9ª A2 – Milano col fiato sul collo dell’Egna. Cade l’Appiano

di Alessandro Postiglione

La partita di cartello di questa nona giornata è di sicuro quella tra Milano e Egna. Le due compagini si sfidano sul ghiaccio dell’Agorà e fin dall’ingaggio iniziali i ritmi sono sostenuti e il gioco molto aggressivo. Il primo periodo vede entrambi i portieri molto impegnati, ma altrettanto bravi a mantenere il risultato sullo 0-0. Il secondo tempo rimane vivace e caratterizzato da qualche penalità in più per parte (2+2 ad Ansoldi e Pellettier per uno scambio di vedute abbastanza acceso). Ci pensa Francesco Borghi a portare il Milano in vantaggio e a far esplodere l’Agorà con un gola in mischia. La frazione conclusiva inizia con alcuni minuti di ritardo, dovuti alla sostituzione di un vetro delle balaustre e all’infortunio occorso all’arbitro. Dopo solo 4 minuti Milano raddoppia grazie alla rete di Wunderer, chiudendo la partita anche grazie ad uno strepitoso Terrazzano che porta a casa la terza shut out della stagione.

Il Gherdeina, in cerca di punti preziosi, dopo un inizio di stagione difficile ospita l’Appiano. I padroni di casa, dopo aver passato senza danni una situazione di inferiorità numerica, passano in vantaggio alla prima occasione, ben sfruttata da Vinatzer. Anche il secondo periodo si apre con una situazione di power play non sfruttata dai Pirati e nuovamente sono i padroni di casa a depositare il puck in rete con Schaafsma. Alla seconda sirena le due squadre rientrano quindi negli spogliatoi sul 2-0. Il terzo periodo vede gli ospiti all’assalto, nel tentativo di riaprire l’incontro. Infatti, al minuto 49.21 è Campbell a siglare il momentaneo 2-1. Le speranze di rimonta dell’Appiano si infrangono quando, dopo aver tolto il portiere per l’extra attacker, Wallenberg deposita il disco del finale 3-1 nella gabbia vuota.
La MeranArena vede arrivare la matricola Pergine pronta mettere in difficoltà i padroni di casa del Merano. Il primo terzo vede le due compagini rispondere colpo su colpo e i veri protagonisti di questa frazione di gioco sono i portieri Comisso e Corsi, che consentono alle rispettive squadre di andare al riposo sullo 0-0. Il secondo periodo regala il primo goal dell’incontro, quando Morèn, porta in vantaggio gli ospiti. Successivamente Pergine supera indenne una lunga inferiorità numerica, ma viene riacciuffata dai padroni di casa con il goal di Stocker. Il terzo periodo regala emozioni, ma è avaro di goal, con le squadre che non riescono a sfruttare le situazioni di power play. Si va quindi all’overtime, dove ancora una volta sono i due portieri a rendersi protagonisti chiudendo ogni spazio. Le due compagini si affidano ai rigori per determinare la vincente ed è Simons a regalare la vittoria al Merano.
L’EV Bozen ospita Caldaro. La partita si presenta scoppiettante fin dalle battute iniziali, con le due compagini che rispondono colpo su colpo. Passano in vantaggio gli ospiti grazie ad Ambach, ma i padroni di casa non stanno a guardare e ribaltano il risultato con Intranuovo e Jasecko (in power play). Prima che la sirena mandi le squadre negli spogliatoi Ambach riporta il risultato in parità. Il Secondo periodo vede le due difese molto attente e bisogna aspettare fino al minuto 36.02 per veder cambiare il risultato, quando Felderer porta in vantaggio Caldaro. La frazione conclusiva si apre con il pareggio della compagine bolzanina (Jasecko) e fino a pochi istanti dalla sirena il risultato rimane in equilibrio. Ci pensa uno scatenato Ambach (tripletta per lui) a sancire la definitiva vittoria di Caldaro a 27 secondi dallo scadere.

venerdì 28 ottobre – 9ª giornata
Hockey Milano Rossoblù – Egna Riwega 2-0 (0-0, 1-0, 1-0)
Marcatori: 1:0 F. Borghi (34.13), 2:0 P. Wunderer (44.42)
HC Gherdeina – Appiano Sparer Ponteggi 3-1 (1-0, 1-0, 1-1)
Marcatori: 1:0 G. Vinatzer (9.37), 2:0 J. Schaafsma (28.03), 2:1 P. Campbell (49.21), 3:1 P. Wallenberg (58.51)
EV Bozen 84 Mirò Dental – Caldaro Rothoblaas 3-4 (2-2, 0-1, 1-1)
Marcatori: 0:1 A. Ambach (8.01), 1:1 R. Intranuovo (9.23), 2:1 S. Jasecko (11.42), 2:2 A. Ambach (18.32), 2:3 M. Felderer (36.02), 3:3 S. Jasecko (41.02), 3:4 A. Ambach (59.33)
Merano Nils – Pergine Solarplus 2-1 d.t.r. (0-0, 1-1, 0-0, 0-0, 1-0)
Marcatori: 0:1 P. Moren (26.45), 1:1 M. Stocker (35.37), rigore decisivo di Mickael Simons

Classifica di Serie A2:
Egna 21 punti
Milano 19
Appiano 17
Merano 17
Caldaro 13
Gherdeina 12
Pergine 7
EV Bozen 2

Giudice sportivo
RIGONI FABIO (Pergine) ammonizione con diffida
Al minuto 28.59, dopo essere stato punito con una penalità minore per trattenuta del bastone, protestava insistentemente avverso la decisione arbitrale e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.

Tags: