Primi arrivi all’aereoporto di Venezia

(com. stampa SG Cortina Hafro) – C’è un gran traffico di furgoni della Sportivi Ghiaccio Cortina, in questi giorni, all’aeroporto Marco Polo di Venezia: tra ieri e domenica, infatti, stanno arrivando i giocatori stranieri che la la società ampezzana ha deciso di ingaggiare per la prossima stagione 2011/2012 del massimo campionato italiano di hockey su ghiaccio. Ieri è sbarcato in Italia l’unica riconferma del team ampezzano, lo svedese Jonas Johansson, che con quasi cinquanta punti era stato uno dei migliori giocatori nello scorso campionato. Convinto dei nuovi obiettivi che la SGC ha stabilito insieme al tecnico Stefan Mair, Johansson ha quindi deciso di rinnovare il suo contratto. Insieme a lui sono scesi dall’aereo il più giovane e il più vecchio, entrambi canadesi, e cioè il giovanissimo Mark Isherwood, di appena ventuno anni, e Curtis Fraser, che di hanni ne ha ben (!) ventinove. Oggi invece è stata la volta dei due Ryan, e cioè dell’italo-canadese Menei e dello stanutitense Dingle, già conosciuto per l’intervista che ha rilasciato all’ufficio stampa della SGC pochi giorni fa, prima di partire per l’Italia. Grande attesa c’è invece per l’arrivo del portiere che, uragani permettendo, atterrerà a Venezia (dal Canada) sabato a mezzogiorno. Domenica invece è la volta di Rob Hennigar, anche lui canadese, che sarà l’ultimo straniero ad arrivare in Italia: Mareck Chvatal, infatti, è arrivato già ieri mattina in macchina, direttamente dalla Repubblica Ceca, mentre per vedere David Bowman, ex Alleghe, bisognerà aspettare di risolvere le ultime pratiche per ciè che riguarda il visto e le carte federali.

Tutto l’articolo fotografico è disponibile su tiellephoto.it