Positivo esordio del Varese

Si apre con una vittoria la stagione 2011/12 in Serie C del Varese; la Società giallonera guidata dal Presidente Quilici, presenta al suo pubblico una formazione Senior, dopo la sfortunata avventura in A2 di due stagioni orsono conclusosi con l’ultimo posto.

Tocca a Piccinelli aprire le danze al 2.25 con un’iniziativa solitaria che è stoppata dai gambali del portiere avversario; Il Laives non resta a guardare, preme in attacco, ma i suoi tentativi sono troppo sterili per impensierire Broggi. L’errore di Cortanova al 6.19 mette i brividi al pubblico presente, Mair perde l’attimo per scagliare il tiro e l’azione sfuma. Il vantaggio dei Mastini è alquanto fortunoso: un tiro per nulla irresistibile di Rossi non è valutato nella maniera adeguata da Turetta, il quale vede passare il puck tra pinza e palo. Il goal dell’1-0 galvanizza i ragazzi guidati da coach Kudrna: lo scambio tra Piccinelli e Sorrenti, al 9.32, si conclude con una deviazione a lato. La reazione, a metà periodo, del Laives è un fuoco di paglia: Carrer e Pechlaner sono gli sfortunati protagonisti, le loro conclusioni non sortiscono gli effetti sperati. Il Varese riprende le redini del gioco con un’azione in velocità del capitano Andreoni, il suo passaggio attraversa lo slot, dalla parte opposta Piccinelli tira a botta sicura, il biscotto del portiere altoatesino sventa la minaccia; un minuto più tardi Andreoni scatta in contropiede, entrato in zona d’attacco, lo slapshot  è senza fortuna. Il goal è nell’aria: favorito da una penalità inflitta a Michael Domanegg, Piccinelli finalizza un passaggio di De Lorenzo con un fendente diagonale nel sette alla destra del portiere.

Nella frazione centrale sono ancora i padroni di casa a dettare i ritmi di gara: nei primi 5’ i maggiori pericoli partono dalle stecche di Andreoni, Piccinelli, Privitera e Sorrenti: di questi l’occasione migliore è quella capitata a Privitera al 24.18, chirurgicamente lanciato dal reparto arretrato, a tu per tu con il goalie biancoazzurro non riesce a batterlo. Il break avversario matura al 28.55 con Gamper, tuttavia con la porta sguarnita davanti a sé, e da buona posizione, non inquadra lo specchio della gabbia. Al 36.40 Di Vincenzo mette una seria ipoteca sulla partita ribattendo in rete un rebound concesso da Turetta, intervenuto su un tiro dall’angolo di Piccinelli, vero ispiratore della marcatura.

Il terzo tempo è contraddistinto da un gioco troppo spesso interrotto dalle numerose penalità, causate dal nervosismo strisciante tra i giocatori, inoltre il punteggio contribuisce ad abbassare la guardia tra i giocatori gialloneri: al 46.16 Il Laives, in penalty killing, accorcia le distanze con Rauch; l’attaccante altoatesino, ricevuto il disco dalla zona difensiva, non viene contrastato dalla retroguardia varesina ed indisturbato deposita il disco alle spalle di Broggi. La beffa potrebbe concretizzarsi al 47.10 con Carrer, il portiere dei Mastini è attento e non si lascia ingannare. Nel migliore momento della formazione della Bassa atesina, il Varese trova di nuovo la via del goal con Andreoni, assistito da Di Vincenzo e Cortanova. Tra un’interruzione e l’altra si vedono sprazzi di gioco: le ultime occasioni per arrotondare il punteggio capitano ad Andreoni e Senigagliesi, la mira non è perfetta e l’appuntamento con il goal è rimandato alla prossima partita.

Varese – Laives 4-1 (2-0; 1-0; 1-1)
Varese: Lorenzo Broggi (Ilario Marchetti); Luca Barbieri – Dario Cortenova – Matteo De Lorenzo – Alessandro Gaggini – Stefano Mannini – Rudi Rossi; Marco Andreoni – Samuele Ceccato – Daniele Di Vincenzo – Marco Fiori – Erik Mazzacane – Lorenzo Piccinelli – Riccardo Privitera – Fabio Senigagliesi – Salvatore Sorrenti. Coach: Zdenek Kudrna
Laives: Enrico Turetta (Klaus Kornprobst); Alessio Del Bon – Andrea Nibale – Christoph Pechlaner – Heinrich Santa – Jonas Treibenreif – Florian Gasser – Simone Carrer – Daniel Legnaro – Alex Gamper – Benjamin Rauch – Michael Domanegg – Lukas Widmann – Martin Mair. Coach: Pavel Erkt
Arbitro: Pier Lorenzo Chiodo Linesmen: Mauro Costa e Francesco Coccioli
Penalità: Varese 26 (4/6/16) – Laives 20 (6/4/10)
Marcatori: (1-0) 07.54 Rudi Rossi (Luca Barbieri); (2-0) 13.35 Lorenzo Piccinelli (Matteo De Lorenzo) PP; (3-0) 36.40 Daniele Di Vincenzo (Lorenzo Piccinelli – Marco Andreoni); (3-1) 46.16 Benjamin Rauch (Heinrich Santa – Daniel Legnaro) SH; (4-1) 50.29 Marco Andreoni (Daniele Di Vincenzo – Dario Cortenova)
Spettatori: 193

freccia dx 2011 prima giornata

Tags: