I Broncos trovano il timing perfetto per la prima vittoria

(com. stampa SSI Vipiteno) – Ai Broncos riesce la prima sorpresa di questa stagione e passano il turno dopo un 3 a 2 dopo i penalties, e domani sera nella finale per la Weihenstephan Cup aspetta l’HC Bolzano.

Le due squadre partono in quinta e fanno vedere hockey velocissimo con tante buone giocate. Subito all’inizio Michael Baindl dei Starbulls deve accomodarsi in panca puniti e i Broncos danno una prima prova impressionante della loro formazione di powerplay. Ma anche nel gioco 5 contro 5 i Vipitenesi non si tirano indietro e affrontano a testa alta i semifinalisti della Bundesliga tedesca. La partita è giocata con un ritmo altissimo ed il Vipiteno affascina con combinazioni veloci e precise. Tre minuti e mezzo dalla fine del tempo è Daniel Rizzi del farmteam HC Merano a piazzarsi esattamente nel posto giusto e mette dentro un rimpallo su un tiro dalla balaustra di Patrick Mair: 1:0 non immeritato per i padroni di casa!

Anche nel secondo tempo le squadre giocano una partita veloce con buone occasioni su entrambi i lati, ma la difesa dei Broncos rimane senza errori e davanti alla porta di Thomas Tragust spazza via sia dischi che avversari con diligenza. Locali come imports giocano in modo disciplinato e riescono a tenere il passo dei Starbulls senza troppi affanni. Verso la metà del tempo la partita si calma ed il Rosenheim preme sul gol del pareggio, senza però avere occasioni ghiottissime. 17 secondi prima della sirena comunque arriva l’1:1. Mitch Stephens butta il disco verso la porta vipitenese, Tragust respinge facilmente, ma il disco rimbalza dal petto del capitano Stephan Gottwald e trova la rete.

Nell’ultimo periodo la partita è decisamente più lenta, i Starbulls premono, ma i Broncos con contropiedi velocissimi rimangono pericolosi davanti alla porta difesa da Norm Maracle. Brian Lee scaglia un razzo a sette minuti dal termine che sembra destinato all’incrocio dei pali, ma l’esperto portierone del Rosenheim con la punta di un dito riesce a deviare il disco. Un minuto scarso dopo Tschomby commette l’unico errore di una partita perfetta e si fa sorprendere da un backhander di Mitch Stephens. I Broncos comunque non si arrendono e a tre minuti dalla fine Fabian Hackhofer in superiorità numerica con un bellissimo slapshot dalla blu non lascia scampo a Maracle. Dopo questo pareggio la partita ritorna ai ritmi serrati del primo tempo con buone occasioni per entrambe le squadre, ma alla fine sono i penalties a dover decidere le sorti delle due formazioni.

Geordie Wudrick e Paolo Bustreo non riescono ad insaccare e sul il tentativo fallito di Stephan Gottwald entra in scena Ryan Ginand: con una bellissima piroetta riesce a confondere Maracle e segna il vantaggio casalingo sotto l’esultazione del pubblico numeroso. Corey Quirk e Dirk Southern non segnano, come neanche Andrei Strakhov e per i Broncos va al centro Josh Prudden, il quale con un preciso tiro beffa Maracle e la sorpresa è perfetta: l’SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan avanza alla finale dove lo aspetta l’HC Bolzano – e la vittoria nen è nemmeno del tutto immeritata!

Sarebbe una serata perfetta con tante ottime notizie: atmosfera da campionato nello stadio, i ragazzi nostrani dimostrano ancora una volta il loro valore, Daniel Erlacher ritorna sul ghiaccio, Randall Gelech è seduto in aereo e atterrerà domani mattina a Monaco, ma a quanto pare la sfortuna al momento è di casa alla Weihenstephan Arena: Hannes Stofner dopo il primo drittel deve arrendersi per una sospetta commozione cerebrale e di sicuro non potrà giocare la finale contro l’HC Bolzano.

SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – Starbull Rosenheim 3-2 d.r. (1-0, 0-1, 1-1, 0-0, 1-0)
Reti: 17° (1-0) Daniel Rizzi, 40° (1-1) Stephan Gottwald, 55° (1-2) Mitch Stephensm, 58° (2-2) Fabian Hackhofer. Rigore dec.: (3-2) Josh Prudden

-> Gallery

  • venerdi 2 settembre
    HC Foxes Bolzano – ATSE Graz (Aut2) 5-1
    WSV Broncos Vipiteno – Starbulls Rosenheim (Ger2) 3-2
  • sabato 3 settembre
    ore 10.30 “Frühschoppen” con banda musicale
    ore 14.00 Music Deejay
    ore 16.00 Merenda con banda musicale
    ore 17.00 Finale 3° posto: Starbulls Rosenheim (Ger2) – ATSE Graz
    ore 19.15 Atto ufficiale di denominazione dello stadio “Weihenstephan Arena”
    ore 20.00 Live Music “Die Vier Südtiroler”
    ore 20.00 Finale 1° posto: HC Foxes Bolzano – WSV Broncos Vipiteno

 [TABLE=177,1]