I White Caps Turnhout vincono il girone preliminare di Continental Cup

Dopo otto anni un club belga torna in Continental Cup e per la prima volta in assoluto centra la promozione al secondo turno. Protagonisti dello storico successo i bianco-blu dei White Caps Turnhout, club partecipante alla North Sea Cup, la lega che dall’anno passato riunisce i club olandesi con i migliori belgi, e attuale campione belga.
Nel girone preliminare, ospitato nella piccola ma funzionale GSIM Arena di Ankara, in Turchia, i belgi hanno avuto la meglio sui campioni estoni del Kalev Valk Tartu e sui padroni di casa del Baskent Yildizlari Ankara (le “stelle della capitale” tradotto in italiano). Il girone comprendeva originariamente anche gli israeliani del HC Metulla, recentementesi fusi con l’altro club cittadino, diventando Maccabi Metulla, ma supposte difficoltà finanziarie (poco probabili in realtà visto che il club è finanziato dalla Canada-Israel Hockey School) e più probabili timori per l’accoglienza in Turchia, hanno spinto la squadra ad annunciare il forfeit già in luglio. Così gli organizzatori hanno scelto di spalmare le partite lungo tutto il weekend – decisione criticata dai club ospiti che si sono visti costretti a rimanere in Turchia 4 giorni per giocare due partite – per assicurare un minimo di interesse. Nel match di apertura, che opponeva White Caps e Baskent, è subito apparso chiaro come i belgi fossero i chiari favoriti alla vittoria, non tanto per il 16-1 con cui hanno distrutto i volenterosi turchi, guidati dal coach della nazionali Tarik Gocman e rinforzatasi con un paio di slovacchi e l’attaccante svedese Fredrik Eriksson, ma per i valori tecnici messi in pista: il veterano lettone Valerijs Filimonovs, l’americano Tommy Lange e il canadese Tyler Ruel, sono decisamente un lusso a questo livello della competizione. Anche gli estoni fanno in fondo il proprio dovere depositando 11 pucks (contro due) nella porta turca – con menzione per Ilja Ilyin e Anatoli Jakovlev autori di tre reti a testa – lasciando, come prevedibile, la decisione al confronto diretto.

Partita che in realtà non ha avuto molta storia: i White Caps, con un devastante primo periodo, si portano su un rassicurante 5-0 – 2 volte Filimonovs, 2 l’interessante difensore americano Ryan Warsofsky e Tommy Lange a completare, limitandosi poi a controllare i restanti 40 minuti in cui gli estoni riescono a infilare il portiere Tyler O’ Brian solo due volte. I belgi, ovviamente, fanno quasi il pieno anche nei premi individuali finali, con O’ brian eletto miglior portiere e l’eterno Marek Ziarny miglior attacante. Per il Kalev la piccola soddisfazione del trofeo di miglior difensore assegnato a anatoli Jakovlev. I White Caps torneranno ora in pista per la Continental il 21-23 ottobre a Budapest per il secondo turno: avversari i cugini olandesi del HYS Den Haag, gli ungheresi del Dunaujvaros, e gli spagnoli del Jaca.

Baskent Y. – White Caps 1-16 (0-6, 0-5, 1-5)
Tartu – Baskent Y. 11-2 (5-0, 3-2, 3-0)
White Caps – Tartu 5-2 (5-0, 0-1, 0-1)

Class.    P.ti G V -ot P  gol
1 White Caps 6 2 2 0 0 0 21:3
2 Tartu      3 2 1 0 0 1 13:7
3 Baskent Y. 0 2 0 0 0 2  3.27

Baskent Y. – White Caps 1-16 (0-6, 0-5, 1-5)
Arbitri: Wehrli; Kasprzyk, Mischiatti
Spettatori: 157
Marcatori:
Penalità: 57-41 (6-4, 6-8, 45-29)
00:32 Lange (Warsofsky) 0-1.
06:24 Warsofsky (Degagne, PP) 0-2.
12:58 Filimonovs (Geerts) 0-3.
16:07 Ruel (Lacombe) 0-4.
18:05 Warsofsky 0-5.
19:59 Lange (Degagne, PP) 0-6.
24:51 Geerts (Lange, PP) 0-7.
28:26 Geerts 0-8.
33:16 Ruel 0-9.
33:49 Lacombe 0-10.
35:10 Lange (SH) 0-11.
41:01 Lange 0-12.
47:58 Ziarny (Lacombe, Degagne, PP) 0-13.
52:17 Lange 0-14.
57:15 Oravec (Guven, PP) 1-14.
58:05 Verherstraeten (Smet, Ziarny) 1-15.
59:05 Lacombe (Degagne) 1-16.

Baskent Yildizlari Ankara:
GK: Kahraman (00:00-40:00), Ucele (40:00-60:00)
Line 1: Akturk, Tasdemir; Legersky, Eroglu, Oravec.
Line 2: Eriksson, Hamarat; A. Solak, Guven, G. Solak.
Line 3: Erdem, Pecenek; Citak, Ozgencil, Ozturk.
Head Coach: Gocmen.

White Caps Turnhout:
GK: O’Brien (00:00-40:00), Vancrabeekx (40:00-60:00)
Line 1: Degagne, Warsofsky; Geerts, Lange, Filimonovs.
Line 2: Torney, De Ridder; Oerlemans, Lacombe, Ruel.
Line 3: Ziarny, Verherstraeten, Smet, Luyckx.
Head Coach: Hrelja.

Tartu – Baskent Y. 11-2 (5-0, 3-2, 3-0)
Arbitri: Wehrli; Kasprzyk, Mischiatti
Penalità: 55-57 (6-2, 47-39, 2-16)
Marcatori:
06:19 Aleksandrov (K. Ilin) 1-0.
07:34 Jakovlev (Bogdanov) 2-0.
15:13 Bogdanov (I. Ilin, Titov) 3-0.
16:21 Smirnov (Jastrebov) 4-0.
18:50 Jakovlev (Smirnov, SH) 5-0.
20:52 I. Ilin 6-0.
24:26 I. Ilin (SH) 7-0.
29:25 Guven (Hamarat) 7-1.
35:08 Jakovlev (K. Ilin, SH) 8-1.
35:42 Legersky (Oravec, PP) 8-2.
47:10 Jastrebov (Rybushkin, Pankov) 9-2.
53:23 Bogdanov (I. Ilin) 10-2.
59:36 I. Ilin (Bogdanov, PP) 11-2.

Tartu Kalev-Välk:
GK: Weckström (00:00-40:00), Kolossov (40:00-60:00)
Line 1: Rybushkin, Pankov; I. Ilin, Titov, Loginov.
Line 2: Narvet, Labzin; Jakovlev, Jastrebov, Bogdanov.
Line 3: Smirnov, Terna; Saprykin, K. Ilin, Aleksandrov.
Head Coach: Loginov.

Baskent Yildizlari Ankara:
GK: Kahraman (00:00-60:00), Ucele (Backup)
Line 1: Akturk, Eriksson; Legersky, A. Solak, Oravec.
Line 2: Tasdemir, Hamarat; Eroglu, G. Solak, Guven.
Line 3: Pecenek, Erdem; Citak, Ozgencil, Ozturk.
Head Coach: Gocmen.

White Caps – Tartu 5-2 (5-0, 0-1, 0-1)
Arbitri: Kuntel, Wehrli; Ture, Mischiatti
Spettatori: 120
Penalità: 16-26 (4-8, 8-8, 4-10)
Marcatori:
07:29 Warsofsky (Lange, Ruel) 1-0.
10:55 Warsofsky (Degagne, Ruel, PP2) 2-0.
12:49 Filimonovs (Lacombe) 3-0.
15:59 Lange (Warsofsky, PP2) 4-0.
16:42 Filimonovs (Lacombe) 5-0.
25:35 Saprykin (Rybushkin) 5-1.
53:19 Jakovlev (Jastrebov, I. Ilin) 5-2.

White Caps Turnhout:
GK: O’Brien (00:00-60:00), Vancrabeekx (Backup)
Line 1: Degagne, Warsofsky; Geerts, Lange, Filimonovs.
Line 2: Torney, De Ridder; Oerlemans, Lacombe, Ruel.
Line 3: Verherstraeten, Ziarny, Smet, Luyckx.
Head Coach: Hrelja.

Tartu Kalev-Välk:
GK: Weckström (00:00-60:00), Kolossov (Backup)
Line 1: Smirnov, Pankov; Bogdanov, Titov, I. Ilin.
Line 2: Narvet, Rybushkin; Jakovlev, Jastrebov, Aleksandrov.
Line 3: Labzin; Saprykin, K. Ilin, Terna.
Head Coach: Loginov.