fontanive. I padroni di casa, punti nell’orgoglio attaccano la gabbia di Comisso alla ricerca del goal del due pari, per trovarlo con Pircher al minuto 29.00. Nella terza frazione entrambe le squadre cercano lo spunto che porti al goal del vantaggio senza tuttavia trovarlo. La gara va quindi al prolungamento, ma nemmeno i cinque minuti di overtime designano il vincitore dell’incontro. Si procede quindi ai tiri di rigore che vedono prevalere Pergine, grazie alla marcatura decisiva di Moren che regala alla sua squadra il sorpasso in classifica sul Gherdeina.

12ª giornata
, 4 novembre
Appiano – Caldaro 9-0 (1-0, 2-0, 6-0)
Marcatori: 1:0 Lorenz Roggl (13.54), 2:0 Juha Pekka Loikas (27.02), 3:0 Peter Campbell (39.48), 4:0 David Ceresa (42.21), 5:0 Juha Pekka Loikas (47.23), 6:0 Jan Waldner (53.14), 7:0 David Ceresa (54.30), 8:0 Tobias Ebner (55.52), 9:0 Lorenz Roggl (57.53)
Egna – Merano 3-2 (2-0, 1-0, 0-2) freccia dx 2011 recap
Milano – Gherdeina 3-0 (0-0, 1-0, 2-0) freccia dx 2011 recap
Ev Bozen – Pergine 2-3 dr (0-1, 2-1, 0-0, 0-0, 0-1)
Marcatori: 0:1 Lino De Toni (2.07), 1:1 Raffaele Intranuovo (24.54), 1:2 Fabrizio Fontanive (26.35), 2:2 Christian Pircher (29.00), rigore decisivo di Morèn

Classifica
Egna 29
Milano 25
Appiano 23
Merano 20
Caldaro 16
Pergine 13
Gherdeina 12
Bozen ’84 6

Prossimo turno,
13ª giornata, 6 novembre
Appiano – Egna
Gherdeina – Merano
Caldaro – Pergine
Ev Bozen – Milano

Tags: