Mondiali femminili: cambia il format

Nella giornata di lunedì 18 luglio la IIHF e il Comitato organizzatore americano hanno presentato i mondiali di Top Division Femminili che si svolgeranno dal 7 al 14 aprile 2012 a Burlington, alla Cairns Arena e alla Gutterson Fieldhouse, pista casalinga dell’Università del Vermont. Con questa edizione salgono a 3 i mondiali disputati sul suolo americano dopo Lake Placid nel 1994 e Minneapolis nel 2001.

In occasione di questa rassegna iridata cambierà anche il “format” del torneo, che verrà poi copiato alle Olimpiadi di Sochi 2014.

In pratica le 4 nazioni teste di serie Usa, Canada, Finlandia e Russia giocheranno nello stesso girone alla Gutterson Fieldhouse, e passeranno tutte e quattro alla fase successiva. Il girone servirà solo per definire le posizioni della seconda parte. Le altre 4 nazioni (Svezia, Svizzera, Slovacchia e la neopromossa Germania) giocheranno alla Cairns Arena e solo le prime due accederanno alla fase finale, mentre le ultime due si affronteranno in una barrage contro la retrocessione.

Tra le curiosità del calendario presentato spicca nella prima giornata lo scontro “fratricida” tra USA e Canada come succulento antipasto della sempre probabile finale annunciata.

Il mondiale femminile che si disputa dal 1990 ha visto il Canada trionfare nelle prime nove edizioni mentre le ragazze statunitensi si sono aggiudicate quattro degli ultimi cinque mondiali, tra cui le ultime tre edizioni.
E’ Stato attivato il sito ufficiale Burlington2012.com che darà tutte le informazioni a tifosi e addetti ai lavori.

La IIHF è altresi lieta di annunciare che le nazionali femminile iscritte alle competizioni mondiali hanno raggiunto il picco di 36 unità che saranno suddivise in sei livelli.

-> Mondiali 2013
-> La decisione del mondiale 2012
-> I mondiali femminili

Tags: ,