La prima vittoria del Pontebba è arrivata. Battuto il Vipiteno

(com. stampa Aquile FVG) – Che le previsioni di un Ice Hockey Aquile FVG semplice comparsa in questo 78° campionato fossero sbagliate era già stato dimostrato nelle prime due giornate in cui i friulani avevano dato filo da torcere sia all’Asiago sia al Bolzano, ma la conferma si è avuta ieri alla Weihenstephan Arena di Vipiteno. Sul ghiaccio della neopromossa il team di Pontebba ha conquistato i primi tre punti della stagione mettendo in scena una partita caratterizzata dalla solita grinta e voglia di fare bene. Ne è uscito un match con i padroni di casa alla ricerca di tamponare le sfuriate offensive ospiti e le Aquile brave ad approfittare degli spazi concessi dagli altoatesini.

Il primo periodo è di netta marca friulana, nonostante la pesante assenza di Milovanovic appiedato dal giudice sportivo per due giornate, Rigoni e compagni sono più grintosi del Vipiteno e sfiorano diverse volte la rete. Waddel colpisce un palo esterno dopo aver girato la gabbia di Tragust, mentre i Broncos ci mettono ben sei minuti per scagliare il primo tiro verso la gabbia di Petizian. La meritata rete delle Aquile arriva all’8.14 quando, alla prima superiorità, il solito Goebel approfitta di una difesa altoatesina dormiente, si fa tutta la pista in solitaria e infila il suo terzo gol in tre partite. La risposta è tutta sulla stecca di Ginand che trova il pareggio (12.41) su un rebound concesso da Petizian.

La rete fa morale e il Vipiteno inizia a spron battuto il secondo periodo nel tentativo di portarsi subito in vantaggio. Le prime occasioni sbattono contro il fortino del Pontebba che non capitola e invece passa a condurre. È Nicoletti (3.19) a bucare Tragust con una conclusione potente ma centrale non controllata da Tragust. Il team di casa accusa il colpo, si lancia in avanti senza troppe idee e così le Aquile possono approfittarne per giocare in tranquillità.

A dare nuovo brio a una sfida molto bella dal punto di vista del gioco è l’ennesimo gol del pareggio segnato dopo 90 secondi del terzo drittel da Wiesen che se ne va in contropiede e infila Petizian. Segue un buon momento degli altoatesini con i friulani costretti ad alzare le barricate per superare un 3 contro 5. Il Vipiteno vuole il vantaggio e lascia spazio ai contropiedi avversari e proprio in uno di questi Goebel tenta una nuova azione personale, si infila tra tre giocatori e spara verso Tragust (8.13). Sul rebound si avventa a rimorchio Rizzo andando a segno per la terza volta. Ci sarebbe spazio per un nuovo pareggio altoatesino, ma la deviazione vincente di Ginand su tiro di Gelech è annullata per bastone alto. Nel finale Pontebba che tiene nonostante l’ennesima inferiorità numerica e può festeggiare meritatamente la vittoria numero uno in questa nuova, difficile, stagione.

______________________

(com. stampa SSI Vipiteno) – […] Coach Hicks aveva avvertito che la squadra non si doveva fare illusioni di essere arrivati dopo le due vittorie e di sottovalutare il Pontebba, perché ci sarebbe voluti tanto impegno e una buona partita per battere questa squadra molto laboriosa di Tom Pokel. Inoltre mancava all’appello Paolo Bustreo per un’infortunio al polso subito contro l’Asiago.

Nonostante tutti gli avvertimenti, la squadra esce dai spogliatoi troppo fiacca e non trova il filo del gioco per ben due terzi. Il Pontebba disturba presto con un forechecking aggressivo e tutti lavorano per tre. Nei Broncos non riesce tantissimo, forse il gioco senza sconti e compromessi di questa comitiva apparentemente raffazzonata all’ultimo momento sorprende ancora dopo gli avvertimenti. Così le aquile in superiorità numerica passano in vantaggio al nono minuto grazie al fortissimo Tommy Goebel, una marcatura anche meritata. Ryan Ginand ristabilisce la parità quattro minuti e mezzo dopo, ma questo è tutto.

Nel secondo drittel ai tifosi, tra l’altro accorsi in numero inaspettatamente basso alla Weihenstephan Arena, non viene presentato di meglio: i Wipptaler non sanno come affrontare il gioco del Pontebba. Nicoletti al 24° sfrutta un’incertezza della retroguardia Vipitenese e insacca per l’1 a 2, con il quale le squadre ritornano negli spogliatoi. Una rissa a un minuto e mezzo dalla fine è il momento più entusiasmante in questa frazione povera di emozioni.

Nel terzo tempo i Broncos di colpo appaiono risuscitati. La rete di Florian Wieser dopo 90 secondi rappresenta una boccata di aria fresca per i Broncos, i quali tengono saldamente in mano le redini del gioco per l’intera frazione, fatto sottolineato anche dalla statistica dei tiri in porta di 14 a 7 a favore dei padroni di casa. Purtroppo uno dei tanti lapsus in difesa costa caro ai Broncos: Patrick Rizzo al nono minuto riporta in avanti i friulani, un vantaggio che durerà fino alla sirena, nonostante l’arrembaggio dei Broncos e 3:11 minuti di superiorità numerica alla fine.

Oly Hicks commenta così:

“Petizian ha parato bene, ma c’è da dire che siamo stati noi a farlo brillare. Era una di quelle partite che è meglio archiviare subito. A costarci la partita sono stati gli errori di posizione in difesa, concediamo semplicemente troppe occasioni buone agli avversari, in questo dobbiamo migliorare. Forse dopo le vittorie contro Alleghe ed Asiago ci siamo sentiti troppo forti e credevamo che oggi si continuasse di qeusto passo, ma il Pontebba ha lavorato tantissimo, proprio come me lo aspettavo.”

Philipp Pircher fa eco al suo allenatore:

“Forse sotto sotto credevamo ‘Wow, abbiamo battuto l’Asaigo, il Pontebba non sarà un problema’, anche se ovviamente sapevamo che non era così. Non abbiamo giocato così bene come nelle prime due partite. Non puoi concedere occasioni da gol del genere e credere di vincere la partita. Non possiamo concedere tre, quattro reti ogni volta.”

SSI Vipiteno Weihenstephan – Aquile FVG Pontebba 2-3 (1-1, 0-1, 1-1)
Marcatori: 8.14 (0-1=pp) Tommy Goebel, 12.41 (1:1) Ryan Ginand (Southern/Power), 23.19 (1-2) Davide Nicoletti (Anderson/Rigoni), 41.30 (2-2) Florian Wieser (Stofner), 48.13 (2-3) Patrick Rizzo (Goebel)
Vipiteno Broncos Weihenstephan: Thomas Tragust (Dominik Steinmann); Brian Lee, Aaron Power, Christian Fabian Hackhofer, Rainer, Simon Baur, Philip Pircher, Luca Scardoni; Ryan Ginand, Randall Gelech, Dirk Southern, Paolo Bustreo, Markus Gander, Josh Prudden, Hannes Stofner, Florian Wieser, Tobias Kofler, Christian Sottsas, Patrick Mair, Alex Lanz. Allenatore: Oly Hicks
Aquile FVG Pontebba: Alex Petizian (Giacomo Cappellaro); Nick Anderson, Matt Waddel, Slavomir Tomko, Davide Nicoletti, Peter De Gravisi; Tommy Goebel, Luca Rigoni, Patrick Rizzo, Kevin DeViriglio, Felice Giugliano, Paolo Nicolao, Ruben Zozzoli, Andrea Rezzadore. Allenatore: Tom Pokel
Penalità: Vipiteno 18 (2, 14, 2) – Pontebba 22 (2, 12, 8)
Tiri in porta: Vipiteno 39 (11, 14, 14) – Pontebba 33 (14, 12, 7)

httpvh://www.youtube.com/watch?v=Blcm5hBx53E

Tags: