L´HC Bolzano vince la Weihenstephan Cup: Vipiteno sconfitto in finale 4:0

(Comun. stampa HC Bolzano) – L´HC Bolzano ha vinto la Weihenstephan Cup 2011. I biancorossi hanno sconfitto in finale i padroni di casa del Vipiteno per 4:0 con le reti di Marco Insam, Christian Walcher, Stefano Giliati e Jordan Knackstedt. Nella “piccola finale” per il terzo posto successo del Rosenheim sul Graz per 4:2.

Risultati Weihenstephan Cup 2011

Finale per il 3° posto:
Starbulls Rosenheim – ATSE Graz 4:2 (1:1, 3:0, 0:1)
Reti: 0:1 Jürgen Tschernutter (9.14), 1:1 Nikolaus Senger (12.10), 2:1 Stephan Gottwald (26.42), 3:1 Corey Quirk (31.32), 4:1 Geordie Wudrick (34.48), 4:2 Rosi Riener (57.53)

Finale:
HC Bolzano – SSI Weihenstephan Vipiteno 4:0 (2:0, 0:0, 2:0)
HC Bolzano:  Günther Hell (Daniele Facchinetti); Andrea Ambrosi, Alexander Egger, Josh Meyers, Brandon Rogers, Matthias Albarello; Marco Insam, Derek Edwarson, Stefano Giliati, Christian Walcher, MacGregor Sharp, Jordan Knackstedt, Anton Bernard, Stefan Zisser, Enrico Dorigatti, Paolo Widmann. Allenatore: Adolf Insam

SSI Weihenstephan Vipiteno: Thomas Tragust (Dominik Steinmann), Philipp Pircher, Simon Baur, Christian Rainer, Fabian Hackhofer, Brian Lee, Aaron Power, Luca Scardoni, Florian Wieser, Markus Gander, Patrick Mair, Randall Gelech, Christian Sottsass, Daniel Erlacher, Paolo Bustreo, Alex Lanz, Josh Prudden, Ryan Ginand, Daniel Rizzi, Dirk Southern. Allenatore: Oly Hicks
Arbitri: Karil Metelka (Maurizio Lorengo, Manuel Manfroi)
Reti: 1:0 Marco Insam (3.01), 2:0 Christian Walcher (18.20), 3:0 Stefano Giliati (48.47), 4:0 Jordan Knackstedt (55.29)

—————————————————————————————————————–

(Comun. stampa SSI Vipiteno) – L’SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan dopo un 0:4 contro il Bolzano conquista un meritatissimo secondo posto nella Weihenstephan Cup 2011. I Broncos giocano senza Stofner, Kofler, Mair e Pichler, ma con Randall Gelech, che in mattinata è atterrato a Monaco.

Il ritmo nel primo tempo è nettamente più lento rispetto alla semifinale contro i Starbulls, ma le due formazioni non fanno sconti, fatto sottolineato dalle numerose penalità inflitte. Il gol del vantaggio per l’HC Bolzano è segnato dopo soli tre minuti da Marco Insam, il quale è lasciato solo con lo scadere di una penalità contro i Vipitenesi, e non lascia scampo a Thomas Tragust. Il Vipiteno costruisce alcune buone opportunità, ma non riesce a tenere il ritmo alto per il ghiaccio molle ed il buon lavoro difensivo del Bolzano. Le due squadre si alternano nell’esercitare pressione sui reparti arretrati, e 1:40 minuti prima della sirena Stefano Giliati e Christian Walcher sfruttano un altro errore difensivo dei Broncos e Walcher segna il 2:0. Poco prima della sirena Paolo Bustreo ha l’opportunità di accorciare le distanze, ma l’ex Bronco Günther Hell gli dice di no.

Il secondo tempo non è tra i più veloci in termini di ritmo, i Broncos sembrano più stanchi del Bolzano. I Vipitenesi dopo due minuti e mezzo giocano per quasi quattro minuti con un uomo in più, ma poco si vede della precisione e della velocità che ancora ieri era l’asso nella manica della formazione di powerplay. Dopo questa superiorità l’HC Bolzano prende in mano le redini, ma gli attacchi sono fermati da Thomas Tragust. Verso la metà del periodo i Broncos ritrovano il gioco, ma purtroppo ne resulta poco di sostanza.

Nel terzo tempo i Broncos partono meglio e la partita è più equilibrata e piacevole con possibilità su entrambi i lati. Nel 49° minuto Derek Edwardson deve accomodarsi in panca puniti, ma ancora i Broncos non sanno sfruttare il vantaggio. Il Vipiteno commette un errore in fase di impostazione del gioco e Stefano Giliati non si fa scappare questa ghiotta occasione in contropiede. A quattro minuti e mezzo dalla fine Jordan Knackstedt segna il 4:0 da una mischia sotto porta e chiude la partita.

Come migliori giocatori della partita vengono premiati Alex Egger per il Bolzano e Paolo Bustreo dell’SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan.

Classifica finale Weihenstephan Cup 2011

  1. HC Bolzano
  2. SSI Vipiteno Weihenstephan
  3. Starbulls Rosenheim
  4. ATSE Graz

[TABLE=170,1]

[TABLE=177,1]