Le “voci” dei protagonisti

In attesa delle prime amichevoli estive, e per mantenere alta l’attenzione, la Radiotelevisione svizzera dedica ampio spazio ad intervistare i giocatori delle due squadre ticinesi.

Sulla sponda bianco-nera, vengono intervistati Jaroslav Bednar e Daniel Steiner: “Stavo trattando il rinnovo con il Davos – spiega l’attaccante ceco Jaroslav Bednar – ma quando si è inserito il Lugano non ci ho pensato un attimo. Ho subito avuto la sensazione che fosse la soluzione. Sono affamato di successi e voglio vincere un altro titolo”.
Sulla stessa lunghezza d’onda c’è anche l’ex attaccante del Langnau Daniel Steiner: “Sono uno che ama le sfide e cercare di fare del Lugano una squadra capace di tornare a vincere m’intriga. Il gruppo è fortissimo, dunque di quanto accaduto nelle ultime stagioni non si deve nemmeno parlare”.

Tra i bianco-blu viene invece intervistato il neoacquisto Maxim Noreau: “Se sono diventato un buon giocatore e ho potuto giocare in NHL è anche grazie a lui”, ha detto il canadese. “Sono un difensore piuttosto offensivo e penso di poter aiutare la squadra nelle situazioni di superiorità numerica. Il power play è sempre stato il mio forte”, ha aggiunto.

Intanto, sabato 30 luglio il Lugano è sceso “sui ghiacci” della Resega per il primo allenamento:

Oltre 1200 tifosi hanno assistito sabato mattina al primo allenamento sul ghiaccio della Resega del Lugano edizione 2011/2012. I giocatori, lo staff tecnico e il pubblico si sono divertiti apprezzando quello che è stato più uno show che una seduta tecnica.
Due le compagini in gara (Team Vauclair e Team Hirschi) che si sono sfidate in una serie di skills. La vittoria è andata al Team Hirschi grazie ad uno spettacolare rigore che Nummelin ha messo alle spalle di Conz. (Comunicato stampa del 31 luglio 2011)

Ticinonline ha raccolto le voci a caldo di alcuni dei protagonisti:

Barry Smith: “Davvero un gran bell’ambiente, eccezionali i tifosi. Ci siamo divertiti tutti e credo che la gente abbia capito il messaggio che vogliamo mandare. Spero di ottenere tante soddisfazioni con questa squadra, anzi penso proprio che potremo far buone cose”.

Raffaele Sannitz: “Una bellissima idea quella di organizzare questi giochi. Sono felice di essere qui in mezzo ai nostri tifosi. Ci siamo divertiti con il pubblico e questo è quello che conta. Il contatto nasce così, spontaneo. Sappiamo di avere una grande responsabilità e che ci dovremo impegnare al massimo. Non vogliamo deludere i nostri fans”.

Benjamin Conz: “Davvero tanto entusiasmo a Lugano, originale e sicuramente molto stimolante l’idea di iniziare così sul ghiaccio, anche se per me non è la prima volta che succede. Un bel modo per avvicinarci ai tifosi che hanno fatto sentire subito il loro calore. So che mi attende una stagione molto importante, non ho paura di questa sfida, l’atmosfera è eccezionale e la squadra di qualità. Dopo le ultime deludenti stagioni, vogliamo rifarci e sono convinto che abbiamo le carte in regola per essere protagonisti”.

Sébastien Reuille: “Finalmente ritroviamo il ghiaccio e possiamo iniziare la vera e propria preparazione per la nuova stagione. Gli allenamenti atletici sono andati bene e questo è basilare per il prosieguo delle sedute. È importante conoscerci, poi man mano inizieremo gli schemi. Sappiamo che dobbiamo far bene, la squadra è ottima, quindi spetta solo a noi dare il tutto per tutto per tornare ai vertici”.

Steve Hirschi: “Sono felice per questa mattinata durante la quale abbiamo potuto incontrare i tifosi. È sempre bello il contatto con chi fa sentire il suo calore. Ci siamo divertiti e credo che anche la gente abbia apprezzato questa bella idea. Ora si fa sul serio, la stagione si presenta interessante e noi vogliamo assolutamente riscattarci. La squadra è forte, inutile nasconderlo, ora spetta a noi vincere”.

 

Foto: www.rsi.ch

Tags: