A scuola da Dino Grossi

di Beppe Turina

Se è chiuso sabato pomeriggio, con una gran costinata, il primo camp estivo organizzato dall’Hc. Pinerolo. Doppia seduta di allenamento per i ragazzi dagli 8 ai 16 anni guidati con maestria dal nuovo coach del Pinerolo, l’indimenticato capitano della Valpe Dino Grossi. Grossi ha saputo portare a Pinerolo una ventata di novità con un metodo di allenamento nuovo rispetto ai dieci anni passati con Gajda che curava di più la fase di pattinaggio, mentre Grossi predilige un allenamento più tecnico e più improntato sul gioco di squadra. Lavoro che ha portato i ragazzi ad avere notevoli miglioramenti in un lasso di tempo relativamente breve.
In quest’attività Coach Grossi era coadiuvato dal centro della nazionale estrone ed ex Valpe e Real Torino Sasha Petrov, dall’ala della Nazionale e della Valpe Marco Pozzi, dall’ex Real Torino e fresco di nuovo rientro alla Valpe Gabriele Bonnet, dal giovane dell’U20 del Real Torino Federico Laplaca. Che sia quest’ultimo il primo rinforzo per la prima squadra? Il presidente Depetris non si sbilancia e risponde sorridendo “…vedremo, mai dire mai….”  Inoltre hanno contribuito al training i giocatori della prima squadra del Pinerolo Vicentini, Marini e Davit.

Abbiamo voluto sentire in merito il presidente Guido Depetris che ci dichiara:

«Volevamo avere un gruppo non numerosissimo di circa 45-50 bambini, ci siamo arrivati subito. Sicuramente il lavoro svolto in questi mesi da Grossi sta portando i suoi frutti, i ragazzi sono migliorati molto tecnicamente, sicuramente il prossimo anno parteciperanno ad un campionato in maniera più competitiva. Ripeto, sono davvero molto soddisfatto del lavoro svolto fin qui..»

Non poteva non mancare una domanda sulla prima squadra e sul fatto che Grossi possa fare il giocatore-allenatore:

«Con la serie C non abbiamo ancora programmato nulla di preciso, ma con Dino stiamo lavorando a diverse soluzioni, abbiamo la fortuna di avere il ghiaccio in casa già da luglio è la cosa è molto positiva. Vedremo di fare una squadra competitiva… sul fatto che Grossi possa giocare, vedremo. Sta tutto al suo stato di forma e alla sua voglia… vedremo.»

Si ringrazia la società del Hc. Pinerolo per la disponibilità che dimostra nei nostri confronti.