KHL: tracollo del Metallurg Magnitogorsk

30 Settembre – 12 Ottobre: quasi due settimane in cui la squadra con sede alla Magnitogorsk Arena, ha subito un calo di risultati di primissimo livello.
Dopo la vittoria arrivata contro lo Spartak in data 26 Settembre, i ragazzi capitanati da Sergei Fedorov sono riusciti ad inanellare una serie di 5 sconfitte consecutive. Sfortunata la sconfitta contro la Dynamo Mosca, probabilmente la squadra del momento, arrivata all’inizio della settimana.
Il periodo no è stato limitato in data odierna, tramite la vittoria ai danni del Torpedo.

Stessa conference, stesso periodo buio. A farne le spese sono i campioni in carica. Per il Salavat, 3 sconfitte nelle ultime 4 gare disputate.

Sempre costante la stagione dell’Ak Bars Kazan. 3 vittorie e una sconfitta, proprio in data odierna, ma con una solidità di squadra che fa intravedere futuri più che positivi in vista della Gagarin Cup.

Grazie alle 5 vittorie di fila, striscia ancora aperta, il Traktor guida il gruppo.

Eastern Conference (aggiornata al 12 Ottobre)

1 Traktor 12 7 0 2 0 0 3 38-26 25
2 Amur 12 7 0 1 0 0 4 39-28 23
3 Avangard 12 6 0 2 1 0 3 33-26 23
4 Ak Bars 12 7 0 0 0 1 4 40-30 22
5 Salavat Yulaev 13 5 0 1 2 0 5 41-40 19
6 Metallurg Nk 12 5 0 0 1 0 6 19-34 16
7 Metallurg Mg 12 5 0 0 0 0 7 34-35 15
8 Sibir 12 3 1 1 2 0 5 35-36 15
9 Yugra 12 4 1 0 0 0 7 20-28 14
10 Barys 9 4 0 0 1 0 4 24-28 13
11 Neftekhimik 12 3 0 1 1 0 7 26-33 12
12 Avtomobilist 11 3 0 0 0 0 8 18-31 9

____

Dynamo Mosca e Dinamo Minsk al comando della Western Conference? Sì, ma solo sulla carta. 13 partite disputate; 26 punti per la prima, 23 per la seconda.
Il vero leader della conference è il SKA, che grazie ai 23 punti raccolti in 10 partite è la squadra più in forma in questa prima parte di torneo.

Il CSKA è fermo a metà classifica, vista la striscia di sconfitte (3 L) ancora aperta. A precederlo troviamo il Severstal, la seconda squadra con il miglior rapporto punti/partite giocate, che ha raccolto 18 punti in 9 gare disputate ma 2 sconfitte solamente durante gli ultimi 10 giorni.

A chiudere la fila troviamo il Vityaz, protagonista in negativo in queste ultime settimane. Troppe risse, quasi tutte ridicole e figlie di attegiamenti non hockeystici.

 

Western Conference (aggiornata al 12 Ottobre)

1 Dynamo Msk 13 8 0 1 0 0 4 35-29 26
2 Dinamo Mn 13 6 0 2 0 2 3 35-26 24
3 SKA 10 6 0 2 1 0 1 31-16 23
4 Torpedo 14 6 0 0 2 0 6 32-30 20
5 Severstal 9 5 0 1 1 0 2 29-22 18
6 CSKA 12 5 0 0 3 0 4 26-29 18
7 Spartak 11 5 0 1 0 0 5 28-28 17
8 Atlant 10 3 2 1 1 0 3 25-24 16
9 Lev 11 3 0 1 1 0 6 26-29 12
10 Dinamo R 11 3 0 0 2 0 6 27-33 11
11 Vityaz 11 1 0 2 0 1 7 16-36 8

_________________

Una nota a parte per il ritorno dell’hockey giocato a Yaroslavl.
In campo il Loko Yaroslavl (squadra junior militante nella MHL) e sulle tribune 800 spettatori, tutti “in pellegrinaggio” per ricordare la squadra che non c’è più.
Dopo più di un mese, finalmente qualcuno ha detto la sua per quanto riguarda il ritorno della Lokomotiv pochi giorni dopo il disastro :

“Sarebbe stato un errore. Costruire una squadra in una settimana e chiamarla Lokomotiv? Non sarebbe stato giusto. E’ uno sport, non un ente di beneficenza. Meglio concentrarsi sui giovani”.

Ora si attende il ritorno sul ghiaccio della Lokomotiv “senior”, a livello di VHL,  in data 12 Dicembre.

Tags: