Pusteria: Silurato Posmyk, dentro l’ex NHL Magnan

Il Val Pusteria  aveva “strappato” dal Cortina Marek Posmyk già in maggio per costruirci attorno la difesa. Tuttavia la preseason del ceco con la maglia dei Lupi ha fatto storcere il naso non solo ai tifosi ma anche alla dirigenza che ha deciso di rescindere il suo contratto. Il sito ufficiale dei pusteresi lo definisce addirittura “l’ombra del giocatore visto a Cortina” e un “corpo estraneo” rispetto alla squadra, oltre ad aver mostrato una tenuta fisica irriconoscibile.
Il posto da terzino non resterà vuoto ma c’è già un nome che almeno guardando il curriculum non farà certo rimpiangere la scelta. Presto an riva al fiume Rienza arriverà il canadese Olivier Magnan-Grenier, colosso 25enne di 188 cm per 91 kg. Trascorsi i suoi anni come tutti i ragazzi talentuosi in QMJHL (prima al Val-d’Or Foreurs e successivamente ai Rouyn-Noranda Huskies come Giulio Scandella), arriva per Magnan il momento del draft. Lo scelgono i New Jersey Devils al 5° giro (148° totale) e nel 2006 viene dirottato ai Treton Devils, squadra farm team in ECHL. Una lega che per lui va stretta e infatti già dalle prime battute viene chiamato in AHL dove troverà con i Lowell Devils un posto in pianta stabile. L’anno scorso il nuovo Lupo è passato agli Albany Devils che saranno un trampolino di lancio per il top della carriera di un giocatore: l’NHL. Con i Devils l’anno scorso ha giocato 18 partite (e una media di permanenza in pista di 16 minuti, non un panchinaro insomma) e in Val Pusteria non vedono l’ora di verderlo all’opera. Magnan era già deciso a venire in Europa ma le porte della KHL non si sono aperte per il provino non andato a buon fine con la Dinamo Minsk.

La preoccupazione dello staff e dei tifosi è adesso solo quella di capire quando potrà raggiungere la squadra, essendoci quest’anno più che mai problemi ad ottenere i documenti dalle autorità canadesi. Non è infatti ancora arrivato nemmeno David Ling, altro pezzo da 90 di casa Brunico. Ingaggiato a fine agosto non ha ancora potuto raggiungere il suolo italiano ma la dirigenza confida di vederlo su ghiaccio entro la gara di Supercoppa contro l’Asiago.

Stats su Eliteprospects Eurohockey

[table=158,6]