Il 4-2 è la regola del Val di Fassa

(Comun. stampa SHC Val di Fassa) – Per il primo appuntamento dinanzi i propri fans, il Val di Fassa riceve la visita dei temibili lupi Pusteresi. Vicecampioni in carica e reduci da due brillanti prestazioni contro Asiago (in Supercoppa) e Valpellice (alla prima di campionato) giungono in Val di Fassa con il morale a mille e un David Ling in gran spolvero. I padroni di casa, da par loro, dopo i tre punti maturati all’Olimpico di Cortina, sono desiderosi di ben figurare alla prima allo Scola e possono contare sui servigi di Snetsinger e Mironov assenti sabato scorso.

Il Val di Fassa entra sul ghiaccio concentrato e aggressivo e come in quel di Cortina sblocca subito la partita in avvio di frazione. Snetsinger fa capire ai propri fans di che pasta è fatto e in superiorità numerica castiga sul primo palo da media distanza un disattento Strömberg. La partita è veloce e divertente con i Pusteresi che sfiorano il pari con Ling a due passi da Doyle ma il grande goalie canadese recita il copione a memoria. Gli ospiti ci provano ancora ma è Piva in inferiorità numerica a freddare Strömberg con un “giardinetto” da maestri. Nel rimanente periodo gli ospiti pressano e aumentano le sortite nel terzo ladino ma il palo su conclusione di Oberrauch salva i padroni di casa.

La seconda frazione è di pura marca giallo nera. Gli ospiti sospinti da Ling e Jensen mettono a ferro e fuoco la retroguardia ladina che occusa il primo passaggio a vuoto al sesto. Cullen serve un disco al bacio al liberissimo Oberrauch che da due passi non sbaglia. La rete galvanizza gli alto atesini che pervengono al pareggio con Jensen a cinque minuti dalla seconda sirena. L’ultimo periodo è pura adrenalina. Gli ospiti sembrano i padroni del ghiaccio e sfiorano il vantaggio con Scandella. Sul ribaltamento è Snetsinger a mancare il gol concludendo sul guantone del portiere.

Al giro di boa del tempo Kell lavora in zona neutra un disco d’oro per Piva che entra nel terzo e da media distanza perfora Stromberg con un polsino di rara velocità. Negli ultimi concitati istanti è Doyle il vero protagonista. Il goalie canadese salva il risultato in tre diverse circostanze e consente all’”indiavolato” Iori di glissare il risultato sul 4-2 con il classico empty net goal.

Val di Fassa-Val Pusteria 4-2 (2-0, 0-2, 2-0)
Marcatori: 02:01 (1-0=PP) Brad Snetsinger (Kell, Vanderveeken), 04:24 (2-0=SH) Matt Piva, 36:26 (2-1=PP) Max Oberrauch (Ling, Kelly), 35:46 (2-2) Joe Jensen (Cullen, Magnan), 49:33 (3-2) Matt Piva (Kell, Snetsinger), 59:30 (4-2) Diego Iori (Dantone, Vanderveeken)
Tiri: Fassa 31 (12, 10, 9) – Pusteria 32 (11, 11, 10)
Spettatori: 500
Penalità: Fassa 6 (2, 2, 2) – Pusteria 10 (2, 6, 2)

Tags: