Bolzano espugna il De Toni

di Federico

Quinta giornata di campionato e ad Alleghe va in scena il 202° incontro tra la compagine di casa e l’HC Bolzano. Siamo solo ad inizio stagione ma c’è già aria di grande spettacolo al De Toni, ne è la conferma la bella cornice di pubblico sugli spalti. Presentazioni avvenute e Colcuc mette in pista il primo disco della serata. L’inizio dei padroni di casa è frizzante ma subito si fa sentire la controparte altoatesina che al 11.31 passa con McCutcheon. Le civette stentano a ripartire e i Foxes ne approfittano consolidando ampiamente il vantaggio acquisito. Solo una bella azione dei giovani locali nel finale permette di rientrare negli spogliatoi con un passivo più indulgente (1-3 al termine della prima frazione di gioco). Nel secondo tempo i ritmi calano e il gioco stenta a decollare, le penalità favoriscono a tratti lo spettacolo ma i due portieri non si fanno cogliere impreparati e il risultato rimane fermo sull’1-3 per gli ospiti, appuntamento con il goal rimandato al terzo tempo. L’ultima fase di gioco si apre infatti con la marcatura di Hogeboom e gli oltre 14 minuti ancora da giocare fanno ben sperare il pubblico giunto in riva al lago. Da qui in poi le civette prendono coraggio, favorite anche dall’aver a disposizione tre power-play consecutivi. Zaba viene messo sotto pressione ma conferma di essere il grande goalie visto nella scorsa stagione e salva il risultato. Non mancano comunque le incursioni ospiti, che si limitano però a contenere il punteggio. 59′ minuto, McKenna fa rientrare Dennis e le civette inseriscono l’uomo di movimento in più per tentare di ribaltare la situazione. Questa volta la superiorità numerica si fa sentire e Henrich insacca, il pubblico sugli spalti è in delirio. L’esultanza dei tifosi locali è però subito soffocata da un’incomprensibile Colcuc che prima convalida e poi si reca dal marcatore ufficiale per annullare e assegnare il penalty. Henrich va sul disco, si accentra ma Zaba è attento. Gli ultimi 23 secondi di gioco scorrono velocemente e i fischi alla terna arbitrale fanno da colonna sonora a quest’ultima fase. Sconfitta amara per le civette; per un avvio che poteva essere migliore e per la decisione di Colcuc, che sicuramente avrà di che far discutere gli appassionati di hockey della vallata. Prossimo appuntamento con il derbissimo di Cortina, giovedi sera all’Olimpico.

HC Alleghe Tegola Canadese – HC Bolzano 2:3 (1:3, 0:0, 1:0)
Marcatori: 0:1 Mark McCutcheon (11.31), 0:2 Stefan Zisser (15.42), 0:3 Derek Edwardson (19.27), 1:3 Milos Ganz (19.53), 2:3 Greg Hogeboom (45.35)
Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive); Jani Forsstrom, Mike Card, Francesco De Biasio, Carlo Lorenzi, Milos Ganz; Nicola Fontanive, Adam Henrich, Vincent Rocco, Greg Hogeboom, Markku Tahtinen, Daniele Veggiato, Alberto Fontanive, Manuel De Toni, Jari Monferone, Manuel Da Tos, Patrick Tormen, Diego Soppera, Kawin Adami, Iacopo Cancellieri. Allenatore: Steve McKenna
HC Bolzano: Matt Zaba (Günther Hell); Brandon Rogers, Josh Meyers, Alexander Egger, Anti Bruun, Andrea Ambrosi, Daniel Fabris; Stefano Giliati, Jordan Knackstedt, Mac Gregor Sharp, Marco Insam, Derek Edwarson, Mark McCutcheon, Anton Bernard, Stefan Zisser, Christian Walcher, Enrico Dorigatti. Allenatore: Adolf Insam

httpvh://www.youtube.com/watch?v=7Y16XvUun8g

Tags: