Bozen 84 e Bolzano uniti nell’Under 20

(com. stampa EV Bozen 84) – La domanda perché EV Bozen e HC Bolzano non uniscono le proprie forze è ricorrente. Anche quest’ anno. Diversi aspetti hanno finora sempre quantomeno frenato i tentativi per pure esistevano. Un primo passo le due società lo fanno nella categoria U20. Ed è quasi un colpo di scena

Nella passata stagione i White Weasels avevano eliminato i cugini dei Foxes in semifinale, nella stagione al via invece lotteranno per gli stessi obiettivi.
6 giocatori di sicuro talento dei Foxes cercheranno di contribuire quindi a bissare quantomeno il successo della passata stagione che aveva fruttato all’EV Bozen il titolo di vicecampioni d’Italia. “L’affare” è nato dopo assidui colloqui tra il direttore sportivo dell’EVB Sandro Nibale e il presidente dell’HCB Dieter Knoll. La decisione di collaborare apre ovviamente a opportunità ritenute fino a poco tempo fa impensabili.

Paolo Widmann (01.05.1992), Alex Tava (20.04.1992), Georg Knoll (02.11.1992), Luca Franza (29.02.1992), Alessio Bedana (20.10.1992) e Dieter Pixner (05.10.1993) faranno dimenticare l’assenza dei giocatori del Vipiteno che ha preferito una collaborazione con il Gardena.
Ma non basta. L’EV Bozen si è assicurato anche i servigi di alcuni promettenti giovanotti dell’HC Val Venosta. Christian Pedross (08.11.1995), Simon Rinner (24.11.1995) Manuel Oberdörfer (20.02.1995), Tobias Nagl (27.05.1995), Michael Laimer Gerstl (16.02.1994), Felix Weitgruber (30.06.1995), Noah Pircher (24.10.1995) e Andres Strobl (21.02.1995) danno a coach Max Fedrizzi la panca lunga necessaria per non spremere troppo i giocatori che giocano anche in A2.Possiamo attenderci una squadra forte sia tecnicamente che numericamente che potrà senz’altro ambire a un posto di alta classifica.