6ª A2 – L’Egna si aggiudica il big match

di Alessandro Postiglione

Va in scena ad Egna lo scontro al vertice tra i padroni di casa e l’Appiano. Le compagini appaiate a 12 punti scendono in campo cariche e l’incontro si presenta teso fin dall’ingaggio iniziale. Nel primo periodo, nonostante un sostanziale equilibrio, è la squadra di casa a portarsi in vantaggio con Perna. La seconda frazione di gioco presenta un copione simile a quella precedente con l’Egna che, grazie ad una situazione di power play raddoppia grazie a Ciresa. Il periodo conclusivo vede gli ospiti riaccendere le speranze con la marcatura di Campbell. Le speranze di pareggio dell’appiano si infrangono sul palo e la compagnie casalinga, più cinica trova la via del 3-1 con la seconda realizzazione della serata di Domenico Perna.

All’Agorà Milano ospita l’EV Bozen. I meneghini aprono le marcature alla metà del primo periodo grazie al goal del capitano Migliore. La formazione Bolzanina, nonostante il momentaneo svantaggio non si smarrisce e continua a lottare arrivando a pareggiare i conti con Harjula dopo 6 minuti dall’inizio del secondo periodo. Quattro minuti più tardi è nuovamente Migliore a riportare in vantaggio la compagine meneghina. Prima dello scadere della seconda frazione è Andreas Lutz a portare Milano in vantaggio di due reti. Il terzo periodo mostra un EV Bozen per nulla scoraggiato dallo svantaggio. Infatti i bolzanini accorciano le distanze con Holzl creando non pochi grattacapi alla difesa della squadra di casa, che riesce però a mantenersi in vantaggio fino alla sirena conclusiva.

Merano ospita il Gherdeina, compagine che per ora ha vinto solo fuori casa. Alla Meranarena il primo periodo è avaro di emozioni e si conclude a reti bianche. La seconda frazione di gioco segue il canovaccio della prima, offrendo maggiori emozioni nei quattro minuti finali, che vedono i padroni di casa portarsi in vantaggio con il goal di Stocker, per poi venir riagguantati dalla compagine gardenese grazie alla marcatura di Shaafsma. La partita viene decisa allo scadere dei 60 minuti regolamentari, con Simons che regala al Merano 3 punti preziosi.

A Pergine, i padroni di casa ospitano il Caldaro nella speranza di voltar pagina dopo la sconfitta ai rigori contro l’EV Bozen. Pergine passa in vantaggio nei primissimi minuti del terzo di apertura grazie alla rete di Barnes, abile a sfruttare una situazione di superiorità numerica. Prima dello scadere della prima frazione è la compagine ospite a suonare la carica. Con le marcature di Tauber e Hilden (power play), Caldaro pareggia e si porta in vantaggio. Dopo l’intervallo sono ancor ai lucci a premere sull’acceleratore firmando il momentaneo 3-1 con la rete di Ambach. Il secondo periodo si conclude con la quarta realizzazione di Caldaro (Gius). Il terzo periodo si apre con una doppia superiorità numerica in favore dei padroni di casa, che, abili a sfruttarla accorciano le distanze con Rigoni. Al minuto 58.10 è nuovamente ergine a rendersi protagonista, ma la rete del 3-2 di Barnes non sposta l’inerzia della partita, consentendo a Caldaro di portare a casa i 3 punti in palio

Serie A2 – domenica 16 ottobre – 6ª giornata
Egna Riwega – Appiano Sparer Ponteggi 3:1 (0:0, 2:0, 1:1) freccia dx 2011 recap
Merano Nils – HC Gherdeina 2:1 (0:0, 1:1, 1:0) freccia dx 2011 recap
Pergine Solarplus – Caldaro Rothoblaas 3:4 (1:2, 0:2, 2:0) freccia dx 2011 recap
Hockey Milano Rossoblù – EV Bozen 84 Mirò Dental 3:2 (1:0, 2:1, 0:1) freccia dx 2011 recap

Classifica: Egna 15 punti; Milano 13; Appiano 12; Merano 11; Caldaro 8; Gherdeina 7; Pergine 4; EV Bozen 2 punti

Tags: