Un altro Fata ad Asiago: il fratello Drew

(com. stampa Asiago Hockey) – Altro colpo di mercato della Supermercati Migross Asiago che annuncia di aver firmato un accordo con il difensore italo-americano Drew Fata.
Drew è nato a Sault Ste. Marie il 28 Luglio 1983 ed è dotato di un fisico massiccio: 185cm di altezza per 97kg di peso.
Dopo un anno giocato a con i St. Michel’s Buzzers (OPJHL – 9 goals, 18 assists e 144 PIM in 49 partite) assieme all’ex Asiago Vince Bellissimo, approda in Ontario Hockey League giocando per due stagioni e mezza con i Toronto St. Michel’s Major (20 goals, 61 assists, 440 PIM in 193 partite) e per metà stagione con i Kingston Frontenacs (2 reti, 17 assists e 64 PIM in 34 partite).
Terminata la carriera nelle giovanili firma un “three-way” con i Pittsburgh Penguins (squadra che all’epoca era del fratello Rico e che lo draftò un anno prima come terza scelta, 86ª assoluta) che lo dirottano nelle squadre satellite di Wilkes Barre (AHL) e Wheeling (ECHL) per le quali milita per tre stagioni: a Wilkes Barre gioca per 98 incontri con un bottino di 3 reti e 16 assists con 265 minuti di penalità mentre a Wheeling disputa 88 incontri con 16 reti, 19 assists e 269 minuti di penalità.
Scaduto il contratto con Pittsburgh, Fata firma per l’organizzazione dei New York Islanders che lo mandano nel farm team di Bridgeport (AHL – 3 reti, 7 assists e 185 minuti di penalità in 64 incontri) dandogli, però, la possibilità di esordire in NHL: con gli Islanders gioca 4 partite e va addirittura in goal segnando nella sfida contro Ottawa il 15 Marzo 2007. La medesima situazione si ripete nell’anno seguente in cui gioca a Bridgeport (AHL – 3 reti, 11 assists e 197 minuti di penalità in 71 incontri) e a New York (NHL – 1 assists e 4 minuti di penalità in 5 incontri).
Nella stagione successiva, la 2008/09, firma per Phoenix ma gioca a San Antonio (AHL – 7 partite e 6 minuti di penalità) prima di essere scambiato con Ottawa per Alexander Nikulin: Ottawa lo gira a Binghamton dove gioca una buona stagione con all’attivo 7 reti, 9 assists e 135 minuti di penalità in 68 incontri.
Un altro cambio di squadra nella stagione 2009/10 quando firma per i Boston Bruins e gioca per Providence (AHL – 1 rete, 3 assists e 47 PIM in 27 incontri) prima di subire un infortunio alla caviglia il quale pone anzitempo fine alla sua stagione.
Infine, nella stagione 2010/11 decide di approdare in Europa firmando per lo Sparta Sarpsborg: con i Norvegesi segna due reti, serve 9 assistenze e subisce 85 minuti di penalità. Anche grazie a lui la formazione ottiene la vittoria del campionato.
Infine l’approdo ad Asiago: orgoglio tra le fila stellate per aver strappato ad altre squadre Europee un difensore del calibro di Drew.
Continua quindi la tradizione dei “fratelli” in casa Asiago in quanto Drew, come già detto, è fratello dell’attaccante Rico che giocò ad Asiago durante il lockout NHL: i Fata vanno ad aggiungersi ad altre celebri coppie di fratelli che hanno militato ad Asiago come i Robinson, i Bellissimo e gli Henrich.

________________________________

Fresco di firma del contratto, abbiamo contattato Drew Fata, classe 1983, il quale va a rinforzare la formazione stellata per la prossima stagione.
Come per i suoi compagni di squadra, anche con lui abbiamo parlato della sua scelta e della prossima stagione.

Drew, perchè hai scelto Asiago?

In realtà ho sempre desiderato giocare in Italia e quando mi si è presentata l’opportunità, per me è stata una scelta abbastanza facile. Inoltre conosco un po’ dei giocatori che sono li e soprattutto conosco John Parco.

Tua fratello Rico ha giocato ad Asiago. Che consigli ti ha dato?

Non ne ho parlato approfonditamente con Rico ma mi ha ditto che vado in un posto con dei grandi tifosi e che mi piacerà tanto l’atmosfera. Mi ha anche detto che è una città abbastanza piccola ma che le montagne attorno ad Asiago sono fantastiche.

Conosci qualcosa del nostro hockey?

Conosco molti giocatori che c’erano l’anno scorso cosi come conosco molti dei nuovi giocatori. L’unica cosa che ho bisogno di sapere dell’Asiago è che viene da due vittorie consecutive ed io arrivo con l’intento di conquistare il terzo.

Per chi non ti conosce, descrivi le tue abilità in campo.

Credo di avere un buon pattinaggio ed anche un buon tiro. Inoltre mi ritengo un terzino molto solido difensivamente.

Obiettivi stagionali?

Vincere il campionato! Arrivo dalla vittoria del campionato norvegese e spero di portare a casa la vittoria anche quest’anno.

Stats su EliteprospectsEurohockey – theahl.com

Video di un allenamento dal sito dei New York Islanders

[table=155,6]