Bolzano perde il derby contro il Val Pusteria all´ultimo minuto

(Comun. stampa HC Bolzano) – L’HC Bolzano ha perso giovedi il 158° derby contro i Lupi Pusteresi per 2 reti ad una. Davanti ad oltre 2000 spettatori entusiasti Max Obberrauch ha realizzato il gol della vittoria dei padroni di casa a 98 secondi dalla sirena. Nel primo tempo Parsson aveva portato in vantaggio il Pusteria, mentre Jordan Knackstedt ha segnato l´1:1 al 46.41. Con questa sconfitta i biancorossi scivolano dal secondo al quarto posto in classifica, a cinque lunghezze dalla capolista Cortina e due dal Pusteria e dall´Alleghe.

All´andata il Bolzano si era imposto ai rigori al Palaonda. Anche stasera il derby, attesissimo alla vigilia, era molto equilibrato. Prima del match sono state ritirate dal Pusteria le maglie numero 4 e 26, appartenute rispettivamente a Martin Crepaz e Oskar Degilia: il primo può vantare qualcosa come 836 partite con la maglia dei lupi, il secondo ha giocato solo 5 anni in giallonero prima di perire in un tragico incidente stradale.

Dopo questa cerimonia è iniziato il derby. Pusteria senza Matt Kelly, influenzato, e l´ex Giulio Scandella, mentre i biancorossi non hanno gli infortunati Rogers, Insam, Walcher ed Edwardson, ma schierano l’ultimo arrivo Christian Borgatello, rientrato dall´esperienza fatta in Ungheria. Il primo drittel inizia su ritmi abbastanza bassi, e sono Max Oberrauch da una parte e McGregor Sharp ad avere le migliori chance per le loro squadre. Poco da segnalare fino alla prima sirena, se non 30 secondi di doppio power play non sfruttati dal Bolzano nel finale di frazione anche grazie a dei buoni salvataggi di Stromberg. A sette secondi dal termine da notare una spettacolare scazzottata tra Giliati e Magnan. Anche il periodo centrale non offre un hockey spettacolare, ma almeno si vede qualche occasione in più. Jensen ed Erlacher esaltano i riflessi di Matt Zaba che ferma i loro tiri, ma il portiere del Bolzano deve arrendersi al 33.58, quando dopo una furiosa mischia davanti alla sua gabbia Persson segna l´1:0. I foxes provano a reagire ma non vanno oltre un’occasione a testa per Dorigatti e Giliati, entrambi stoppati da Stromberg. Il terzo tempo si apre con l’assalto a testa bassa degli ospiti, che pareggiano al 46.41 con Knackstedt che non sbaglia da due passi e fissa l’1 a 1. Per il 23enne canadese è il settimo sigillo stagionale. Dopo aver subito il gol i pusteresi provano a tornare in vantaggio ma soffrono di un po’ di imprecisione in attacco, e il match sembra scorrere verso l’overtime. Ma a 98 secondi dal termine Max Oberrauch in power play (Knackstedt in panca puniti) , viene lanciato in 1 contro 0 da Mair e  non sbaglia, facendo esplodere il pubblico giallonero con il gol della vittoria. La 21° dei pusteresi nei derby contro il Bolzano.

I biancorossi disputeranno la prossima partita di campionato, l´ultima prima della pausa, sabato 5 novembre alle ore 20.30 al Palaonda contro l´Alleghe. All´andata la squadra di Adolf Insam si era imposta per 3:2.

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – HC Bolzano 2-1 (0-0, 1-0, 1-1)
Lupi Fiat Professional: Mikko Stromberg (Hannes Hopfgartner); Christian Willeit, Fredrik Persson, Olivier Magnan, Armin Hofer, Christian Mair, Daniel Glira; Patrick Bona, David Ling, Max Oberrauch, Joe Jensen, Joseph Cullen, Lukas Crepaz, Nate Di Casmirro, Thomas Erlacher, Lukas Tauber, Benno Obermair, Viktor Schweitzer. Allenatore: Teppo Kivela
HC Bolzano: Matt Zaba (Günther Hell); Christian Borgatello, Alexander Egger, Anti Bruun, Josh Meyers, Andrea Ambrosi; Stefano Giliati, MacGregor Sharp, Stefan Zisser, Mark McCutcheon, Jordan Knackstedt, Enrico Dorigatti, Anton Bernard, Stefano Piva, Daniel Fabris, Riccardo Tombolato, Federico Demetz. Allenatore: Adolf Insam
 Arbitro: Glauco Colcuc (Christian Cristeli, Alexander Waldthaler)
 Reti: 1:0 Fredrik Persson (33.58), 1:1 Jordan Knackstedt (46.41), 2:1 Max Oberrauch (58.22)
 Minuti penalità: Val Pusteria 14 – Bolzano 14
 Tiri in porta: Val Pusteria 38 – Bolzano 24
 Spettatori: 2.050

httpvh://www.youtube.com/watch?v=fBWJL6w_rYc

Tags: